Festival in Uzbekistan - Feste ed eventi da non perdere per rendere la tua avventura speciale

I festival da non perdere in Uzbekistan Per gli amanti dell'arte, della cultura e dei monumenti, l'Uzbekistan è senza dubbio la meta migliore in Asia Centrale. Se le desolate altitudini del Pamir tagico possono ispirare profonde riflessioni, le raffinate cupole di Samarcanda e Bukhara ti avvolgeranno con la loro bellezza. A rendere ancora più affascinante […]
Post pubblicato il: 17 Gennaio 2024

I festival da non perdere in Uzbekistan

Per gli amanti dell'arte, della cultura e dei monumenti, l'Uzbekistan è senza dubbio la meta migliore in Asia Centrale. Se le desolate altitudini del Pamir tagico possono ispirare profonde riflessioni, le raffinate cupole di Samarcanda e Bukhara ti avvolgeranno con la loro bellezza. A rendere ancora più affascinante un viaggio in Ubzekistan è la presenza di numerosi festival, sia religiosi che civili. Una vera esplosione di colori e sapori in cui immergersi, ogni festival con la propria specificità. Andiamo a vedere gli eventi più importanti del calendario uzbeko e, molto presto, anche del tuo. 

Se stai organizzando un viaggio in Uzbekistan assicurarti di leggere i post: guida completa al viaggio in Uzbekistan - Cosa vedere in Uzbekistan - Quando andare in Uzbekistan.

Le feste religiose in Uzbekistan

Anche se potrebbe non sembrare, l'Uzbekistan è un paese musulmano. A ricordarcelo le numerose moschee, la popolazione uzbeka non è rigorosamente osservante, eccezione fatta per la Valle di Ferghana dove la religione è più sentita. In ogni caso durante i periodi di festività religiosa, ricorda di tenere un comportamento consono e rispettare la popolazione locale. Anche se non troverai particolari problemi di chiusura di negozi e attività nemmeno durante il Ramadan.

Ramadan Hayit

Partiamo proprio dal Ramadan, festività tornata ed essere ufficialmente riconosciuta dal 1992, di cui l'Hayt segna la fine. Nel 2024 inizierà dopo l'ultimo raggio di sole della sera tra il 9 ed il 10 aprile. Per tre giorni gli uzbeki visitano parenti ed amici, nelle case le tavole sono imbandite e su tutte regna il plov, il piatto nazionale uzbeko. Viaggiando in questo periodo in Uzbekistan scoprirai molti aspetti tradizionali della vita quotidiana locale, come i bodirok (popcorn) e i kazinaki (semi vari).

Kurban Hait 

Celebrata settanta giorni dopo la fine del Ramadan, questa ricorrenza dura tre o quattro giorni. In questa occasione i musulmani si recano alla moschea e quindi al cimitero, per elevare preghiere ai defunti. Conosciuta anche come “festa del sacrificio”, è un periodo dell'anno in cui si ha particolare attenzione verso la famiglia nonché compassione per i più bisognosi.

Pasqua ortodossa

La popolazione russa in Uzbekistan, è ormai perlopiù concentrata nella capitale. Se dovessi trovarti a Tashkent in occasione della pasqua ortodossa, potrai ammirare le babooshkas decorare le uova pasquali. Da non perdere nemmeno l'atmosfera che potrai respirare alla messa di mezzanotte.

Le feste nazionali in Uzbekistan

Ogni Stato ha le sue ricorrenze, l'Uzbekistan non fa certo eccezione. Vediamo le principali feste civili del paese, non è ben chiaro in queste occasioni cosa chiude e cosa resta aperto. Tienilo in considerazione, nel caso dovessi rivolgerti a qualche ufficio pubblico.

Giorno dei difensori della madre patria – 14 gennaio

In questa data si celebra la nascita dell'esercito uzbeko, nel 1992, quando tutto l'apparato militare passò sotto la giurisdizione della neonata repubblica uzbeka. A Piazza dell'indipendenza, a Tashkent, risuona l'inno nazionale e l'esercito sfila in parata. Corone di fiore vengono posizionate ai piedi del Monumento all'indipendenza.

