AFRICA

Dove alloggiare a Zanzibar – Guida alle spiagge e ai migliori hotel per zona

Un viaggio in Tanzania solitamente abbina meravigliosi safari a qualche giorno a Zanzibar, isola gigantesca caratterizzata da lunghissime spiagge di sabbia bianca ed acqua azzurrissima. Scegliere dove alloggiare a Zanzibar è importantissimo, anche perchè l’isola può avere delle maree notevoli non rendendo possibile fare il bagno sempre (quindi deve piacere il fenomeno). Scopriamo insieme dove alloggiare a Zanzibar, quali spiagge visitare la prima volta che la visitate e che hotel prenotare.
Settembre 27, 2021
Modificato il Settembre 30, 2021
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Un viaggio in Tanzania generalmente si conclude con qualche giorno, o anche una settimana a Zanzibar per godere del suo splendido mare, bellissimi hotel e resorts e relax garantito. Una delle prime domande che ci si fa è: dove alloggiare a Zanzibar se si visita per la prima volta? Qual è la migliore zona dove prenotare un hotel e perchè preferirla ad un’altra?

In effetti quando si deve scegliere dove dormire a Zanzibar c’è l’imbarazzo della scelta. Ma essendo un’isola molto grande e diversa è facile sbagliare. Alcune spiagge infatti potrebbero fare più a caso vostro, o semplicemente piacervi di più, rispetto altre.

Come probabilmente sapete da molti anni collaboro con un operatore locale di Arusha e ci occupiamo esclusivamente di safari in Tanzania, ma tutte le persone che si affidano a noi chiedono sempre consigli anche per la seconda parte di viaggio, estensione mare che nella maggior parte dei casi si fa a Zazibar, che sono sempre felice di fornire.
Ho così pensato di scrivere una guida essenziale su dove alloggiare a Zanzibar che vi aiuterà a scegliere dove dormire e come scegliere la spiaggia migliore che sono sicura vi orienterà alla scelta giusta.

Informazioni generali su Zanzibar

Zanzibar è un arcipelago composto da molte piccole isole e due grandi. L’isola principale è Unguja, comunemente chiamata “Zanzibar”, la seconda isola più grande è Pemba al nord di Uguja, ed infine c’è
Isola Mafia, l’ultima isola abitata dell’arcipelago, con l’isola corallina di isola Latham che funge da importante luogo di riproduzione per gli uccelli marini.

Mentre la maggior parte degli alloggi e delle cose da fare a Zanzibar si trova sull’isola principale, che è anche piuttosto avanzata rispetto le altre isole (quindi maggiore offerta, più tours e costi per tutte le tasche) chi cerca una fuga tranquilla troverà molte opzioni anche su Pemba, qui si trova il famoso The Manta Resort (il resort con la camera sottomarina) e a Mafia, indicata però prevalentemente per chi fa scuba diving e piú difficile e costosa da raggiungere.

Ufficialmente parte della Repubblica Unita della Tanzania, Zanzibar è una regione semi-autonoma. Questo significa che il passaporto ed il visto saranno controllati all’arrivo all’immigrazione volando dalla Tanzania, non serve un visto specifico ma si fanno doppi controlli.

Ricordate che il visto si deve fare obbligatoriamente online, questo il sito ufficiale del Governo, e si deve richiedere in anticipo.

Il periodo migliore per visitare Zanzibar è tra Giugno e Febbraio, ovvero durante la stagione secca e quella delle piccole piogge, che è inoltre anche il periodo migliore per fare un safari in Tanzania.

Come arrivare a Zanzibar dalla Tanzania

Zanzibar è facilmente raggiungibile dalla Tanzania e dal Kenya.

  • Dar Es Salaam – Da Dar potete prendere un volo di appena 20 minuti oppure un aliscafo, la compagnia è Azammarine, che collega la terra ferma all’isola in appena due ore. Ricordate di prenotare in anticipo l’aliscafo se viaggiate in alta stagione. Il costo è di $35 per persona andata e ritorno.
  • Da Arusha o Kilimanjaro – Chi fa un safari al nord della Tanzania (Serengeti, Ngorongoro, Tarangire e Manyara) deve volare. Ci sono numerosi voli da entrambi gli aeroporti e solitamente ai nostri ospiti consigliamo di prendere il volo delle 19.40 per poter fare un ultimo game drive il giorno della partenza.. In genere costano circa $80 solo andata. Potete controllare i voli aerei su skyscanner.
  • Da Nairobi – Potete volare anche da Nairobi, nel caso per esempio facciate invece un safari in Kenya. Il volo impiega circa 90 minuti e i costi si aggirano attorno ai $180. Ricordate che in questo caso dovete avere il Visto anche per la Tanzania che si deve richiedere in anticipo online.

