Cosa fare a Las Vegas – Mini guida a Sin City

Cosa fare a Las Vegas – Mini guida a Sin City

Cosa fare a Las Vegas – Guida a Sin City

Adagiata nel deserto del Mojave ecircondata da montagne che raggiungono picchi di 3000 metri sul livello del mare, Las Vegas ci fionda in un mondo parallelo dove, le forme delle tipiche città americane che sorgono nel bel mezzo del niente, improvvisamente si trasformano in enormi strutture brillanti e spettacolari. 

Sin City, la città del peccato, rappresenta la megalomania americana nei suoi toni eccentrici e divertenti.
A Las Vegas infatti ci si va per divertirsi, per non dormire mai, fare shopping e, magari, raggiungere qualche destinazione vicina quali i Parchi della Death Valley, il Grand Canyon o Zion e Bryce

Artificiosità, strutture esagerate, a volte pacchiane, ma assolutamente in linea con quella, stravagante, sensazione tipica da mondo difficile pure da immaginare.  Las Vegas è davvero divertente! 

Quando si pensa a questa città viene immediatamente in mente la sua STRIP, quasi 7km di strada in cui si susseguono hotels/Casinò tra i più belli del mondo. 
E poi gli spettacoli gratuiti e a pagamento, sanno tenere impegnati turisti di tutto il mondo dalla mattina alla sera. 

Quando si entra a Venezia, del Venetian, o a Roma del Ceasar o a New York, nel New York New York, la luce del giorno, e magari le alte temperature, diventano un ricordo lontano perchè ci si adentra in un altro mondo. 
In queste gigantesche strutture non c’è luce naturale, non si sa più che ore sono e ore dopo ci si rende conto di non aver visto il sole per mezza giornata! 
La notte Fermont Street diventa un enorme palco da concerto in cui ballare tra un casinò e l’altro o dopo un giro adrenalinico sulla zipline. 

Sono stata a Las Vegas più volte. Chi lo avrebbe mai detto? 
La città appartiene alla lista delle destinazioni che ho creduto, per buona parte della mia vita, di non poter apprezzare in alcuna maniera.
Invece mi è piaciuta, mi ha fatta divertire e mi ha regalato un ottimo stop durante i lunghi road trip.

Mi piace finire il viaggio negli Stati Uniti a Las Vegas, quando possibile, una specie di taglio netto con le meraviglie naturali per perdersi tra i divertimenti dove la notte sembra non finire mai.

Venetian Las Vegas

Cosa fare a Las Vegas - Tabella dei Contenuti

Come muoversi a Las Vegas

Se si ha intenzione di visitare solo Las Vegas la maniera ideale di muoversi all’interno della città è sicuramente Uber o Lift
La città è molto trafficata e non è sempre facile trovare parcheggi gratuiti, quelli dei casinò sono piuttosto cari, così che non vale la pena noleggiare una auto per girare in città. 
Se ci si vuole muovere agilmente tra i principali casinò della Strip si può prendere il biglietto per la MonoRail che collega con trenini monorotaia i casinò dal Mandalay al Sahara. 

Se oltre Las Vegas si vogliono visitare i dintorni allora è consigliato noleggiare una macchina, che io noleggio sempre su Rentalcars, o prendere parte ai tours organizzati con partenza e ritorno a Las Vegas. 

Quale è il miglior periodo per andare a Las Vegas

Il periodo migliore per visitare Las Vegas va da Marzo a Maggio e da Settembre a Novembre mesi in cui il clima è temperato e piacevole.
Le estati invece sono soffocanti e caldissime (ma molti hotels hanno piscine e chiaramente all’interno aria condizionata). 

Las vegas

Cosa fare a Las Vegas – Las Vegas 24/24

Approdata a Las Vegas, la prima volta, ho creduto che oltre i casinò e la Strip non vi fosse altro
Mi sbagliavo!
Le attività della città sono numerose e posso assicurare che in questa città c’è da stare impegnati per l’intera permanenza di viaggio senza mai annoiarsi. 
Cominciando, magari, dal conoscere la storia di questa città incredibile. 

