Cosa vedere in Pakistan – 15 posti da visitare e da non perdere

Il Pakistan è un Paese con un ricco patrimonio culturale, paesaggi diversi e bellezze naturali mozzafiato. Dalle cime innevate dell'Himalaya alle spiagge sabbiose del Mar Arabico, il Pakistan ha molto da offrire ai viaggiatori più avventurosi e alla ricerca di destinazioni insolite e poco turistiche. In questo post, ti accompagneremo in un viaggio attraverso alcuni dei luoghi più importanti da visitare in Pakistan.
Post pubblicato il: 20 Giugno 2023

15 posti da vedere in Pakistan per scoprire il meglio del Paese

Il Pakistan è una terra di paesaggi diversi, ricca di cultura e di storia antica. Dalle cime innevate dell'Himalaya alle coste sabbiose del Mar Arabico, ha qualcosa da offrire a ogni viaggiatore. Se stai programmando un viaggio in Pakistan probabilmente una delle prime domande che ti starai facendo è: cosa vedere in Pakistan? Quali luoghi dovrei assicurarmi di mettere in itinerario? Quali sono i posti che non dovrei perdere?

In questo post troverai le principali destinazioni da visitare in Pakistan per scoprire il meglio che questa magica terra offre ai suoi visitatori, che sono ancora pochi!

Ognuna di queste destinazioni offre un'esperienza unica che ti farà scoprire la bellezza e la diversità di questo incredibile Paese. Il Pakistan è estremamente variegato, dalle altissime cime del nord ai deserti del sud e con il possente fiume Indo a fare da filo conduttore, quindi ricorda che i posti menzionati sono solo alcuni, se non i principali, che vale la pena includere per assicurarti di vedere e scoprire l'essenza del Pakistan.

Di seguito troverai tuttavia alcuni suggerimenti di splendide mete intorno a cui organizzare il tuo primo viaggio in Pakistan. Leggi anche il post su quando andare in Pakistan per individuare il periodo migliore per andarci e la guida completa sul viaggio in Pakistan.

Borith Village

Viaggiare in Pakistan – cosa vedere e cosa aspettarsi

Il Pakistan è un paese che offre ancora quel senso di avventura e di scoperta dell'ignoto. Un Paese dalla storia antichissima che ci ha lasciato un prezioso patrimonio storico e culturale nonché una cultura molto diversificata.

Basti citare siti archeologici come Mohenjo-daro, una delle più antiche città dell'antica civiltà della Valle dell'Indo. Ed ancora i ma i magnifici mausolei, le moschee ed i forti che risalgono all'epoca dei Moghul, ad esempio la moschea Badshahi ed il Forte di Lahore.

Non si può parlare di Pakistan senza citare la bellezza dei suoi ambienti naturali. Resterai stupito dalla maestosità da paesaggi come le catene dell'Himalaya, l'Hindu Kush e il Karakoram, dove si trovano alcune delle vette più alte del mondo, per esempio il K2. Senza dimenticare la presenza di incantevoli valli, fiumi, laghi e deserti da esplorare.

Il Pakistan non a caso è un paradiso per gli amanti delle attività all'aria aperta, dal trekking alle scalate, dal rafting nei fiumi impetuosi all'esplorare grotte spettacolari e molto altro.

Il Pakistan è anche la sua popolazione, celebre per la sua calorosa ospitalità e cordialità. Molti visitatori stranieri si sentono i benvenuti e vengono trattati con grande rispetto e gentilezza.

Potrai conoscere la cultura locale, assaggiare la deliziosa cucina pakistana dai sapori speziati. Puoi aspettarti di gustare una varietà di piatti, come biryani, kebab, curry, naan e molti altri.

Ogni regione del Pakistan ha la propria specialità culinaria, quindi avrai molte opportunità di esplorare e soddisfare il tuo palato. Altro punto a favore del Pakistan!

cammelli pakistan

Cose da sapere per il tuo primo viaggio in Pakistan

Diversità, questa la parola che racchiude in sé lo spirito del Pakistan. Di ambienti e di climi, tanto che la scelta del periodo per viaggiare in Pakistan condizionerà la scelta della tua meta. In un paese come questo mettere in valigia l'abbigliamento sbagliato non è questione di poco conto. Diversità anche e soprattutto culturale, dove potrai toccare con mano stili di vita e tradizioni diverse.