Dall’aeroporto di Zanzibar dovrete raggiungere l’hotel con un taxi. Potete chiedere al vostro hotel di organizzarne uno per voi oppure potete prenotare un transfer da voi a questo link. Il transfer costa €51 ed in auto possono entrare fino a 7 persone con bagagli piccoli o 5 con bagagli più grandi.

spiaggia di zanzibar con mucche

Le regioni di Zanzibar e cosa aspettarvi da ognuna (in breve)

Essendo un arcipelago di isole non mancano meravigliose spiagge tra cui scegliere quando si viaggia a Zanzibar.

Il dove soggiornare dipende da tantissimi fattori, l’isola è molto grande e non date per scontato che i trasferimenti tra una cosa e l’altra siano semplici e veloci perchè non è cosi. Ecco perchè è importante prenotare in una delle regioni che ritenete sia la migliore per quello che desiderate vivere.

Ogni regione dell’isola principale offre qualcosa di diverso. Ho quindi diviso l’isola, Unguja, per regione per aiutarvi a trovare la migliore spiaggia di Zanzibar dove dormire i vostri giorni al mare.

Per prima cosa vediamo velocemente quali sono le regioni di Zanzibar e cosa aspettarsi in ognuna:

  • Costa settentrionale di Zanzibar – In genere al nord di Zanzibar le spiagge cominciano a diventare private e quindi meno affollate. Questa è la costa di Zanzibar meno interessata dalle maree e solitamente la preferita dai viaggiatori anche perchè ha una vivace vita notturna,
  • Costa orientale di Zanzibar – Qui si trovano alcune delle spiagge più belle di Zanzibar ed una eccellente offerta di hotel e lodge. Tuttavia considerate che questo è il lato dell’isola maggiormente colpito dalle maree quindi non sempre sarà facile fare il bagno e dovrete camminare un bel poà per andare a nuotare o fare snorkeling.
  • Costa sud-orientale di Zanzibar – Qui troverete tantissime spiagge e bellissimi resort, è la mia parte preferita, ma considerate che proprio qui il fenomeno delle maree è più marcato che altrove
  • Costa nord-orientale di Zanzibar – In questa zona di Zanzibar si trova la maggior parte di hotel di lusso e a fascia alta. Anche qui le maree sono inferiori rispetto che la costa est ed è ideale per fare snorkeling nella barriera corallina. L’isola Mnemba si trova a circa un chilometro e mezzo dalla costa.
  • Costa meridionale di Zanzibar – Il sud di Zanzibar è più popolato rispetto al nord. Se quindi siete alla ricerca di opportunità di interagire con i locali e non solo di mare potrebbe fare a caso vostro.
  • Costa occidentale di Zanzibar – In questa parte di isola ci sono meno lodge e le spiagge non sono attraenti come le altre ma qui trovate Stone Town, la capitale di Zanzibar, che è bellissima e merita sicuramente una visita.

In sostanza se siete alla ricerca di spiagge appartate con sabbia bianca e piuttosto isolate allora Kiwengwa è il posto giusto. Qui la vita marina è eccezionale e potete fare ottimo snorkeling.
Se invece cercate anche un po’ di vita notturna allora Nungwi presenta alcune delle spiagge più vivaci di Zanzibar.
Per un’esperienza tranquilla, bellissime spiagge e la marea non è un problema allora vi consiglio Jambiani e Pongwe che hanno anche soluzioni perfette per chi ha budget limitati.
Se siete sportivi e volete fare kitesurf non pensateci due volte e andate a Paje.

Proseguiamo la scoperta di Zanzibar. Troverete maggiori dettagli per regione e consigli su dove dormire.

Tour ed escursioni a Zanzibar

Scopri le cose più interessanti da fare a Zanzibar. Prenota i biglietti online al miglior prezzo garantito! Leggi le recensioni dei tour e delle attrazioni a Zanzibar.

Zone migliori dove alloggiare a Zanzibar e le migliori spiagge

Abbiamo capito che l’isola è enorme, aggiungo anche che le strade sono in pessime condizioni rendendo i trasferimenti ed i trasporti un’avventura (o un incubo a seconda di come ci si sente in giornata) e quindi è importantissimo scegliere il posto giusto anche in merito a quello che si vuole fare.

