Hotel vs Ostelli – Dormire low cost

viaggiare nel mondo low cost Per chi viaggia sul lungo termine e non ha un grosso budget a disposizione la questione dove dormire diventa cruciale.

Viaggiando ho fatto esperienza degli ostelli ovvero hotel a basso costo in cui si può dividere la camera con altre persone o prendere una camera privata il cui costo risulterà essere sempre inferiore di un hotel.

In Centro America un ostello medio costa dai $5 ai 12$ a notte, in camera condivisa, in Europa i prezzi salgono sino a 22$ per notte sino ad arrivare agli Stati Uniti (New York) in cui un letto può costare sino a $45.

DI fatto gli ostelli non sono solo un modo economico per dormire e potere così spendere i soldi che si sarebbero destinati a una camera d’hotel ad altre attività ma è soprattutto un centro di incontro con viaggiatori di tutto il mondo.

Tutte le persone che viaggiano per qualche mese fanno questa scelta e sarà così facile parlare lingue diverse, sentire di storie di viaggio e avere consigli sulle prossime destinazioni.

Alcune persone faranno il vostro stesso percorso e allora potrete viaggiare per un po’ insieme altre invece vi consiglieranno di posti dove andare e luoghi da visitare.

Molti ostelli inoltre offrono cucina libera in cui cucinare per pranzo e cena così da risparmiare soldi che si spenderebbero per mangiare al ristorante.

Inoltre il fatto che siano economici non significa che siano sporchi, anzi. La maggior parte degli ostelli in cui sono andata io sono pulitissimi, vengono puliti approfonditamente tutti i giorni e includono la colazione nel prezzo.

Un hotel invece potrebbe risultare si più comodo e con più privacy ma credo che quando si viaggi zaino in spalla non ci sia niente di meglio che incontrarsi con persone con come noi fanno lo stesso cammino e vivere l’ostello un po’ come se fosse casa.

É facile infatti sentirsi a casa propria in molti ostelli sparsi nel mondo. Il personale giovane ed attento fa di tutto per aiutare il viaggiatore e poi si organizzano molto spesso feste e serate assieme così che anche chi viaggia da solo, solo in realtà non lo è mai.

 

Giulia Raciti

Esperta di Africa e Latino America sono in viaggio perenne dal 2011. Ho fatto un giro del mondo in solitaria durato 3 anni. Mi occupo di realizzazione viaggi personalizzati e su misura in Africa e Sud America

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.