In Pakistan troverai che la popolazione si concentra nelle grandi città come Karachi, Lahore, Islamabad, Rawalpindi e Faisalabad. Il sud, ossia le regioni del Punjab e del Sindh ospitano la grande concentrazione delle aree rurali che vivono di agricoltura mentre le popolazioni delle aree montane del nord si dedicano all'agricoltura di montagna, all'allevamento e al turismo.

Questo ti farà entrare in contatto con popolazioni diverse a seconda della parte del paese in cui ti dirigerai, se nelle valli del nord incontrerai popolazioni coloratissime come quelle dei kalash, le cui feste sono davvero imperdibili, nel sud i punjabi sono un popolo la cui ospitalità è leggendaria.

Ovunque andrai sarai bene accolto e sicuramente la gentilezza della popolazione sarà un ricordo che porterai nel cuore a lungo, insieme allo splendore dei monumenti di città come Lahore. Imparerai presto anche a rispettarne le tradizioni.

In Pakistan queste sono ancora importanti e seguite, fai attenzione a non urtarle soprattutto nelle aree dove il sentimento religioso è più forte. Ovviamente, inutile dirlo, le tradizioni sono molto diverse da luogo a luogo.

La provincia del Punjab è famosa per le sue tradizioni culturali vivaci come la musica folk, i balli e le feste tradizionali. Nel Sind scoprirai la sufi music, mentre tra i pashtun del Khyber Pakhtunkhwa è viva la tradizione di poesia, musica e danza. Infine anche il nord è ricca di feste tradizionali con canti e balli.

Le regioni del Pakistan

Prima di entrare nel dettagli delle cose da vedere in Pakistan credo sia doveroso menzionare le sue regioni principali che mostrano alcune delle sue tante face.

Il Pakistan è diviso in quattro province principali, due regioni amministrate in maniera federale e altre due regioni speciali. Ecco una panoramica delle regioni del Pakistan e delle loro caratteristiche distintive.

Gilgit-Baltistan

Situata nella parte settentrionale del Pakistan, Gilgit-Baltistan è una regione montuosa rinomata per la sua bellezza naturale. È popolare tra gli amanti dell'avventura e del trekking, con valli, fiumi, laghi e maestose catene montuose come il Karakoram.

Gilgit è la città principale della regione, mentre altre città importanti includono Skardu e Hunza. Gilgit-Baltistan ha una cultura unica, con influenze tibetane e diverse lingue parlate, come il balti e lo shina.

Khyber Pakhtunkhwa (KP)

Situata nella parte nord-occidentale del Pakistan, la provincia del Khyber Pakhtunkhwa è abitata principalmente dalla popolazione pashtun. La provincia ha una bellezza naturale mozzafiato, con catene montuose come l'Hindu Kush e il K2, la seconda vetta più alta del mondo.

Peshawar è la capitale di KP ed è conosciuta per la sua ricca storia e cultura. Altre città importanti includono Abbottabad, Swat e Mardan. Il KP è noto per le sue tradizioni pashtun, come la poesia pashto, le danze tradizionali come l'attan e l'abbigliamento tradizionale come il perahan tunban.

k2

Punjab

Il Punjab è la provincia più popolosa del Pakistan e si trova nella parte orientale del paese. È considerato il "cuore culturale" del Pakistan. La lingua predominante è il punjabi, anche se l'urdu è ampiamente parlato. La provincia è famosa per la sua ricca tradizione musicale, danze folkloristiche come il bhangra e il giddha, e la cucina speziata. Le città principali includono Lahore, la capitale culturale del paese, Faisalabad, Rawalpindi e Multan.

Sindh

La provincia del Sindh si trova nella parte meridionale del Pakistan, con il suo confine occidentale che si affaccia sul Mar Arabico.