Per esempio a me le maree di Zanzibar piacciono moltissimo, non sto molto al mare ma mi piace passeggiare, quindi il mio posto preferito è Jambiani, ma se si viaggia con i bambini o si vuole stare a mollo tutto il giorno, o quasi, potrebbe non essere il posto giusto.
Scopriamo insieme le spiagge migliori di Zanzibar e dove dormire in ognuna di queste.

mappa delle spiagge di Zanzibar

Costa settentrionale di Zanzibar – Nungwi e Kendwa

La costa settentrionale di Zanzibar è una delle preferite da chi visita l’isola perchè le spiagge sono meno affollate, essendo private, e qui la marea di sente molto meno che altrove. Inoltre da qui partono dei tour molto popolari come per esempio il famoso safari blu, che un buon modo per vedere Nungwi, indipendentemente da dove alloggiate.

Le spiagge più famose del nord di Zanzibar sono

  • Nungwi, nella punta più settentrionale, che ospita ottimi punti di immersione. Nungwi è un piccolo e affascinante villaggio sulla punta settentrionale di Zanzibar. Per diversi anni, la costa qui è cresciuta in popolarità fino a diventare una delle destinazioni balneari più frequentate dell’isola.
  • Kendwa, nota per la luna piena e le feste serali.Qui, troverete il trambusto della spiaggia, popolata da hippy, breaker primaverili e studenti di un anno sabbatico, che si godono la sabbia bianca e polverosa, le palme imponenti, le acque turchesi e il sole scintillante. Dall’altro lato delle cose, la vita notturna qui è eccellente; tuttavia, non si tratta di discoteche sfarzose e strip glamour. Qui, si tratta di fare baldoria sulla spiaggia dove i falò ardono, i cocktail scorrono e la musica spacca. Al sorgere dell’alba, avrai la possibilità di prendere il sole, nuotare e abbandonarti alle esotiche comodità tropicali.

Entrambe le spiagge hanno il loro lato festaiolo e quello tranquillo e quindi possono essere adatte a chiunque.

Al largo della costa nord si trova l’isola di Pemba. Pemba ospita piccoli villaggi di pescatori, rovine coloniali e spiagge incontaminate. L’industria turistica è meno consolidata rispetto , ma ha alcune belle viste, specialmente se sei un fan (come noi) delle spiagge selvagge e incontaminate. Ci sono alcuni punti di immersione fantastici per i subacquei esperti. Sono disponibili anche sport acquatici, escursioni nelle foreste di mangrovie e crociere in dhow al tramonto.

Se volete una visione più completa di questa zona spettacolare, il popolare itinerario Safari Blue è un buon modo per vedere Nungwi, indipendentemente da dove alloggiate.

Dove dormire a Nungwi e Kendwa

Se avete scelto il nord di Zanzibar non mancano le soluzioni di alloggio per tutte le tasche. Tra i migliori vi consiglio di dare un occhio a questi. Quasi tutte le strutture che consiglio qui sotto sono dotate anche di piscina.

Per una lista completa di hotel a Nungwi cliccate qui. Per la lista completa di hotel a Kendwa cliccate qui.

mare di zanzibar spiaggia bianca

Costa nord-orientaledi Zanzibar – Kiwengwa

La costa nord-est di Zanzibar è famosa per le enormi spiagge incontaminate, eccellente snorkeling e diving e strutture prevalentemente di lusso.

In questa zona la barriera corallina è in ottime condizioni, in particolare a largo di Mnemba Island, luogo di nidificazione delle tartarughe verdi.
Kiwengwa è uno dei tratti di costa più sviluppati di Zanzibar ma dal fascino esotico e anche appartato. Le sue spiagge sono considerate tra le più belle dell’isola. È anche attrezzata per i turisti, non mancano bar, ristoranti e vita notturna diventando perfetta sia per le coppie, qui vengono molte lune di miele, che per entrare nel vivo della vita locale.

Dove dormire a Kiwengwa

Per una lista completa di hotel a Kiwengwa cliccate qui.

Costa orientaledi Zanzibar – Pongwe e Bwejuu

La costa orientale secondo è la più bella ma è anche quella che subisce il fenomeno delle maree più di altre zone di Zanzibar. Questa parte di costa è anche la più battuta da chi fa kitesurf visto che spesso c’è vento. Tra le spiagge più famose trovate

Questa zona è adatta a tutte le tasche. Trovate sia sistemazioni di lusso che sistemazioni più economiche che permettono comunque di dormire a due passi dal mare ed anche ottimi ristoranti che cucinano cibo tradizionale.