Insegna Welcome to Fabulous Las Vegas

Cominciamo con il simbolo della città, l’insegna Welcome to Fabulous Las Vegas che si trova proprio all’ingresso della città.
Non ci fu mai insegna più indicata. Entrando in città direttamente dal deserto, l’oasi Las Vegas, ti dà il benvenuto (e quando vai via ti ricorda di guidare con cautela). 
Dal 2009 l’insegna è iscritta al National Register Historic Places.

L’insegna si trova esattamente qui:

Shows serali in teatri giganteschi

I teatri di Las Vegas riflettono la sua Strip.  Gli hotels più famosi della Strip, Bellagio o MGM Grand, o Mirage o Stratosphere, hanno al loro interno dei teatri costruiti appositamente per lo spettacolo, che infatti rimangono anche per 20 anni.   
Piscine, piattaforme che si alzano e si abbassano, shows quasi interattivi in” scenari” difficili, per me, pure da poter immaginare. 

Venire a Las Vegas e non vedere almeno uno show, è vivere Las Vegas a metà.
Ho visto moltissimi shows ed i miei preferiti sono quelli del Cirque du Soleil in particolare : O – Presso il Bellagio, – Presso MGM Casi, The Beatles – Presso il Mirage. 

Per gli spettacoli più richiesti consiglio di comprare i biglietti con largo anticipo per trovare i sedili più economici. 

PRENOTA LO SHOW ONLINE ED ASSICURARTI IL MIGLIOR POSTO A SEDERE AL MIGLIOR PREZZO! CLICCA QUI PER COMPRARE IL BIGLIETTO

Las Vegas Strip

La Strip è sicuramente la zone più famosa ed iconica di Las Vegas.
E’ qui che si trovano, uno dopo l’altro per 6.8km, meravigliosi hotels al cui interno ci sono veri e propri shopping center con ristoranti di classe e per tutti i gusti, casinò enormi, piscine e migliaia di camere d’albergo e chiaramente teatri.
Non basta un giorno per visitare tutti i gli hotels/casinò della strip ma certamente non possono mancare alla lista i seguenti: 

  • Venetian – A tema Venezia in cui le gondole scorrono lungo i canali 
  • Caesar – A tema Roma dove assistere allo spettacolo di Atlantide (prevalentemente per bambini) 
  • Bellagio – Lago di Como al cui interno si trovano i bellissimi giardini botanici e la fontana di cioccolata 
  • Paris – A tema Parigi 
  • New York New York – A tema New York e la sua montagna russa funzionante 
  • Circus Circus – Un parco divertimenti con montagne russe e giochi per tutte le età 
  • Stratosphere – Per prendere cenare all’ultimo piano sulla pedana rotante con vista a 360 gradi 

Non sembra ma le distanze tra gli hotels sono enormi, chi non se la sente di camminare può usufruire del servizio treno in monorotaia che collega i principali hotels.
Il treno fa le fermate presso i seguenti hotels (che permettono di alternare treno e camminate): 

• MGM Grand Hotel & Casino
• Bally’s/Paris
• Flamingo/Caesars Palace
• Harrah’s/Imperial Palace
• Las Vegas Convention Center
• LVH – Hotel and Casino
• Sahara Avenue Station – Paradise Road

Il costo del biglietto è di US$11.85 per persona. Per maggiori informazioni clicca qui

Foto di http://www.lasvegastourism.com/

Neon Museum

Fondato nel 1996, il Neon Museum è un’organizzazione no-profit dedicata alla raccolta, alla conservazione, allo studio e all’esibizione di segni iconici di Las Vegas per l’arricchimento educativo, storico, artistico e culturale.

Il Neon Museum comprende lo spazio espositivo all’aperto noto come Neon Boneyard, un centro visitatori ospitato all’interno dell’ex lobby La Concha Motel e la Neon Boneyard North Gallery che ospita ulteriori cartelli salvati ed è disponibile per matrimoni, eventi speciali, servizi fotografici e programmi educativi.

È possibile visualizzare la raccolta attraverso con una visita guidata di un’ora, l’ammissione generale auto-guidata o un tour privato.