La provincia è nota per la sua ricca eredità culturale, con una lunga storia che risale alla civiltà della Valle dell'Indo. Karachi, la città più grande del Pakistan e il suo principale centro economico, è la capitale di Sindh. Altre città importanti sono Hyderabad, Sukkur e Larkana.

Il Sindh è noto per il suo patrimonio musicale, la cucina sindhi e l'artigianato tradizionale come l'ajrak (una stampa indaco) e il sindhi topi (cappello sindhi).

Belucistan

La provincia del Belucistan si trova nella parte sud-occidentale del Pakistan, con coste lungo il Mar Arabico. La provincia è caratterizzata da un paesaggio vasto e spettacolare, con deserti, montagne e coste.

Quetta è la capitale del Belucistan, mentre altre città importanti includono Gwadar, Turbat e Khuzdar. La cultura baluci ha una forte presenza in questa regione, con tradizioni musicali, danze e un abbigliamento tradizionale distintivo come il chapan.

Azad Kashmir

Azad Kashmir è una regione controllata dal Pakistan e si trova nella part e settentrionale del paese. Condividendo una frontiera con la regione indiana del Jammu e Kashmir, Azad Kashmir è caratterizzata da paesaggi montuosi, valli lussureggianti e fiumi impetuosi. Muzaffarabad è la capitale di Azad Kashmir, mentre altre città importanti includono Mirpur e Rawalakot.

Attabad lake Pakistan

Utili consigli utili per il tuo primo viaggio in Pakistan

  • Pianifica in anticipo: Prima di partire, pianifica il tuo itinerario, i luoghi che desideri visitare e la durata del tuo viaggio. Assicurati di prendere in considerazione il clima, le condizioni stradali e gli eventi locali durante la pianificazione;
  • Ottieni un visto: Assicurati di ottenere il visto turistico per il Pakistan prima di partire. Verifica i requisiti specifici e assicurati di preparare tutti i documenti necessari in anticipo. Il vistobsi può richiedere sul sito ufficiale, costa €35 ed è valido per 90 giorni. Viene rilasciato in circa 10 giorni.
  • Scegli il periodo migliore: Considera il periodo migliore per visitare le diverse regioni del Pakistan. Il clima è davvero importante in Pakistan, sarebbe un vero peccato rovinare un viaggio per avere scelto il periodo sbagliato! Leggi il post su quando andare in Pakistan.
  • Prendi precauzioni per la sicurezza: Informarti sulle condizioni di sicurezza del paese e delle regioni che desideri visitare. Segui le indicazioni del Ministero degli Esteri e tieniti aggiornato sugli avvisi di viaggio;
  • Vestiti in modo appropriato: Il Pakistan è un paese conservatore dal punto di vista culturale e religioso. Assicurati di vestirti in modo rispettoso, soprattutto quando visiti luoghi religiosi o aree tradizionali;
  • Rispetta la cultura e le tradizioni locali: Mostra rispetto per la cultura e le credenze locali, evita di criticare o disprezzare le usanze locali e cerca di imparare alcune parole di base nella lingua locale, come l'urdu;
  • Assaggia la cucina locale: Il Pakistan ha una ricca tradizione culinaria. Sperimenta i sapori autentici della cucina pakistana. Tuttavia, assicurati di bere solo acqua in bottiglia e prendi precauzioni per evitare problemi di stomaco;
  • Interagisci con la gente locale: Gli abitanti del Pakistan sono generalmente calorosi e ospitali. Sii aperto all'interazione con la gente del posto, fai domande, impara dalle loro esperienze e goditi l'ospitalità pakistana;
  • Fai un'assicurazione: Una buona assicurazione andrebbe stipulata per qualsiasi viaggio, tanto più in un paese con il Pakistan dove qualche imprevisto potrebbe capitare. Avere un'assicurazione sarà fondamentale in caso di bisogno.
donna Pakistan

15 splendidi posti da visitare in Pakistan

In Pakistan troverai paesaggi mozzafiato ed un notevole patrimonio storico, dalle cime innevate agli scavi archeologici. Non hai davvero che scegliere quanto di meglio il Pakistan ha da offrire. Di seguito alcuni dei luoghi che non dovresti perdere nel corso del tuo primo viaggio, ovviamente dipende da quale zona del paese intendi visitare.

