Due settimane in Marocco – Itinerario di viaggio

Due settimane in Marocco – Itinerario di viaggio

Cosa fare e cosa non perdere in un viaggio in Marocco – Itinerario di viaggio di due settimane

Il Marocco è un Paese magico, economico, eterogeneo e soprattutto facile e veloce da raggiungere, le principali destinazioni italiane sono collegate alle città imperiali marocchine più note, Fes e Marrakesh, dalle compagnie low cost.

Il bello del Marocco è che offre un fascino esotico ad appena 4 ore di volo, quindi senza dover fare il giro del mondo!

Il Marocco va ben oltre le splendide città imperiali, la bellezza di questo Paese è probabilmente dovuta proprio a questo mix fatto di città arabe con culture berbere e paesaggi desertici, come le montagne ed il mare.
Scoprirne solo le grandi città sarebbe come fermarsi all’antipasto di una ricca cena. Le città stuzzicano ma è il complesso che rende questo luogo estremamente affascinante e misterioso.

Ambientazioni da “te nel deserto” (film di Bernardo Bertolucci girato in Marocco, Algeria e Niger), turbanti, mercati, datteri e polvere. Un susseguirsi di paesaggi che a tratti sembrano portarti nei deserti dell’Argentina e del Cile, sulle montagne boliviane, e fluidamente aprono alle porte del deserto.
Il mare e le onde, i surfers e i camperisti. i 18 gradi d’inverno e i 40 d’estate, colori di fuoco e animi pieni di vitalità quasi instancabili.

Due settimane sono sufficienti per entrare in sintonia con questo splendido Paese che anche se visto per buona parte una volta, generalmente fa andar via con la convinzione che una seconda non sarebbe male.

souvenirs marocco

Sono tornata in Marocco per la terza volta, quindi memore dei viaggi passati ho creato questo itinerario di viaggio che a detta della mia guida durante il tour nel deserto è complesso e ben articolato. Ne sono rimasta molto soddisfatta e voglio condividerlo con voi.

Il viaggio è cominciato e finito a Marrakech. Include alcune città imperiali, l’oceano, le montagne del Rif, il deserto, le valli e il passaggio del Grande Atlante.
Una visione completa dell’intero Paese che permette di scoprirlo nelle sue diverse sfaccettature, popolazione inclusa.

Itinerario di viaggio in Marocco - Tabella dei Contenuti

Itinerario di viaggio in Marocco – 15 giorni

Il viaggio è stato intenso ed un pò stancante, camminare per le medine affollate e doversi “difendere” dai venditori vari prende energie (magari ti interessa Viaggio in Marocco – Istruzioni per l’uso) , ma il giusto mix tra medine e caos delle città e deserto dona un equilibrio incredibile a un viaggio sicuramente intenso e colmo di colpi di scena.

 

Giorni 1 e 2 – Marrakesh, mon amour!

Non c’è fretta per scappare da Marrakesh, la prima giornata può trascorrere passeggiando per la sua splendida medina, un te alla menta in uno dei caffè panoramici che da sulla Piazza Jemaa El Fna al tramonto e una cena in uno dei ristoranti della piazza.
Il giorno dopo giro della città con una capatina alla scuola del corano, i giardini, il Palazzo Imperiale. Senza stress però, non deve essere una maratona a chi ne vede di più ma una passeggiata in una splendida città il cui mercato parla più di un museo. 
Per avere una visione completa della città consiglio un tour guidato in italiano che permette di scoprire gli angoli più belli della intricata città.

Marrakech o la si ama o la si odia, ed è facile odiarla se non si arriva prepararti alla sua medina piena di venditori acchiappa turisti che sembrano non vogliano dare tregua. Eppure con qualche secco no e qualche battuta è facili districarsi nelle piccole vie del souk ed entrare nel vivo della negoziazione.

Terminate la giornata con un tour gastronomico con cena per cominciare ad entrare nel vivo della deliziosa cucina marocchina!

Escursioni e tour consigliati

cascate-marocco Per chi ha pochi giorni e non vuole lasciarsi scappare la possibilità di conoscere la città ma anche i bellissimi luoghi nei dintorni consiglio i seguenti tours.

Tour gastronomico di Marrakech e cena tipica
Esistono Paesi che si lasciano scoprire anche a tavola, il Marocco è uno di questi.
Questo tour serale ci poterà nel vivo del mercato, in particolare nella sezione delle spezie, e si concluderà con una cena tipica. Clicca qui per saperne di più.