Privati ma anche entità aziendali e governative, hanno collaborato per promuovere la conservazione di questi tesori nazionali come pezzi significativi di importanza artistica e storica. Ogni insegna nella collezione del Neon Museum offre una storia unica sulle personalità che l’ha creata, su cosa l’ha ispirata, dove e quando è stata creata, e sul ruolo che ha avuto nella storia distintiva di Las Vegas. Inoltre, la collezione di Neon Museum racconta i cambiamenti e le tendenze del design e della tecnologia dei segni attraverso pezzi che vanno dagli anni ’30 ai giorni nostri.

La prenotazione per la visita è obbligatoria. Prenota subito al sito ufficiale: Neon Museum

Fermont Street – Las Vegas Downtown

Fremont Street è una strada nel centro di Las Vegas, downtown, ed una delle più famose, l’alternativa divertente e all’aria aperta per chi vuole vivere Las Vegas al di là della Strip.
Lungo questa strada ogni sera si tengono concerti e musica dal vivo, i ristoranti sono aperti fino a tardi, ci sono numerose attrazioni tra cui giochi e divertimenti, incluso il famoso SlotZilla Zipline. FremontExperience è un evento che accade tutte le sere fino al mattino, in una città che, comunque, non dorme mai.  Qui si trovano alcuni dei NEON storici e più famosi della città ed i casinò con puntate minime a $5! 

SlotZilla Zipline – A partire da US$ 25 – Si consiglia di prenotare in anticipo

Heart Attack Grill – Quanti bypass vuoi?

Un tempo venivano regalate anche le sigarettte, perchè all’Heart Attack Grill, ristorante di burgers, tutto è poco sano. Per sedersi ci si veste da pazienti di ospedale. I camerieri sono vestiti da dottori ed infermiere sexy. Chi non finisce il panino viene sculacciato in area apposita di fronte a tutti i commensali. Il burger non è particolarmente buono, ma mangiare lì è sicuramente divertente! 

Free Walking tour della Strip

Il tour guidato gratuito a Las Vegas Strip dura 2 ore e copre circa 2 miglia della Strip di Las Vegas. Durante il tour si conoscerà qualcosa in più sulla storia di Las Vegas, di come la mafia abbia influenzato la città.
Non mancano consigli sul cosa fare e piccole chicche sulla città per andare oltre i luoghi più ovvi.
Il tour è gratuito, nel senso che non c’è un prezzo fisso, ma chiaramente si lascia una mancia (US$20 per persona credo sia appropriata per le ore di tour). 

Per prenotare il free walking tour: Nomad Tours

Show gratuiti ai Casinò della Strip

I casinò della Strip combattono una lotta a chi offre ai visitatori lo spettacolo gratuito più entusiasmante. In genere durano al massimo 10 minuti ad orari prestabiliti quindi vale la pena annotarsi gli orari degli spettacoli cercando di presenziare alla maggior parte (almeno ai più importanti).
Gli spettacoli, in ordine di importanza sono i seguenti: 

  • Le fontane del Bellagio – Una danza acquatica nell’enorme lago del Bellagio. Le fontane si azionano ogni 30 minuti dalle 15 a mezzanotte (il weekend dalle 11:30am). Per informazioni su orari e durata clicca qui
  • Vulcano al Mirage – Il tema è la Polinesia e ogni giorno per tre sole volte il vulcano esplode a suon di musica: 8pm, 9pm e 10pm 
  • Show in the Sky al Rio Casino – Uno spettacolo musicale di tre spettacoli, ognuno dei quali presenta ballerini di Las Vegas in costumi couture. I galleggianti scivolano sopra le teste del pubblico e le pompe musicali fuori, creando un’atmosfera da carnevale ogni ora. Non è necessaria alcuna prenotazione quindi basta andare al Rio Hotel e individuare il palco del Masquerade Village. 
    Lo spettacolo si tiene dal Giovedì alla Domenica dalle 19 a mezzanotte, giovedì-domenica. Dal lunedì al mercoledì invece si suona musica latina. L’ingresso è gratuito per vedere lo spettacolo, ma se volete vestirvi a tema e avere un posto su una barca al soffitto e far parte dello spettacolo allora il costo è di $12,95 per persona.  
  • Circus Circus Act al Circus Circus Hotel e Casino – Il famoso Circo Acts al Circus Circus di Las Vegas offre una miscela unica di talentuosi artisti di circo di livello mondiale che stupiscono e divertono gli ospiti ogni giorno dal lunedì al giovedì: dalle 11:30 alle 22:30 e dal venerdì alla domenica dalle 11:30 alle 23:30; Sabato: dalle 11:30 alle 12:30