Tra questi luoghi fondamentali per scoprire il Pakistan ci sono il bellissimo parco nazionale di Deosai, pianura alpina d'alta quota ed il complesso di Mohenjo-Dario, antichissima città risalente all'età del bronzo. Senza dimenticare la città di Bahawalpur, un tempo capitale dell'omonimo principato.

Non dimenticare poi che, oltre che per la sua cucina, il Pakistan è famoso anche per il suo artigianato tradizionale e la produzione di tessuti preziosi. Andiamo adesso a vedere insieme queste 15 mete imperdibili.

Etnia Kalash
Nel caleidoscopio di etnie che è il Pakistan, una che spicca sulle altre è quella dei kalash. La loro pelle chiara, gli occhi azzurri ed il loro essere animisti ne fa una popolazione unica in tutto il paese, la cui leggenda li fa discendenti di Alessandro il Grande.
Potrai incontrare i kalash nelle valli di Bumburet, Birir e Rumbur, annidate nella catena dell'Hindu Kush e raggiungibili da Chitral in circa due ore e mezza.
I kalash, la cui vita scorre immutata da secoli sono famosi per i loro festival dove uomini e donne danzano insieme, queste abbigliate nei loro coloratissimi vestiti tradizionali.
I festival kalash sono una grande occasione per scoprire questa popolazione e le stupende valli in cui vive. I più importanti sono tre: Chilam Joshi a maggio, Uchal in autunno e Choimos al solstizio d'inverno.

Cosa vedere in Pakistan mappa

Islamabad

Islamabad è la capitale del Pakistan e si trova nell'altopiano di Potwar, nella parte nord-orientale del paese, tra le province del Punjab e di Khyber Pakhtunkhwa. La città è stata fondata nel 1960 come nuova capitale del Pakistan, al posto di Karachi, per essere più vicina al centro geografico del Paese.

Il progetto di costruzione della città è stato affidato allo studio di architettura greco Kallikrates, che ha progettato una città moderna con ampi viali e parchi. Il risultato la Islamabad di oggi, una città moderna, ben pianificata e pulita, con molte attrazioni turistiche.

Tra le attrazioni di Islamabad da non perdere ci sono la Moschea Shah Faisal, la quarta più grande moschea del mondo, il Museo Nazionale del Pakistan, il Parco Nazionale Margalla Hills e il Monumento Pakistan. La città ha anche molti parchi e giardini, tra cui il Parco Shakarparian e il Parco Daman-e-Koh, che offrono splendide viste sulla città e sulle montagne circostanti.

Nei dintorni di Islamabad puoi visitare le rovine antiche di Taxila, un sito archeologico risalente al periodo buddista, e il Lago Rawal, che offre attività come il nuoto, la pesca e il birdwatching.

Pakistan monumento Islamabad

La valle di Hunza

Probabilmente se c'è un posto che si avvicina all'immagine che abbiamo del paradiso, questo è la Valle di Hunza. Tra i luoghi più celebri del Pakistan, questa fertile vallata si trova nel Gilgit-Baltistan, incuneata tra le vette delle catene dell'Himalaya e del Karakorum.

Montagne come il Nanga Parbat ed il Rakaposhi regalano paesaggi incredibili. Se preferisci il tramonto allora recati nel villaggio di Duikar oppure al punto panoramico detto “nido dell'aquila”, non te ne pentirai! Un tempo stato semi autonomo lunga la Via della seta, il cui percorso oggi è seguito dalla Karakorum Highway, Hunza è oggi pienamente incorporato al Pakistan. Laghi montani e campi coltivati, vette innevate e frutteti, nella valle di Hunza potrai davvero trovare un paradiso di pace e tranquillità.

Rakaposhi Diran peak ghiacciaio

Fairy Meadows

Probabilmente Fairy Meadows è uno dei luoghi più belli di tutto il nord del Pakistan ma potremmo anche dire dell'intero paese anche se, inutile negarlo, forse anche uno dei più frequentati del turismo internazionale. Tuttavia, lo splendido panorama del Nanga Parbat, nona cima più alta al mondo, che potrai ammirare da qui è davvero impagabile.