  • Pongwe una delle destinazioni più tranquille di Zanzibar. Più remota e meno sviluppata di Kiwengwa e quindi a parte mare, relax e giri in dhow non c’è molto da fare. Questa spiaggia è popolare tra chi è alla ricerca di pace e tranquillità e i romantici che possono godersi la natura nella numerose lagune appartate.
  • Bwejuu è considerata da molti la più bella spiaggia dell’isola. È l’ideale per rilassarsi e godersi le palme di cocco e oltre che le enormi distese di sabbia.

Dove dormire a Pongwe e Bwejuu

  • 4 e 5 stelle – Tikitam Palms Boutique hotel (boutique hotel con piscina, camere doppie con colazione a partire da $250 per notte), White Paradise Zanzibar (hotel con piscina, camere doppie a partire da $150 per notte con colazione), Sahari Zanzibar (un bellissimo hotel con bella piscina, camere doppie a partire da $120 per notte
  • 3 stelle ed inferiori – Pongwe Beach Hotel (camere doppie in struttura con piscina a partire da $200 per notte colazione inclusa, Queen of Sheeba Beach (camere doppi in hotel con piscina a partire da $90 per notte colazione inclusa)

Per una lista completa di hotel a Pongwe cliccate qui. Per la lista completa di hotel a Bwejuu cliccate qui.

Costa sud-orientaledi Zanzibar – Jambiani e Paje

Se sulla costa orientale le maree si fanno sentire qui ancora di più ma le spiagge sono meravigliose anche per questo motivo.

In questa zone il mare ha una splendida barriera corallina e molte palme e nei dintorni si trovano numerosi piccoli villaggi in cui potete interagire con le persone del luogo.
La spiaggia e villaggio più bello qui è Jambiani, un piccolo villaggio di pescatori fino a poco tempo fa praticamente inaccessibile e incontaminato dal turismo. Si tratta di una striscia di sabbia bianca lunga e stretta di circa 4 chilometri lungo una classica laguna corallina.

Oggi il villaggio rimane in gran parte incontaminato e selvaggio, ideale per chi vuole avventurarsi e godere della classica tranquillità di Zanzibar lontani dai poli turistici ed immergersi nell’atmosfera tranquilla e privata dei dintorni.

Un altro villaggio molto carino è Paje meta per chi fa sport acquatici come windsurf, kitesurf e kite flyer, grazie al vento side-onshore molto consistente che soffia per la maggior parte dell’anno.

A Paje troverete numerosi centri di kite, per noleggiare attrezzatura o fare un corso, ma anche centri per fare snorkeling e diving per scoprire le vicine barriere coralline.

Dove dormire a Jambiani e Paje

  • 4 e 5 stelle – Passion Boutique Zanzibar (un elegante boutique hotel con camere doppie a partire da $250 per notte), Blue moon resort (resort con piscina vista mare e piattaforma sul mare. Camere doppie a partire da $180 per notte).
  • 3 stelle ed inferiore – Nur Beach hotel (bungalow piccoli e pratici in resort con piscina, a partire da 80$ per notte), Villa de Coco (resort con piscina e bungalows comodi e spazioni a partire da $120 per notte), Casa Beach Zanzibar (moderno e di design con piscina e stupendi spazi esterni. Camere doppie a partire da $120) Zanzistar Lodge (Camere spaziose e sulla spiaggia, hotel con piscina a partire da $80 per notte), Bahari Pizza and Restuarant (bungalow semplici ma confortevoli gestiti da Stefania che è anche proprietaria di un eccellente ristorante pizzeria a partire da $80).

Per una lista completa di hotel a Jambiani cliccate qui. Per la lista completa di hotel a Paje cliccate qui.

Spiaggia di Jambiani

Costa meridionaledi Zanzibar – Kizimzazi

Questa è la parte di Zanzibar in cui vive la maggior parte di persone. Ideale per chi vuole immergersi nella cultura locale tra spezie e barriera corallina.