Montagne russe e giochi adrenalinici

Las Vegas è una città in cui divertirsi. Non ci sono parchi tematici, come per esempio a Orlando o Los Angeles (Universal Studios), ma offre alcuni giochi da brivido per chi volesse vivere qualche minuto adrenalinico su una montagna russa. 
Las Vegas è un parco gioco gigantesco

Allo Stratosphere, che tra l’altro oltre as essere il palazzo più alto tra tutti posizionato al confine tra Las Vegas Downtown, e la Strip che appartiene a differente amministrazione, ha un ristorante/Bar che ruota così da cenare guardando Vegas a 360 gradi. 

Mentre si prendeva un drink al bar, ho visto un uomo lanciarsi giù!  Ho scoperto dopo che proprio sopra di noi si trovano dei giochi adrenalinici quali lo skyjump (buggie Jumping), ed il Thrill Ride. 

Ma per la città è facile trovare altri giochi del genere, menziono la ZipLine, X SCREAM (terrificante!), SlotZilla di Fermont Street, Inverter del Circus Circus e il fenomenale Indoor Skydive! 
Clicca qui per una lista di tutte le Rides & Adventure di Las Vegas

Foto presa da wikepedia.org

La realtà virtuale a MGM Casino

Semplicemente eccezionale, e anche a momenti pauroso. Dotati di zainetto con sensori ed istruiti al gioco si entra nel vivo dell’azione in una città infestata da zombie in cui non si deve solo sparare ma si devono compiere delle missioni. 
Il bello del gioco è che è di gruppo e quindi si gioca insieme. 
Non consigliato a chi si impressione facilmente, ad un certo punto problematico per chi soffre di vertigini ma una addetta è in sala con noi quindi sempre pronta ad aiutare. 

Per maggiori informazioni: Virtual Reality MGM Grand – US$50 per persona 

Cosa visitare nei dintorni di Las Vegas

Las Vegas è anche una città da cui è piuttosto semplice raggiungere attrazioni turistiche molto belle. Il noleggio di una auto è altamente consigliato. 

Grand Canyon

Il Grand Canyon non ha bisogno di presentazioni. La sua immensità è sconvolgente. La sua spettacolare gola, profonda ben 1.5km, rappresenta uno dei fenomeni geologici più meravigliosi del mondo.  E’ un parco enorme che si può visitare anche in un solo giorno. Chi vuole vivere una esperienza unica, a condizione che sia in grado fisicamente, può scendere nella gola del rim (del bordo). I trekking sono molto faticosi ed è quindi non prendere questa attività con leggerezza, soprattutto in estate quando, man mano che si scende, le temperature aumentano.
Le aree del Parco Nazionale si distinguono in Sud e Nord Rim.

La maggior parte dei turisti si focalizza sul versante Sud (South Rim), grazie all’abbondanza di infrastrutture e perchè vanta numerosi viewpoint sul canyon.
Chi vuole scappare alla folla probabilmente preferisce dirigersi al versante Nord (North Rim), accessibile solo nei mesi estivi, più alto del versante Sud di circa 300m, più fresco e, che anche durante i mesi di maggiore afflusso, sempre meno affollato, riceve infatti 1/10 di visitatori rispetto il Sud Rim.