Arrivare qui non è semplicissimo, dovrai infatti affrontare un viaggio in jeep su una delle strade più pericolose, nonché spettacolari, del mondo. Dopo di che dovrai affrontare un trekking di circa 5km per arrivare a destinazione. Qui potrai campeggiare sia affittando una delle strutture presenti che utilizzando la tua attrezzatura, così da godere una o due notti in un luogo da cui la vista è sicuramente una delle più epiche del Pakistan.

Nanga Parbat Fairy Meadows

Parco nazionale di Deosai

Conosciuto come “tetto del mondo” oppure come “terra dei giganti”, questo altopiano situato tra i distretti di Astore e di Skardu è, con i suoi circa 4000 metri d'altitudine, tra i più alti al mondo. Per gli amanti della natura il Parco Nazionale di Deosai un luogo imperdibile, raggiungibile sicuramente in estate mentre negli altri periodi dell'anno sarà il tempo a decidere se renderlo accessibile o meno.

Nel caso in cui tu possa accedere in primavera, troverai lo spettacolo di un tappeto composto da milioni di fiori che attrae una quantità enorme di farfalle, api e diverse specie di uccelli. Istituita come parco nazionale per proteggere la sopravvivenza dell'orso bruno dell'Himalaya, in questa splendida area troverai anche marmotte dorate, leopardi delle nevi e numerose altre specie animali. Se ami la natura devi andarci!

Parco Nazionale Deosai

Lago Saiful Muluk

Troverai il nome di questo lago scritto in varie forme (tra cui Saiful Moluk, Saif ul Malook, Saif-ul-Maluk). Questo bellissimo lago, uno dei più alti di tutto il paese, si trova nell'estremo nord della valle di Kaghan. Se ami il trekking potrai raggiungere il lago con un cammino di circa due o tre ore che parte da Naran, altrimenti potrai usare una più comoda jeep.

Il suggerimento è quello di campeggiare sulle sponde del lago, per godere al meglio della bellezza del luogo. Potrai prenotare il tuo campeggio a Narana oppure ad Abbotabad a seconda di come vorrai alloggiare.

Narra un'antica leggenda che il principe Saiful Muluk qui si innamorò di una fata, ricambiato convolò a nozze con le cime circostanti a testimoni del loro amore. Questo uno dei motivi per cui questo lago è ritenuto essere abitato da fate.

Lahore

Iniziamo a lasciare le valli del nord, scendendo più a sud. A Lahore, seconda città più grande del paese, siamo infatti nel Punjab, pronti per scoprire un Pakistan diverso da quello conosciuto sinora.

L'attrazione più famosa della città è sicuramente la moschea Badshahi, vero capolavoro architettonico della dinastia Moghul fatto costruire dall'imperatore Aurangzeb. Lahore tuttavia non è solo questo, è una città dall'atmosfera unica dove edifici d'impronta britannica si mescolano allo stile islamico.

Lahore è anche incantevoli giardini, famosi mercati come quello di Anarkali e strade affollate di persone indaffarate. Lahore, è la capitale culturale del Pakistan ma è anche un ottimo luogo dove provare i sapori della cucina pakistana. Insomma, Lahore è Lahore.

Lahore Fort

Bahawalpur

Situata nei pressi del confine con l'India, Bahawalpur è adagiata nell'arido panorama del deserto del Cholistan. Questa città del Punjab è un vero scrigno ricco di gioielli architettonici risalenti ai suoi anni d'oro, quando era uno stato principesco della regione del Rajiputana che si stendeva sin nel vicino Rajastan indiano.

Edifici da non perdere a Bahawalpur sono, tra gli altri, il Noor Mahal, la biblioteca centrale e la porta detta di Farid. Raggiungibile in giornata da Bahawalpur è poi il forte Derawar risalente al IX secolo, con i suoi impressionanti quaranta bastioni alti trenta metri. Le mura del forte si estendono oltre un chilometro e mezzo, talmente imponenti che il forte può essere visto in lontananza attraverso il deserto. Il forte Derawar si trova circa 50km a sud di Dera Nawab.