In questa area si trova la penisola di Fumba e degli eco-lodge particolari. Non mancano occasioni di snorkeling e safari con i delfini e tante altre attività marine,

Dove dormire a Kizimzazi

  • 4 e 5 stelle – The Residence (una struttura di lusso elegante in cui non manca assolutamente nulla. Pensione completa a partire da $600 per notte), Fruit and spice Wellness Resort (bellissimo resort con piscina ed ambienti esterni curatissimi. A partire da $300 per notte in camera doppia),
  • 3 stelle – Mama Root (delizioso B&B direttamente sul mare. Camere doppie a partire da $60 per notte), Promised land lodge (Posizione fantastica e camere spaziose a partire da $70 per notte con colazione)

Per una lista di hotel a Kizimzazi cliccate qui.

zanzibar dhow in mare

Costa Ovestdi Zanzibar – – Città di Zanzibar e Stone Town

La costa occidentale ospita la capitale di Zanzibar, Città di Zanzibar dove si trova la città vecchia che si chiama Stone Town, città bellissima che a prescindere che stiate in zona o meno vi consiglio di visitare. Lungo la costa troverete anche dei posti in cui fare snorkeling.

Stone Town,patrimonio mondiale dell’UNESCO nel 2000, si trova al centro della costa occidentale di Unguja.
Si chiama così per gli edifici in pietra corallina costruiti nel 1800, Stone Town è conosciuta come il cuore culturale di Zanzibar. In effetti, poco è cambiato qui negli ultimi 200 anni lasciandole un fascino che poche altre città africane hanno.

L’architettura della città risale al XIX secolo e riflette le diverse influenze di diverse culture sottostanti. Il suo tessuto urbano e il suo paesaggio praticamente intatto con i suoi begli edifici e la sua cultura unica in cui si fondono elementi moreschi, arabi, persiani, indiani ed europei.
Dormendo a Stone Town non ci sono davvero spiagge nell’immediato ma se avete tempo e vi interessa scoprire la città zanzibarina più affascinante potete valutare qualche notte qui.

Dove dormire a Stone Town

  • 4 e 5 stelle – Sea Cliff Resort (resort super elegante ed impeccabile, camere a partire da $250 per notte con colazione), Tembo Palace (hotel a Stone town con piscina e belle camere a partire da $100 per notte).
  • 3 stelle – Stone Town Cafe & B&B (bellissimo b&b a Stone Town vicino al museo di Freddy Mercury, camere a partire da $70 per notte.

Per una listra di hotel a Stone Town e citt’à di Zanzibar cliccate qui.

strade di Stone Town

Come muoversi a Zanzibar

Muoversi a Zanzibar può essere avventuroso.
Ci sono due opzioni: le dala dalas locali e i taxi. Ci sono anche autobus condivisi che partono da Stone Town verso le spiagge, che costano 10 dollari a persona.

Trasporto pubblico/dala dalas

I trasporti pubblici sono molto economici, costano meno di $4, a seconda della destinazione ma sono anche molto lenti, si fermano spesso lungo il tragitto e possono riempirsi all’inverosimile. Non ci sono orari precisi e può essere un po’ complicato all’inizio capire quale sia quello giusto ma potete sempre chiedere agli autisti. Di fatto visto il tempo che fanno perdere se volete muovervi velocemente e non volete perder tempo non è la soluzione giusta. Potete provarli per farne esperienza ma probabilmente ai prossimi tragitti preferite i taxi.

Taxi

Da Stone Town troverete tantissimi taxi per raggiungere le spiagge ma non viceversa. Per questo motivo vi consiglio di chiedere sempre al vostro hotel di chiamarne uno per voi e magari fatevi dare il suo numero di telefono per chiamarlo quando ne avete bisogno. Prendere un taxi a Zanzibar è generalmente sicuro, ma considerate che spesso non sono puntuali e tendono a far pagare senza avere delle tariffe chiare.

Ci sono alcune compagnie a Zanzibar che offrono servizi di taxi (come la Zanzibar Taxi), ma nessuna è disponibile su richiesta – dovrete fargli sapere in anticipo quando e dove volete andare.

Noleggio auto

È stato difficile noleggiare una macchina per un giorno e anche molto dispendioso. Personalmente sconsiglio questa modalità, un giorno per guidare un po’ va benissimo ma per gli altri giorni vi consiglio il taxi. Non ci sono compagnie di noleggio sull’isola quindi chiedete al vostro hotel per un aiuto. Vi servirà anche pagare una autorizzazione speciale che in quanto turista vi permette di guidare sull’isola. Ci sono molti punti di blocco e senza questo pezzo di carta da far firmare in commissariato prenderete una multa.

Viaggio a Zanzibar – Domande Frequenti

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
Condividi su telegram

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.