Cascate di Ouzud
Scappare dal caos di Marrakech regala momenti di pace e tranquillità difficili anche da immaginare quando ci si perde tra le vie della Medina.
Un luogo meraviglioso, pacifico e tranquillo, sono le cascate di Ouzud, le più alte dell’Africa del Nord.
Un viaggio tra le campagne e gli uliveti marocchini per godere della natura marocchina che sa sorprendere. Clicca qui per saperne di più.

Marrakesh

Dove dormire a Marrakech 

Il Marocco ma soprattuto questa città offre soluzioni in Riad bellissimi e a prezzi ottimi. La mia selezione per Riad, a partire da €29 per notte, è la seguente:

Il riad Dar Asdika si trova ad appena a 5 minuti a piedi da Piazza Jamaâ El Fna e a 10 minuti di cammino dal Giardino Majorelle, questo B&B vanta un patio, la connessione Wi-Fi gratuita e una terrazza all’ultimo piano arredata con mobili da esterno. Le camere doppie costano €29 per due, colazione inclusa.

Il Riad Misria  sorge nella Medina, a solo 1 minuto dalla Madrasa di Ben Youssef e a meno di 10 minuti a piedi dalla celebre piazza Jemaa el-Fnaa, e offre un hammam, massaggi e una zona fitness. Le camere doppie costano a partire da €49 per due colazione inclusa.

Il Riad La Porte Rouge si trova nel cuore della Medina, vicino ai Giardini del Palazzo Reale, il Riad offre una terrazza dotata di vasca idromassaggio con viste sulla Catena Montuosa dell’Atlante. Semplicemente bellissimo. Camere doppie a partire da €80 per due, colazione inclusa.

Marrakesh

Giorno 3 e 4 – Essaouria, pesce fresco e aria di mare

Autobus per Essaouira che si raggiunge in circa 4 ore. La Medina è molto piccola, a poca distanza si trova il porto. Arriviamo quando è quasi il tramonto e gli ultimi carichi di pesce pescato stanno per essere venduti. I gabbiani sono a centinaia e si fiondano sugli scarti del pesce gettati da pescatori.

Odore di mare e quel suono di onde che fa rilassare e regala la vista dell’infinito.
Al mercato del pesce turisti e locali acquistano il pesce fresco ed eventuali altri ingredienti (pomodori, cipolle per esempio per fare l’insalata) per farli cucinare nei ristoranti della piazzetta, i bars, le signore che alla velocità della luce cucinano pizzette marocchine e finalmente la possibilità di entrare nei negozi senza rischiare di essere sequestrati per interminabili minuti.
Cittadina sul mare in cui, come poi in tutte le parti del mondo, lo stress e il caos della città sembra ormai cosa lontana.

Dove dormire a Essaouria

La mia selezione per Riad, a partire da €29 per notte, è la seguente:

Riad Lunetoile – Camera doppia a partire da €29
Situato nella Medina di Essaouira, a 10 minuti a piedi dalla spiaggia, il Riad Lunetoile offre una terrazza all’ultimo piano con vista mare e un salotto marocchino tradizionale.

RIAD DU FIGUIER – Camera doppia a partire da €30
Bellissimo riad nella città vecchia, affascinante in un ambiete rilassato. Bellissimi il giordino e la terrazza equipaggiati di materassi e divani per rilassarsi.

RIAD SALTANA – Camera doppia a partire da €45
Bellissimo! Centrale e decoranto in tipico stile marocchino. Bellissima la terrazza dove rilassarsi per godere dei meravigliosi tramonti a poca distanza dal centro.

essauria

Giorno 5- 6- 7 – Fes – Potrebbe essere inferno come paradiso

Noi abbiamo preso l’autobus da Essauria a Fes ma sicuramente è più comodo fare la tratta Marrakesh- Fes in treno. Di fatto nulla di drammatico, solo tanto freddo e le interminabili fermate ogni 20 minuti ma l’arrivo a Fes è previsto per la prima mattina.

Fes è uno dei centri storici del mondo islamico meglio tenuti ed attraente, e la sua labirintica Medina è  Patrimonio dell’UNESCO.
La città d’arte e più legata alle tradizioni dell’intero Paese, che ad oggi è riuscita a conservarsi come pochi altri centri.
Ed effettivamente di essere conservato è conservato. Le lancette si fermano a Fes, si viene letteralmente risucchiati nel vortice dei piccoli e bui vicoli della città che non sai mai dove ti portano.
Botteghe di artigiani dove le professioni si svolgono tutte a mano e non ci sono macchinari industriali di alcun tipo. Asini usati per trasportare le merci perchè li non passano nè macchine nè motorini (a differenza di Marrakesh).

