Viaggio alle Isole Galapagos – Miti da sfatare e consigli

Viaggio alle Isole Galapagos – Miti da sfatare e consigli
Tartaruga Marina Galapagos

Isole Galapagos Miti da sfatare e consigli

C’è un luogo che più di altri ha catturato la mia attenzione e stimolato il mio interesse, il fatto che mi ci sia fermata per un lungo periodo rende questa cosa chiara, parlo ovviamente delle isole Galapagos.

Un viaggio alle Galapagos è un viaggio in una realtà unica nel mondo, un paradiso per gli amanti della fotografia, degli animali, per gli ambientalisti e tutti coloro che vogliono scoprire un pezzettino di mondo fuori dal comune in un fazzoletto delimitato nel mare in cui anche il turismo non è prevalentemente votato al “fare soldi” quando al “fare soldi nel rispetto dell’ambiente”.

Questo relativamente piccolo arcipelago nel mezzo dell’oceano pacifico è un luogo in cui il biosistema ha continuato a fare il suo corso limitando al minimo l’intervento dell’uomo, e nelle occasioni in cui l’uomo è intervenuto lo ha fatto per salvaguardare un quadrato di mare costellato da 17 isole e 117 isolette e scogli che, per quanto piccoli, hanno delle caratteristiche uniche.

Dopo avere passato 2 mesi a Santa Cruz, una delle isole principali delle Galapagos, avere avuto la fortuna di prendere parte a quasi tutti i tours disponibili e avere quindi scovato ogni angolo delle isole, il mio interesse e curiosità invece di diminuire è andato via via aumentando.

Se stai pianificando un viaggio in Ecuador ed alle isole Galapagos leggi i post – Itinerario di viaggio in Ecuador ed alle Galapagos , Guida alle isole Galapagos e Quando viaggiare alle isole Galapagos 

La cosa che più mi stupisce di questo luogo è il vedere in pratica una teoria, che è quella dell’evoluzione, che sino a qualche mese fa conoscevo solo su carta, che non mi era neanche tanto chiara e a cui onestamente non avevo mai prestato molta attenzione.

La bellezza di questo luogo è che ogni isola è un piccolo mondo a parte, dove la vegetazione e la vita animale sono diversi da un’altra isola che dista qualche chilometro, non ci sono tours che uguali a quelli del giorno prima, l’unico animale la cui presenza è più o meno costante è il leone marino.

Ogni singola isola, poco importano le dimensioni, ha un suo proprio ecosistema, una propria vegetazione e una propria fauna.
E’ difficile scegliere dove andare, a meno che non si abbia chiaro per esempio che animali si vogliono vedere e ovviamente fotografare.

La prima volta che sono venuta alle isole, quando ho preso parte a una crociera di 5 giorni infatti, non avevo visto nemmeno una iguana terrestre perché queste si incontrano solo a Isla Saymour e Plaza, non avevo visto una sola fregata perché queste annidano solo a isla Seymour mentre avevo fatto una scorpacciata di leoni marini e tartarughe giganti.

Ho quindi compreso che per viaggiare alle Galapagos la cosa migliore da fare è avere ben chiaro cosa si vuole vedere e organizzare il proprio viaggio in questo senso. Che si voglia fare snorkeling o scuba diving, che si vogliano fare fotografie, che si sia interessati ad uccelli o paesaggi, le Galapagos offrono di tutto, il problema e la cosa difficile sta nell’organizzare tutto prima di arrivare e senza cognizione di causa.

Ma a parte questo, credo che le informazioni sopra l’arcipelago siano scarse, anche online.
Ancora oggi le informazioni sulle isole, in cui ho vissuto e che conosco molto bene, sono scarse e non sempre giuste. 
Ho quindi pensato a scrivere questo post che spero possa fornire informazioni utili per chiunque voglia andare alle isole, menzionerò alcuni falsi miti ed aiutarvi a capire se possano davvero essere la destinazione giusta per voi.

tartaruga galapagos

Per viaggiare alle isole Galapagos non si deve necessariamente fare una crociera 

Di questo ho scritto in altre occasioni ma vale la pena ricordarlo. Un viaggio alle Galapagos non significa automaticamente crociera ma anche Islands Hopping (ovvero tours di terra dormendo a terra) che hanno degli indubbi vantaggi rispetto le crociere. 