Feta della donna – 8 marzo

Come in quasi tutto il mondo questa ricorrenza viene festeggiata anche in Uzbekistan, anche se con qualche differenza. Mentre lo sbocciare della primavera uzbeka regala un caleidoscopio di colori, gli uomini si prendono particolare cura delle donne della famiglia e delle innamorate. Vengono regalati mazzi di rose e tulipani, a volte con aggiunta di caramelle e frutta. Il Presidente si congratula con le donne e nel palazzo Istiqlol di Tashkent, viene tenuto un grande concerto.

Giorno della memoria e dell'onore - 9 maggio

Questa ricorrenza ricorda gli uzbeki caduti durante la Seconda guerra mondiale (nel mondo ex-sovietico chiamata Grande guerra patriottica). Nella capitale il centro delle celebrazioni è piazza Mustakillik, dove un monumento raccoglie i nomi dei caduti. In tutto il paese si rende omaggio portando fiori sulle tombe sia individuali che collettive.

Giorno dell'indipendenza – 1° settembre

La più importante festa nazionale dell'Uzbekistan. Tutto il paese è affaccendato a celebrare questa giornata con innumerevoli attività: concerti, parate, danze ed ovviamente cibo! Se sarai a Tashkent in questa giornata, potrai recarti al Parco Nazionale di Alisher Navoiy, dove il presidente uzbeko tiene tradizionalmente un discorso alla nazione che si conclude con dei grandiosi fuochi d'artificio.  

Giorno degli istruttori e degli insegnanti – 1° ottobre

Curiosamente questa festa ha origine negli Stati Uniti, quando nel 1944 un semplice insegnante chiese di istituire una festa per chi ha il compito di insegnare ai giovani. La celebrazione venne poi adottata anche in Unione Sovietica, nel 1965, e si è mantenuta nell'Uzbekistan indipendente. In questa giornata gli studenti omaggiano gli insegnanti di fiori e regali in segno di rispetto.

Giorno della bandiera – 8 novembre

In questa giornata si celebra la bandiera del paese con feste e concerti. Nella bandiera uzbeka il blu è il simbolo del cielo e dell'acqua cristallina, il bianco è simbolo di pace e augurio di fortuna mentre il verde rappresenta la natura ed i raccolti. Le sottili linee rosse sono il potere della vita. La luna e le stelle nell'angolo rimandano alla storia ed al calendario uzbeko, rappresentando anche la purezza.

Giorno della costituzione – 8 dicembre

Tutto il paese in questa data festeggia il giorno in cui, nel 1992, l l'Oliy Majlis, il parlamento uzbeko, ratificò la carta costituzionale composta da sei sezioni,ventisei capitoli e centoventotto articoli. L'approvazione della costituzione segnò la fine di una lunga discussione tra esperti e commissioni, che terminò con circa ottanta modifiche fatte dai deputati del tempo.

Feste tradizionali in Uzbekistan

Ed eccoci arrivati alle feste più interessanti, quelle tradizionali in cui poter scoprire la cultura uzbeka sotto vari aspetti. Spesso è difficile trovare informazioni sulle date in cui questi festival si tengono, anche per i più importanti sapere esattamente quando si terranno è un po' un mistero. Le cose sono complicate anche dal fatto che diversi di questi festival sono nati come eventi biennali, trasformatosi poi in annuali per il crescente successo anche tra i numerosi visitatori stranieri. Vediamo comunque di andare a scoprire questi imperdibili festival dell'Uzbekistan.

Navruz – Tutto l'Uzbekistan

Partiamo con la più famosa delle feste tradizionali, il capodanno persiano! La festa più importante dell'Asia Centrale cade il giorno dell'equinozio di primavera. Le sue origini sono contadine e rappresentava il momento dell'inizio della semina, tra le radici anche l'antica religione zoroastriana. Ci sono addirittura viaggi organizzati apposta per vivere questa festa in Uzbekistan: musica, danze, colori, piatti tradizionali cucinati appositamente. Insomma, vedrai l'intero Uzbekistan in festa!