Il motivo per cui la maggior parte dei turisti si concentra sul Sud Rim piuttosto proprio per il numero abbondante di punti panoramici, ben 75, mentre il nord rim ne ha solo 3 (altrettanto belli ma molto pochi). Se quindi è la tua prima volta probabilmente vuoi visitare il Sud anche tu.
*
Un’altra parte interessante del Gran Canyon e che negli anni sta catturando sempre più l’interesse è il Grand Canyon West e Grand Canyon Skywalk.
Questi non fanno parte del Grand Canyon National Park, si trovano infatti nelle terre indiane degli Hualapai (quindi ingresso da pagare a parte e non incluso nel Pass America the Beautiful), e regalano ai visitatori la possibilità di poter camminare sulla passerella di vetro a strapiombo sul Canyon.
Per tutte le informazioni (orati di apertura e chiusura, percorsi etc etc) il sito ufficiale è: Grand Canyon Official page

 

Valley of Fire

La Valley of fire, la valle del fuoco, si trova a circa 90km da Las Vegas. Questo è un parco statale (l’ingresso non è quindi incluso nel pass America the Beautiful), ed è caratterizzato da monumenti rocciosi il cui colore tende al rosso che, poco prima del tramonto, si infiamma. 
Nel Parco si possono seguire differenti percorsi, percorribili in auto con numerose fermate nei luoghi più interessanti, e anche di trekking per chi vuole camminare tra queste formazioni meravigliose. 
Il parco si raggiunge facilmente in auto.  Chi non ha la macchina può prendere parte a dei tours organizzati che partono e ritornano a Las Vegas. 

valley of fire

Hoover Dam

La diga si trova a circa 48 km da Las Vegas (Nevada), il suo bacino artificiale  prende il nome di lago Mead ed è il più grande lago artificiale degli Stati Uniti.
Chi è dotato di auto può visitarla in autonomia, mentre chi preferisce prendere parte ad una visita guidata può scegliere tra alcune opzioni di viaggio quali: 

  • Hoveer Dam + Grand Canyon West Rim trekking 
  • Hoveer Dam 3 ore tour – $45 per persona 

Zion National park e Bryce Canyon

Più che un canyon il Bryce è formato da anfiteatri di calcare erosi che danno vita a delle cattedrali nella roccia. Il colore predominante è il rosso. Un luogo di cui è difficile catturare la bellezza nelle sue mastodontiche e sinuose forme. Lo Zion National Park invece racconta una natura differente da quella dei grandi Canyon, qui le rocce sembrano scolpite e la natura distinta da quella dei parchi vicini. 

Dead Valley – Nel punto più basso degli USA

Una depressione, tanto da essere il punto più profondo degli Stati Uniti, in cui guidare tra saline, montagne dai colori cromatici, dune, crateri vulcanici….ed un castello! 
Nei mesi estivi le temperature raggiungono livelli molto alti, motivo per cui il periodo migliore per visitare la valle, soprattutto per chi vuole fare escursioni a piedi, va dall’autunno alla primavera. 

bryce canyon

Dove dormire a Las Vegas

Chi non è mai stato a Las Vegas molto probabilmente preferisce dormire in uno degli hotel della Strip. 
Vale la pena controllare le disponibilità al Venetian e al Bellagio, spesse volte ci sono offerte e suites a $140 per notte. Altre opzioni interessanti sono il New York New York, MGM Grand, il Mirage
Per una lista aggirnata, offerte ed opzioni sulla strip clicca qui: Hotels Las Vegas Strip 

Chi invece già conosce Las Vegas probabilmente preferisce soggiornare altrove. Questo altrove non può che essere Downtown, dove, parliamoci chiaro, la vita notturna è più divertente!
Noi abbiamo optato per la seconda visita per un hotel a Downtown a 2 minuti a piedi da Fremont Street. Alcune buone opzioni sono: Downtown Grand (a partire da $50 + tasse) oppure The D Las Vegas (a partire da $55 + tasse). 

Cosa non dimenticare per il tuo viaggio negli USA

Assicurazione viaggio

Qui è di incredibile importanza, la sanità è privata ed una semplice visita, come i medicinali, possono costare fino a migliaia di dollari

Adattatatore da viaggio

Adattatori per i dispositivi elettronici. Consiglio di comprarne più di uno se doveste caricare tanti dispositivi allo stesso tempo

I segreti dei Parchi Nazionali americani

Una semplice ma completa guida a cura di National Geographic sui principali parchi degli Stati uniti

Giulia Raciti

Esperta di Africa e Latino America sono in viaggio perenne dal 2011. Ho fatto un giro del mondo in solitaria durato 3 anni. Mi occupo di realizzazione viaggi personalizzati e su misura in Africa e Sud America

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.