Un Islands Hopping è organizzato in maniera tale da pernottare nelle isole e prendere parte a tours giornalieri potendo sfruttare il tempo libero (che in genere va dalle 17 sino alla mattina dopo) come si vuole senza essere rinchiusi in barca e avere  libertà di azione che non sia già preventivata nell’itinerario di viaggio.

I vantaggi dei tours di terra sono numerosi:

  • Inferiore impatto ambientale causato dalle navi da crociera
  • Possibilità di vivere la notte nelle cittadine locali invece di stare chiusi in cabina navigando
  • Possibilità di conoscere le comunità locali
  • Pomeriggi e serate liberi senza l’obbligo di passare il tuo tempo con gruppi di sconosciuti con cui sei costretto a passare 5/8 giorni in barca
  • Costi inferiori rispetto le crociere a parità di categoria
  • Possibilità di visitare un maggior numero di isole rispetto un piano di crociera
  • Gli itinerari possono essere modificati a proprio piacimento e non devono per forza seguire un itinerario prestabilito invariabile
blue footed

Offerte di volo per le Galapagos dall’Ecuador

Acquistare un volo online con destinazione Galapagos piuttosto che voli separati (Italia-Ecuador e poi Ecuador-Galapagos) conviene, questo nel caso il viaggio fosse solo ed esclusivamente alle isole.
Le tariffe si aggirano tra i €1000 e i €1700 per persona, a seconda che si prenoti per periodi di alta stagione o con poco anticipo.
E’ difficilissimo trovare dei last minute, quindi conviene compare il volo con largo anticipo.
Per scoprire le tariffe dei voli aerei per le isole cerca su Skyscanner le migliori offerte per i Voli per le Isole Galapagos .

Se invece sei già in Ecuador ho scoperto parlando con una operatrice Aerogal, che è la compagnia più economica per volare alle isole dall’Ecuador che le offerte di volo, in particolare da Guayaquil, si trovano solo ed esclusivamente online.
Un sito che raccomando di controllare con frequenza è Kayak.com. Un volo che in agenzia viene venduto $430 si può trovare in offerta per $350.

Il sito Aerogal non permette il booking online ma ci sono altri siti che consentono l’acquisto quindi via libera per la ricerca dell’offerta. Attenzione a NON prenotare con Lan con la tariffa più economica che è per i residenti delle isole. Noi turisti dobbiamo pagare la più cara altrimenti si rischia di pagare in aeroporto una multa di $168.

iguana galapagos

Bisogna per forza prendere parte a una crociera altrimenti si perde il meglio del meglio?

Questo lo credevo anche io la prima volta che sono venuta. Così mi hanno fatto credere e così avevo letto in internet quindi mi sono affidata ai commenti di chi già qui ci era stato.
A distanza di tempo e dopo una lunga permanenza alle isole posso affermare il contrario. Le Galapagos possono essere scoperte in maniera più comoda e divertente senza doversi necessariamente imbarcare.

Partecipando a tour di terra, attenzione che non tutti gli operatori offrono buone barche e buone guide a bordo quindi assicuratevi di affidarvi ad operatori seri, si può costruire il proprio viaggio tenendo in considerazione i desideri e gli interessi dei viaggiatori.
Se quindi si soffre il mal di mare, per esempio, o si vuole avere anche del tempo libero questa è una alternativa assolutamente valida.

squalo Galapagos

Le Galapagos senza tours non sono come ve le immaginate

La maggior parte delle isole, quelle più belle, più interessanti ed importanti dell’arcipelago, non si possono visitare da soli ma bisogna partecipare a dei tours. Verità. Andare alle Galapagos nella speranza di vivere ogni giorno a contatto con gli animali, questa si che è una bugia.

Le 3 isole abitate (Santa Cruz, Isabela e Cristobal) sono popolate da 19.000 persone e ci sono 3 cittadine principali con hotel, ristoranti, bars e clubs, a parte a San Cristobal dove ci sono leoni marini per le strade, nella altre cittadine non c’è nulla di tutto questo.

Non è un viaggio stile survivors. Per questo motivo è importante andare alle isole considerando un budget da destinare alle escursioni e tours (quanti più se ne fanno quanto meglio è), e non con la speranza di vivere a stretto contatto con gli animali perché questo non succederà.

Torna quindi l’idea di organizzarsi con un tour di terra piuttosto che con una crociera, per chi è interessato anche a capire come si vive sulle isole.
Il lavoro di queste agenzie locali è di coordinare i tours e riservare hotels (impossibili da trovare in internet ma assicuro che le opzioni per tutte le tasche ci sono) in modo tale da essere sicuri di potere visitare quello che si desidera senza dovere rimanere in paese aspettando per il giorno giusto.

In teoria si può venire sulle isole senza avere prenotato nulla e fare tutto in loco, l’unico limite è la disponibilità delle barche, che essendo regolamentate dal Parco Nazionale Galapagos non partono tutti i giorni e soprattutto hanno pochi posti a disposizione.
A volte i posti si esauriscono anche 3 mesi prima (quindi esauriti già a settembre i posti per tours di dicembre). Si rischia quindi di andare alle isole e non sapere cosa fare e perdere giorni, e in base alla mia personale opinione stare sulle tre isole abitate e basta non spiega neanche un pò le Galapagos, non mi stupirei se si andasse vie delusi.

E’ importante organizzare la propria permanenza alle isole per approfittare al 100% di quello che offrono e non andare via delusi.

Le Galapagos non sono fatte per spalmarsi al sole in spiaggia

Questo forse è l’errore più grande, se sei alla ricerca di mare e isole caraibiche consiglio vivamente i Caraibi, per esempio San Blas è fenomenale, in cui le spiagge sono bellissime ed accessibili, è anche tutto molto meno caro rispetto le isole.
Se l’idea è quella di fare una vacanza di mare e stare in spiaggia temo che questa estensione rischi di essere una, costosa, delusione. 

Durante la stagione fredda da Maggio a Dicembre, che è quella ideale per vedere gli animali nel pieno della loro attività, il cielo è spesso coperto e per entrare in acqua hai bisogno di una muta, una situazione molto differente da quella di capanna sulla spiaggia e drinks in noce di cocco.

isola espanola galapagos

Perchè le isole sono così costose?

Un viaggio alle Galapagos sarebbe meglio organizzarlo preventivamente, soprattutto se si ha poco tempo e pochi giorni a disposizione così da poter approfittare a pieno di questo luogo.

Si tratta di una destinazione non economica, né per backpckers avventurosi (si può fare ben poco da soli ed in maniera autonoma), non è un luogo di mare e sole, nè uno dove svolgere attività sportive estreme (se non giusto qualche trekking sul vulcano ed ovviamente tanto snorkeling ed immersioni per gli appassionati).

I costi alti non sono ingiusti, anzi sono motivati e giustificati.
Questa è infatti l’unica maniera che il Parco Nazionale ha per tutelare un biosistema fin troppo delicato che un accesso di massa non potrebbe che distruggere, e che mi sento di supportare.

Le Galapagos sono uno dei pochi paradisi rimasti in terra e in quanto tale devono essere tutelate.

I prezzi alti (motivo per cui il 98% dei backpackers in Latino America non va) sono lo strumento più efficace ed efficiente per  ridurre il numero di accessi giornalieri (che sono comunque limitati alle isole disabitate), così come le strette regole del Parco Nazionale, che costringono letteralmente il turista a seguire un percorso ben delimitato senza divagare, limitandone ovviamente la libertà di viaggio e si scoperta al suo interno, sono credo delle buone scelte di gestione dell’arcipelago che se diventasse una destinazione per tutti in poco tempo rischierebbe di ridursi a mere isole vulcaniche dove hanno vissuto gli ultimi dinosauri ed in cui è rimasto poco di quello che ancora oggi le rende le isole più affascinanti della terra.

Organizza il viaggio alle Isole Galapagos con operatori locali

Affidati ad operatori locali e Travel Designer dedicati per disegnare e realizzare il viaggio alle Isole Galapagos

Giulia Raciti

Esperta di Africa e Latino America sono in viaggio perenne dal 2011. Ho fatto un giro del mondo in solitaria durato 3 anni. Mi occupo di realizzazione viaggi personalizzati e su misura in Africa e Sud America

Questo articolo ha 24 commenti.