Boysun Bahori - Boysun

In primavera in tutto l'Uzbekistan si svolgono festival tradizionali, motivo in più per fare un viaggio in Uzbekistan in questo periodi. Una delle feste più famose è quella che si svolge ad aprile a Boysun, nella provincia di Surkhandarya. Boysun si trova nei pressi di Termez, a breve distanza sia dal confine con il Tagikistan che da quello con l'Afghanistan. Troverai una festa che risale all'Uzbekistan pre islamico, dal 2001 patrimonio UNESCO, dove immergerti nella cultura uzbeka

Silk and Spice Festival - Bukhara

Una splendida occasione per ammirare Bukhara con un incredibile contorno di show folkloristici, mentre il profumo delle spezie riempie l'aria. Costumi incredibili e vere e proprie opere d'arte, davvero una festival imperdibile. Sulle date qualche dubbio. Nato come festival biennale a Bukhara, è diventato adesso annuale. Si tiene tra fine maggio e giugno anche se alcune fonti ritengono le date  alternarsi con quelle del festival dell'oro e dei gioielli che si tiene qualche settimana più tardi.

Sharq Tarolanari -Samarcanda

Uno dei più importanti festival musicali di tutta l'Asia Centrale. Un tempo a cadenza biennale, si svolge oggi annualmente nella piazza del Registan a Samarcanda. Solitamente si svolge tra agosto e settembre ma verifica le date. Qui potrai assistere a splendidi concerti di musica tradizionale uzbeka, ma l'importanza di questo festival è talmente cresciuta che troverai anche artisti provenienti da Asia ed Europa. Come da tradizionale Samarcanda e la Via della seta uniscono culture...

Festival dell'artigianato - Kokand

Se ai fasti di Bukhara preferisci un'esperienza più autentica, questo festival dell'artigianato è quello che fa per te! Siamo nella valle di Ferghana, regione famosa per le sue lavorazioni, comprese quella della ceramica a Gijduvan (con relativo festival). Questo evento si tiene a Kokand in settembre, con cadenza biennale, l'ultima edizione svolta nel 2023. Non si esclude che, anche in questo caso, un successo di pubblico trasformi l'evento in annuale, con grande gioia di chi potrà visitarlo.

Chimgan Extreme & Chimgan Echo – Chimgan

Una località per due festival, il primo in inverno ed il secondo in estate. Siamo a poca distanza dalla capitale, Tashkent. Nella versione extreme ti troverai di fronte ad una serie di gare dedicate agli sport invernali. Nella versione estiva invece potrai partecipare ad un raduno musicale che si svolge ormai da più di quarant'anni, diventato oggi un appuntamento di supporto all'ecologia. Un'esperienza davvero interessante, sopratutto se stai viaggiando in maniera eco-compatibile.

Festival della birra -Tashkent

Poteva mancare un festival della birra? No, di certo. A volte ci si dimentica che l'Uzbekistan sarebbe un paese musulmano, soprattutto nella capitale ossia dove si tiene questo evento. Non sarà il luogo migliore per assaporare della birra d'eccellenza ma a giugno in una città di stampo sovietico, una birra fredda e la possibilità di divertirsi e fare nuove conoscenze sono sempre cose davvero ben accette. Però ricorda di rispettare la sensibilità della popolazione locale.

Stihia Festival - Lake Tudakul 

Vuoi scoprire l'Uzbekistan alternativo ed underground? Allora dovresti seguire l'organizzazione di questo festival di musica elettronica. Nato nel 2018 nella remota Moynaq, dopo il Covid si è trasferito sulle sponde di un lago nei pressi di Bukhara. Al momento non è ancora annunciata un'edizione 2024, ma come avrai ormai capito è un problema comune per i festival in Uzbekistan.

Yillar – Tutto l'Uzbekistan

Questa è una festa molto curiosa, anche in Uzbekistan si festeggia la notte tra 31 dicembre e 1 gennaio. L'Yllar cade il primo giorno dell'anno e di fatto sembra di assistere al nostro natale, in quanto strade ed abitazioni vengono adornate, le famiglie si radunano e addirittura si addobba un piccolo albero, ci si scambiano regali e potresti vedere passare anche un Babbo Natale!

Festival dei meloni – Khiva

Se stai viaggiando ad agosto nel territorio che fu l'antica Corasmia, non puoi perdere questo festival. Per gli amanti della frutta sarà un vero paradiso, nell'area della città intorno al museo Ichan Kala si tiene un vero e proprio festival del melone. Troverai in esposizione le diverse varietà di meloni uzbeki, pronti a vincere lo scettro di miglior melone del paese. Inoltre potrai gustare pesche, mele, uva, pere, angurie e tutto ciò che di squisito ha da offrire questo angolo di Uzbekistan.