Un giorno per spaventarsi del labirinto.

Un giorno per apprezzarlo

Un giorno per innamorarsi

Dove  dormire a Fes

Fes, come tutte le altre città marocchine, offre una varietà doi Riad eccellenti a prezzi fenomenali. Difficile districarsi nella enorme offerta. Quella che segue è la mia selezione per te con Riads a partire da €29 per notte

Il Riad Louna si trovannella vecchia medina di Fès, vicino a Bab Boujloud. È composto da 5 tradizionali suite marocchine disposte intorno ai 4 giardini e al patio tutte provviste di bagno privato con vasca. Camere doppie a partire da €38.

Il Riad Gnaoua è situato nella vecchia medina di Fès, vicino a Bab Boujloud il riad è composto da 5 tradizionali suite marocchine. Le suite sono disposte intorno ai 4 giardini e al patio. Sono tutte provviste di bagno privato con vasca. Camere a partire da €48.


Il Riad Alya offre un ambiente raffinato e autentico, nel cuore della città medievale di Fes. Il Riad offre ambiente tranquillo e connessione internet Wi-Fi gratuita, camere spaziose ed eleganti in tipico stile marocchino. Camere doppie a partire da €68.

fes

Escursioni giornaliere da Fes

Fes è la mia città preferita tra tutte, ma si trova anche in una posizione fenomenale per visitare siti vicini ed altrettanto interessanti. Per vivere al meglio la Fes Experience, consiglio vivamente di prendere parte ai seguenti tours.

Visita guidata della Medina di Fes meknes
Ce ne è bisogno? Si perchè la medina di Fes è un labirinto in cui è difficile orientarsi, non esistono mappe, e perchè è talmente interessante e pieno zeppo di angoli suggestivi che è facile perderli se si gira da soli. Il tour prende qualche ora ed è una idea eccellente per scoprire gli angoli più interessanti e carattestici del caotico mercato per poi, in autonomia, decidere a quale area dedicare più tempo.
I tours hanno dei costi assolutamente abbordabili, €20 per persona. Per sapene di più clicca qui.

Volubilis, Meknes e Moulay Idris
Questo tour di un giorno è altamente raccomandanto perchè fa toccare tre siti culturali e storici incredibilmente interessanti. Si comincia con Volubilis, le antiche rovine romane per poi entrare a Moulay Idris, la città santa del Marocco perchè luogo in cui Moulay Idriss I ha introdotto la religione islamica nel 789 dC. Segue la visita della città imperiale Meknes, fondata nel 11 ° secolo dagli Almoravidi come insediamento militare. Visita della sua Medina, delle sue mura e delle famose porte della città. Visita al Mausoleo di Moulay Ismail e al museo di arte marocchina prima di rientrarea a Fes.
I tour costano circa €85 per persona e sono esclusivamente per piccoli gruppi, fino ad un massimo di 5 persone. Per saperne di più clicca qui.

Giorno 8 – 9 – Chefchaouen e ritorno a Fes – L’andalusia marocchina

Da Fes in 4 ore di autobus si può raggiungere Chefchaouen (consiglio di riservare almeno il giorno prima perchè i posti sul bus si esauriscono), la perla blu del Marocco ai piedi delle montagne del Rif, una cittadella colorata di azzurro e bianco, un piccolo centro tranquillo e pittoresco che sembra più Andalusia che Marocco.
Per leggere il post su Chefchaouen clicca qui.

Ritorno a Fez con l’autobus del pomeriggio e notte a Fes, il giorno dopo la guida che ci avrebbe accompagnati per 4 giorni, puntuale come uno svizzero, alle 8 del mattino ci recupererà per partire alla volta del Sud Marocchino in 4×4.

Dove dormire a Chefchaouen

Segue una selezione personale per differenti budgets a partire da €22 fino a €130 per camera doppia. Generalmente i riads offrono colazione inclusa nel prezzo.

DAR MOLINO si trova nella medina di Chefchaouene, a soli 5 minuti a piedi dalla Kasbah e a 2 minuti di cammino dalle cascate di Ras El Ma, l’Hotel Molino vanta una grande terrazza affacciata sulle montagne ed un ambiente tipicamente marocchino. Camere doppie a partire da $22. 

DAR ECHOUEN si trova vicino al centro storico di Chefchaouen. Le camere sono climatizzate e decorate secondo lo stile marocchino tradizionale, un riad semplice e gradevole con piscina esterna. Camere doppie  a partire da $50.

DAR ZMAN  *** La mia scelta – Questo riad è graziosissimo e si trova vicino al centro, camere spaziose e bene arredate in tipico stile marocchino, personale gentile e cortese, c’è anche un piccolo terrazzino. Colazione inclusa. Camere doppie a partire da $55.

marocco
Chefchauen

Giorno 10 – 14 – Tour nel Deserto di Merzuga e Valli – Viaggio nel cuore passionale del Marocco

A questo punto signore e signori preparatevi per scoprire un Marocco assolutamente differente da quello che si è conosciuto fino ad adesso.
Gli scenari che ci ricordano quelli dei deserti argentini e cileni diventano poi montagne innevati e di nuovo giù verso il deserto di Merzuga. Valli verdi e di palme nel mezzo del niente.

Case in fango il cui colore non si distingue poi di tanto dal colore dello sfondo che sta via via facendosi desertico. Sabbioso.
5 giorni di tours che dopo cammellata e notte nel deserto (sul deserto ho scritto nel post: Viaggio nel deserto di Merzuga, una nomade tra i nomadi), vallate, montagne e l’attraversamento del Grande Atlante ci riporta a Marrakesh, ma questo su questo tour vale che spenda un post intero perchè estremamente importante e bello.

Escursioni nel deserto di Merzouga

Le opzioni di tour nel deserto sono numerose, di 3 fino a 5 giorni, in modalità privata e condivisa.
Chi vuole risparmiare qualcosa può prendere parte a delle spedizioni di gruppo. Ho selezionato alcune opzioni di tour nel deserto considerando più variabili:

Per altre idee di itinerario, costi e composizione gruppi clicca qui: Viaggio nel deserto viaggi di gruppo

deserto Sahara

Giorno 15 – Ritorno –  Au revoir Moroc

Stanchi e felici, il viaggio si è concluso a malincuore. L’ultima passeggiata per la medina, un ultimo saluto a questo Paese i cui angoli sono carichi di forza e particolare bellezza, gli ultimi acquisti. Ormai non mi sento neanche infastidita da nessuno, sono quasi preoccupata, chiedo se sia normale o meno. La verità  che ormai ero ben sincronizzata sulla linea d’onda del Paese e dei suoi abitanti, anche quelli fastidiosi.

Come arrivare in Marocco

Il modo più veloce ed economico è volare. Da quest’anno anche le compagnie low cost volano sulle principali città marocchine. Cerca un Volo per il Marocco dall’Italia  con skyscanner (a partire da €47 a/r) e preparati per uno dei viaggi più magici che puoi fare!

Viaggi di gruppo in Marocco 

Chi desidera prendere parte ad un viaggio di gruppo in Marocco può scegliere tra numerose opzioni. Tra queste consiglio le seguenti:

  • Highlights of Morocco – Un viaggio di 15 giorni che parte da Casablanca e termina a Marrakech passando per il deserto di Merzouga
  • Morocco Journey by National Geographic – Un viaggio di 9 giorni firmato National Geographic che porta da Casablanca a Marrakech passando per il deserto di Merzouga
  • Best of  Morocco – Un viaggio di 15  che copre i principali luoghi del Marocco che include anche qualche giorno ad Essaouria

Per altre idee di differente durata, a partire da 3 giorni, clicca qui.

Libri e guide sul Marocco 

Come guida consiglio la Lonely Planet Marocco, guida completa che copre il Paese intero e ottimi paragrafi a proposito dei trasporti. 
Per approfondire invece la storia e la cultura del Marocco consiglio i seguenti libri. 

Marocco, romanzo – Tahar Ben Jelloun è il più famoso scrittore marocchino, in questo libro descrive il Marocco facendoci immaginare paesaggi, città, luoghi e soprattutto persone. Il suo interesse infatti si focalizza proprio sugli uomini e le donne marocchine, le loro abitudini, i costumi, le tradizioni, e le credenze di un popolo fiero della propria storia e cultura. 

La terrazza proibita. Vita nell’Harem – Un libro che, attraverso la storia della protagonista, fa conoscere il modo di vivere in Marocco del passato e le leggi in vigore al tempo, molte delle quali ancora non sono cambiate ed il desiderio, attuale, delle donne di avere l’indipendenza che vorrebbero.

Il te nel deserto – Una coppia in crisi in viaggio in Marocco nel secondo dopoguerra. Un romanzo in cui la ricerca del senso della vita e gli scenari del Marocco si fondono in un viaggio più che altro interiore. 