  1. Gian

    Bellissimo sito. Ottimi consigli!
    Potrebbe consigliarmi un itinerario da seguire, considerando che vorrei vedere le iguane, nuotare con i pinguini e i leoni marine e vedere i pesci martello.
    Sono certificato PADI ma ho fatto circa 12 immersioni in totale.
    Vorrei fare due immersioni in totale, cosa mi consiglia? Dove farle?
    Dove pernottare come base? I tour giornalieri partono sempre dalla stessa isola?

  2. Deborah

    Io a metà novembre volevo partire con il mio fidanzato per le Galapagos, ma volevamo passare anche per il Perù e magari qualche giorno a quinto, pensavamo di stare via 3 settimane.
    Non volevamo un viaggio di quelli già tutti organizzati che devo perforza fare quello, e volevamo crearcelo noi, qualche consiglio sulle mete, dove guardare per le escursioni e i voli!
    Grazie mille

  3. Hamid

    Ciao,

    Ho letto con molto interesse il tuo articolo… Stiamo pianificando un viaggio alle Galapos per Novembre ed eravamo più propensi a fare un viaggio di terra più che una crociera. Dal momento che bisogna comunque appoggiarsi a dei tour tu conosci qualcuno di affidabile che fa questo tipo di servizio?

    Grazie!

  4. Claudia

    Ciao Giulia,
    Ho letto con molto interesse il tuo articolo, decisamente interessante. Io e mia sorella dovremmo partire e arrivare a Quito il 7.8.15 per visitare le Galapagos. Ho chiesto dei preventivi a delle agenzie locali per una crociera, ma dopo aver letto il tuo articolo vorrei visitare più Isole e viverle dall’interno. Sai darmi i nominativi di un agenzia che mi possa organizzare volo + soggiorno o come scrivi tu è meglio che mi arrangi tutto a Quito e prendo solo il volo quito Galapagos, visto che arriviamo a Quito?
    Grazie
    Claudia

  5. Manuela

    Bellissimo articolo! Stiamo pensando di progettare un viaggio “zaino in spalla” che ci porti dal Perù alle Galapagos a Giugno! Vorremmo fare un bagno di mare e natura ma senza appoggiarci a nessuna agenzia! Spero potrai esserci d’aiuto con qualche dettaglio! 😉

    1. Viaggiare Low Cost

      Ciao Manuela, per le Galapagos dovrete per forza se volete visitare le isole disabitate, la formula andare con il pescatore dietro compenso li non è permessa ma anzi è contro le regole del Parco Nazionale. Pertanto dipende da quanto tempo avrete a disposizione e cosa vorrete fare il come poter organizzare questo viaggio, ma purtroppo li in maniera “indipendente” non si può fare molto, bisogna comunque cedere ai tours autorizzati altrimenti non si può fare nulla, anche lo zaino in spalla, dipende poi cosa si intenda per questo, è relativo. Se lo si intende come alla scoperta in piena autonomia…se questa cosa è validissima per Perù ed Ecuador non lo è più per le isole.
      Ciao e buona pianificazione
      giulia

  6. daniela

    Ciao giulia ho appena letto i tuoi consigli partiremo il 6gennaio x Guayaquil e poi x galapagos. .. un consiglio ci fermeremo li 6g nn di piu ke itinerario mi consigli?capisco son poki giorni ma ho troppo desiderio di andare… xquanto riguarda il volo su kayak costa 360 e pensi in una agencia di Guayaquil lo trovo a meno? Grazie daniela

    1. Viaggiare Low Cost

      Ci siamo sentite per email! ciao!

  7. vs80dub

    Post molto interessante, sto programmando un viaggio in sud america per l’anno prossimo in cui vorrei includere le galapagos, mi sa che ti contattero’ presto 🙂

    1. Viaggiare Low Cost

      Quando vuoi! Ciao 🙂

  8. Martina

    Ciao Giulia,
    sono Martina. A settembre mi sposo e mi sono informata per un viaggio di nozze perù-galapagos. Mi hanno proposto il viaggio in minicrociera… all’inizio l’idea non mi era dispiaciuta ma ora ci sto un pò ripensando. Se ti indico le specie animali che mi interessano tu saresti in grado di indicarmi quali isole è meglio visitare? Io e il mio fidanzato dovremmo stare alle Galapagos per una settimana e pensavamo di fare uno stop su due tre isole.
    Grazie mille!

    1. Viaggiare Low Cost

      Ciao Martina, se vuoi puoi scrivermi una email a [email protected]
      La questione Galapagos è un pò complicata e vi sconsiglio di fare “fai da te” soprattutto a fronte del fatto che avete pochissimo tempo e rischiate di non trovare posti sulle barche.
      Certo che posso indicarti le isole, ognuna ha un proprio biosistema quindi se hai già chiaro questo l’itinerario si può costruire come te desideri (previa disponibilità…settembre è vicino ed è ancora alta stagione)
      Spero di sentire da te
      ciao
      Giulia

  9. La Ste

    Ciao Giulia, post utile! Sarò alle Galapagos a luglio per il viaggio di nozze. Magari ti mando mail con itinerario, se riuscissi a darmi qualche dritta te ne sarei grata 🙂

    1. Viaggiare Low Cost

      Manda l’email e sarò felice di poterti aiutare come posso!
      ciao giulia

  10. Fabrizio

    Ciao Giulia!
    Che bel post!

    Io vado alle galapagos tra un mese e ci sto 7 notti (non vedo l ora!).
    Ora cercavo di organizzare un land tour, se non prenotare, andare la con delle idee chiare. Hai mica dei consigli da darmi?

    Grazie in ogni caso,
    A presto!
    Fabrizio

    1. Viaggiare Low Cost

      Ciao Fabrizio, se vuoi puoi contattarmi per mail privata e possiamo vedere come organizzare il tutto anche perche il tempo stringe.
      Di consigli ne ho tantissimi…per questo meglio se ci sentiamo per mail!
      Ciao
      Giulia

  11. Leonardo

    Ciao Giulia

    Ho letto il tuo sito, molto carino e interessante, ti faccio i miei complimenti … Noi siamo in 7 (4 adulti e 3 bambine) e viaggiamo molto; abbiamo già prenotato il volo per Ecuador e Galapagos per la fine del 2014 ….
    Alle Galapagos noi atterriamo il primo gennaio 2015 in mattinata e ripartiamo il 06 mattina, quindi abbiamo 4 giorni pieni da stare là, ti chiedo cosa ci consigli, noi vorremmo fare base a santa crus prenotando soltanto un albergo con booking.com …. Ci consigli di prenotare i tour dall’Italia con un operatore locale oppure di farlo direttamente in loco per visitare le isole di isabella, floreana, san cristobal …

    Se hai dei suggerimenti da darci saranno sicuramente molto graditi

    Ti ringrazio anticipatamente

    Leonardo

    1. Viaggiare Low Cost

      Ciao Leonardo, posso scriverti una email se ti va perchè il discorso può essere un pò lungo. Ma sicuramente si può fare dei 4 giorni una permanenza molto bella ed intensa!
      Ciao Giulia

  12. Alessio

    Ciao Giulia! Io e mia moglie saremo in ecuador a novembre,non vediamo l ora di visitare le galapagos,mia moglie è di guayaquill,ed io sono sardo,abbiamo anche in progetto di trasferirci in ecuador tra qualche tempo,nel frattempo,si fa i turisti! Tu abiti in ecuador? Ci piacerebbe tanto scambiare due chiacchiere con te! Abbiamo un sacco di curiosità! Ti ringrazio anche per il post ,che ha suscitato in noi ancora più curiosità! Mettiamoci in contatto! A presto Alessio e Johanna

    1. Viaggiare Low Cost

      Ciao Alessio,
      io sono in Italia al momento, sono tornata in Europa ma sono più che felice di fare 2 chiacchiere con voi. potete scrivermi a [email protected]
      ciao!

  13. Sphimm

    Grande Giulia, ottimo post!
    Le Galapagos sono tra le mete dei miei sogni da sempre e terrò presente i tuoi consigli quando sarà per me ora di visitarle!
    Adoro i tour di terra e le tue descrizioni già mi fanno pregustare questo mondo sospeso sulle acque!
    Continua così!

    Gian

    1. Viaggiare Low Cost

      Te lo consiglio! Ci guadagni in soldi, in tempo e in attività da fare. I contatti giusti li hai 🙂 Quando ti deciderai a venire qui, fai un fischio!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.