Festival della danza – Khiva

Sempre a Khiva, si tiene a settembre, questa altra importante manifestazione. Danzatori, musicisti, cantanti, uzbeki e non, si ritrovano in questa splendida cittadina ai margini del deserto per dare vita ad un festival di rilevanza internazionale. Potrai anche ammirare la lazgi, un'antica danza tipica della Corasmia diventata nel 2019 patrimonio immateriale dell'UNESCO. Rappresentazioni di ballerini impegnati in questa danza sono state trovate in scavi archeologici come Toprak-Kala.

Festival dei fiori – Namangan

Uno dei festival uzbeki più in crescita, dalla classica durata di due o tre giorni nel 2023 si è arrivati ad una durata di due settimane, tra maggio e giugno. La città ha una tradizione di floricoltura vecchia di secoli. Tutto nacque in Gulzor Street, strada famosa per la sua capacità di utilizzare le piante anche a fini medicinali. Durante questo festival troverai milioni di fiori di ogni tipo e milioni di visitatori, così dicono le fonti ufficiali, provenienti da tutto il mondo.

Festival dei melograni – Shahrisabz

Ottobre, nella città natale di Tamerlano potrai partecipare ad un festival dedicato a questo squisito frutto, presente in tutte le mitologie indoeuropee. Spettacoli musicali, eventi culturali e ovviamente tanti prodotti locali da assaggiare.

Festival del cotone - Andijan

L'Uzbekistan è tra i principali produttori mondiali di cotone, impossibile che non ci sia un festival dedicato a questa preziosa risorsa. Infatti c'è, si tiene a settembre ad Andijian una delle principali città della Valle di Ferghana, Oltre ad imparare la storia e la tradizione del cotone in Uzbekistan, avrai modo di assistere a sfilate di moda e spettacoli di vario tipo. 

Festival dei boccioli di mandorlo – Samarcanda

Chiudiamo tornando in quello che è probabilmente il luogo più famoso di tutto l'Uzbekistan: Samarcanda. E torniamo ad un momento importante nella vita dell'Uzbekistan, ossia la primavera, quando la natura si risveglia una volta teminato l'inverno. Questo festival, che si tieni solitamente ad aprile, celebra la fioritura degli alberi di mandorlo, simbolo della vita che rinasce.

Questi sono solo alcuni dei festival che troverai in Uzbekistan, basti dire che nel 2023 ci sono stati festival dell'uva (Tashkent), festival del souvenir (Bukhara), festival del vino sogdiano (Samarcanda) e un festival del costume nazionale (Urgench). Ed ancora festival della lavanda, dei prodotti tipici nazionali, delle melodie, degli etnosport ed anche un festival internazionale del teatro eurasiatico. Insomma, i motivi per visitare i festival dell'Uzbekistan non mancano di certo!

Categorie ,

Disclaimer: In questo post, alcuni dei link forniti sono link di affiliazione, il che significa che posso guadagnare una commissione se si effettua un acquisto attraverso questi collegamenti. Tuttavia, ciò non comporta nessun costo aggiuntivo per te. Le commissioni che ricevo attraverso questi link di affiliazione aiutano a finanziare e supportare il mio blog, mantenendo così la sua indipendenza e la mancanza di sponsorizzazioni. Mi sforzo sempre di fornirti le migliori informazioni e consigli possibili, basati sulla mia esperienza e ricerca personale. Mi preme sottolineare che il tuo sostegno è fondamentale per mantenere vivo questo blog e continuare a fornirti contenuti di qualità. Grazie per il tuo supporto!

Scritto da Pietro Acquistapace

Nel 2011 ha iniziato a percorrere l'Asia su di una Panda, da allora è diventato esperto di Asia Centrale e Sudest asiatico. Ha contatti ovunque ed una passione per la Cina. Scrive per diversi siti a tema e si occupa di viaggi personalizzati e su misura nei Paesi dell'Asia Centrale sul sito Kipepeo Experience.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Alcune immagini pubblicate sono state tratte da Internet, nel caso in cui, il loro utilizzo, violasse diritti d’autore, mandateci una mail a [email protected] e verranno immediatamente rimosse.

Copyright © 2011-2023
Viaggiare Low Cost - Di proprietà di Giulia Raciti - P. IVA 03630400830
crosschevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram