Working Holiday Visa per la Nuova Zelanda – Ebook

Working Holiday Visa per la Nuova Zelanda – Ebook

Mollare tutto e partire per l’altro capo del mondo è certo un’idea che passa per la mente di molti, ma riuscire nella pratica ad effettuare questo passo è spesso complicato del previsto. Lo spazio tra immaginarsi a testa in giù e prendere la decisione definitiva è spesso riempito da dubbi come “Di quanti soldi avrò bisogno? E se non so la lingua? Troverò lavoro? Riuscirò ad integrarmi?” e non trovare una risposta chiara basta a far restare i sogni tali. Non c’è solo l’Australia, da qualche anno una delle destinazioni possibili è anche la Nuova Zelanda.

Grazie all’opportunità del visto Working Holiday Visa, concesso a tutti i giovani italiani sotto i 31 anni, è permesso trascorrere un anno intero, a volte di più, downunder, vivendo, lavorando e viaggiando sul territorio. Ma come si fa?

Semplice, si richiede il visto, si fa il biglietto, e si parte. O forse no. Di questa nazione così isolata dal resto del mondo si sente parlare così poco che le informazioni che raggiungono l’Europa non riescono a dare l’idea di cosa ci attende dall’altra parte, e questa mancanza di concretezza è in molti casi quanto basta a bloccarci dal partire.

La buona notizia è che la Nuova Zelanda non solo esiste, ma ha molto da offrire, che sia per lo stile di vita, le opportunità lavorative, o la natura da esplorare. Con soli 4 milioni di abitanti, lo spazio a disposizione è ancora molto, le città ancora a misura d’uomo sono una buona alternativa alle grandi capitali europee e un buon numero di espatriati da ogni angolo del pianeta lo rendono un paese in cui è facile stabilirsi e sentirsi accettati, pur essendo a 20.000 km da casa.

Non sono soltanto le immagini delle spiagge dorate dell’Abel Tasman o quelle dei fiordi di Milford ad attrarre, ma anche e soprattutto le prospettive di una distanza dalla frenesia, di una vita semplice e sostenibile, a invitare alla partenza. Il Working Holiday è stato pensato per promuovere lo scambio interculturale tra giovani del mondo, cercando di permettere questa esperienza senza gravare sulle tasche di nessuno, neanche le proprie. Le opportunità di lavoro in un mercato giovane e dinamico come quello neozelandese ci sono, ma hanno dei limiti per la sua dimensione, e così è muovere i primi passi in un territorio dove la vita è così cara.

Ebook Working Holiday Visa Nuova Zelanda

Per questo è nata “Working Holiday Nuova Zelanda – Esperienza agli Antipodi“, la prima guida in italiano al vivere, lavorare e viaggiare nella terra dei Maori. In questo manuale pratico è contenuto tutto ciò che serve per organizzare la partenza, ottenere i documenti prima e dopo l’arrivo, trovare alloggio e dormire a costo zero sfruttando le possibilità presenti sul luogo, e poi il necessario per capire come, quando e dove trovare lavoro, con contatti e risorse utili. In oltre 200 pagine viene messo nero su bianco che partire non solo è possibile, ma addirittura facile.

E dopo aver lavorato? Si passa al viaggio vero e proprio, con una guida ad acquistare un mezzo di seconda, terza, o quarta mano ed esplorare entrambe le isole, da nord a sud, on the road. La guida, curata da chi in Nuova Zelanda ci ha passato oltre due anni, è la risorsa completa al viaggio agli antipodi.

Per acquistare l’ebook al costo di €7,99 clicca qui.

Questo post come l’ebook è stato scritto da Angelo lo stesso autore dell’ebook Working Holiday Visa in Australia.

Giulia Raciti

Esperta di Africa e Latino America sono in viaggio perenne dal 2011. Ho fatto un giro del mondo in solitaria durato 3 anni. Mi occupo di realizzazione viaggi personalizzati e su misura in Africa e Sud America

Questo articolo ha 2 commenti.

  1. denny

    ciao
    per la nuova zelanda non esiste la possibilita` del rinnovo del visto come per l’australia vero? devo ancora famri il mio 2 WHV in australia…stavo giusto curiosando riguardo la new zeland..ma sono solo 12 mesi e stop giusto? e max 3 mesi con stesso datore di lavoro…
    grazie
    ps granzie del tuo bellissimo sito
    denny

    1. Viaggiare Low Cost

      Se hai working visa forse questo link ti può aiutare:
      ciao
      giulia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.