Giulia Raciti

Esperta di Africa e Latino America sono in viaggio perenne dal 2011. Ho fatto un giro del mondo in solitaria durato 3 anni. Mi occupo di realizzazione viaggi personalizzati e su misura in Africa e Sud America

Questo articolo ha 11 commenti.

  1. Luisa

    Ciao Giulia! Come sempre complimenti per il blog e per la passione che ci metti. Mi chiedevo se avessi un contatto particolare per il tour nel deserto. A me piacerebbe farlo con un tour operator che operi in maniera responsabile e sostenibile. So che è un tema a cui anche tu tieni molto, se sai di qualcuno in particolare fammi sapere! Grazie ancora per i mille spunti del tuo sito (anche grazie a un tuo post siamo stati nel Darien a gennaio ed è stato speciale).

    Luisa

  2. Bellissimo il tuo articolo, ti ringrazio per la condivisione, il Marocco è davvero un paese fantastico.
    Anche io ho fatto un viaggio in Marocco ma nell’Alto Atlante con la bicicletta ed è stato come vivere in un sogno.

  3. tour marocco Itinerario

    Ho trovato questo articolo per caso, mi è piaciuto molto il circuito.
    Consiglierò questo articolo ai miei amici che vogliono visitare il Marocco

    Un saluto
    joans

  4. alessandra catania

    Ciao complimenti e grazie per le informazioni preziose…volevo chiederti due cose.
    una è chemi piacerebbe fare il giro in Marocco ad agosto e fare bagni in mare…è possibile? non soffro il caldo ma si sopravvive?
    poi vorrei fare un viaggio a dicembre e ho 11 o 12 giorni al caldo.dove mi consigleresti?
    grazie Alessandra

  5. Sara Storer

    Ciao Giulia! Grazie mille per aver condiviso questo bel programma e averci raccontato la tua esperienza! Solo una domanda.. forse mi è sfuggito o forse non l’hai menzionato.. in che periodo sei stata? Io stavo pensando di andarci verso metà Marzo.. potrebbe fare ancora molto freddo in quel periodo! Grazie mille!

    1. Giulia Raciti

      Ciao Sara,
      in Marocco non fa mai freddissimo, quindi trovo che Marzo sia un bellissimo mese anche perchè ideale per il deserto, dove comunque di giorno farà caldo e la notte freddo. Poi sono sicura che sia un clima eccellente!
      Buon viaggio!

  6. Andrea

    Grazie per aver condiviso questo itinerario che mi sembra interessante.
    Peccato tuttavia non trovare mai guide veramente low cost in lingua italiana ( il nome di questo sito prometteva bene! Peccato)…

    1. Giulia Raciti

      Ciao Andrea per spendere poco sta a te cervare suluzioni di alloggio economiche l’intinerario solamemte indica un percorso che puoi seguire. Il tour del deserto e’ l’unica cosa che costa di piu se lo fai privato ma trovi a meno se fai in gruppo. Il post e’ indicativo per seguire una tratta di viaggio se si hanno 14 giorni. Un post di un blog e’ appunto una guida ma sta a te trovare le soluzioni piu giuste al tuo budget. Un saluto.

  7. Questo post finisce dritto dritto tra i preferiti per l’organizzazione del prossimo viaggio in Marocco! Non vedo l’ora di fare l’esperienza nel deserto!!

  8. Kia

    Ciao! Complimenti per il tuo sito, lo guardo sempre per prendere ispirazione per nuovi viaggi. In particolare questo tragitto ha attirato la mia attenzione!!
    Ho prenotato il volo per ottobre e rifarei il tuo stesso identico giro. Vorrei sapere se è davvero necessario prenotare le riad o gli hotel in anticipo o se posso prenotare anche il giorno stesso.
    Vorrei essere un po’ libera di allungare di una giornata se trovo qualche posto più interessante di un altro e non dover seguire la tabella di marcia solo perchè ho prenotato un hotel..
    Però ho letto che ottobre è alta stagione e saremmo un gruppo di 5 persone.. Tu che mi consigli?

    1. Giulia Raciti

      Ciao Kia,
      la risposta alla tua domanda è dipende. Ovvero se non siete troppo esigenti allora potete trovare ma ovviamente questo prende tempo, quindi prima di muovervi dovrete cercare il riad che faccia per voi.
      Ovviamente come dici tu ha senso prenotare di volta in volta, dall’altro lato se avete solo 15 giorni a disposizione è bene pensare accuratamente a dove andare e come muoversi, non è comunque tanto tempo.
      Ma i tempi nel post sono stati quelli reali, quindi posso assicurarti che in 15 giorni riuscite a seguire quello stesso itinerario.
      Un saluto
      giulia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.