Bahawalpur - Moschea Abbasi

Mohenjo-Daro

Ed eccoci arrivati nel Sindh, la più meridionale delle regioni del Pakistan. Siamo a Mohenjo Daro in una delle mete più famose dell'intero paese, un complesso archeologico che ha portato alla luce una civiltà risalente al 2500 AC, dal 1980, il sito è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO.

Questa civiltà, chiamata “civiltà della valle dell'Indo” si ritiene sia stata contemporanea a quelle comparse in Mesopotamia ed in Egitto. Visitando Mohenjo-Dario resterai affascinato dalla pianificazione urbanistica e dalla opere di ingegneria.

Mohenjo-daro è un sito archeologico situato nella provincia del Sindh, nel Pakistan meridionale. È stato costruito intorno al 2500 a.C. ed è stata la più grande città dell'antica civiltà della valle dell'Indo1. Il sito si estende su un'area di circa 300 ettari e comprende diverse strutture, tra cui case, palazzi, bagni pubblici e una grande piazza centrale.

Questa civiltà resta ancora oggi un mistero, in quanto sparì intorno al 1900 AC per ragioni ancora oggi non chiare, venendo solo riscoperta negli anni '20 del XX secolo. Per raggiungere questo importante sito archeologico, patrimonio UNESCO dal 1980, puoi partire da Multan, la città di una certa importanza più vicina oppure viaggiare da Karachi.

Mohenjo-Daro

Karachi

Dalla storia recente, nasce infatti come insediamento fortificato solo nel XVIII secolo, oggi Karachi è la città più popolosa e cosmopolita di tutto il Pakistan. Situata sulle sponde del Mar Arabico, Karachi ospita oggi due dei porti più attivi di tutto il paese. A Karachi, città molto importante di quella che fu l'India britannica, troverai diversi musei ed attrazioni storiche di interesse, su tutte il mausoleo Quaid-e-Azam, costruito tra il 1959 ed il 1969 come memoriale dedicato a Muhammad Ali Jinnah, il padre del Pakistan.

Karachi è famosa anche per la sua cucina, il cibo infatti rientra a pieno diritto tra le attrazioni della città. Grazie al cosmopolitismo, in luoghi di Karachi come la famosa Burns Road nella città vecchia, ti offriranno la possibilità di immergerti negli aromi e nei sapori più vari.

Karachi - Tombe Chaukundi

Quetta

Quetta è una città che molto difficilmente troverai nelle guide come città da visitare nel corso del primo viaggio in Pakistan. Una meta dedicata ai più audaci, l'unica vera città del Belucistan.

La regione, la cui popolazione è ancora in misura importante nomade, è in gran parte off limits per gli stranieri. A Quetta potrai annusare il profumo della frontiera vera, crocevia delle strade che portano in Afghanistan ed in Iran, spesso percorribili solo con appositi permessi se non con una scorta armata.

Come potrai immaginare a Quetta non c'è molto da vedere, ma camminare tra i suoi animatissimi bazar ti potrà dare un senso di avventura che nel viaggiare oggi si è forse un po' perso. Magari non la vedrai nel tuo primo viaggio in Pakistan, ma Quetta rientrerà sicuramente tra le tue mete future.

Wazir Khan moschea

Peshawar

Peshawar è una città situata nella provincia di Khyber Pakhtunkhwa, nel nord-ovest del Pakistan. La città oggi è famosa per i suoi mercati, la sua cucina e la sua architettura antica. Ma Peshawar ha una storia antica che risale ad oltre 2.000 anni fa, quando la città era un importante centro commerciale sulla Via della Seta.

La città era infatti situata in una posizione strategica tra l'Asia centrale e l'India, ed era un importante punto di passaggio per i mercanti e i viaggiatori.

Tra le attrazioni turistiche di Peshawar ci sono la Fortezza di Bala Hisar, il Bazar di Qissa Khwani, la Moschea Mahabat Khan e la Moschea di Mohabbat Khan. La città è anche famosa per la sua cucina, tra cui il piatto nazionale pakistano, il biryani, e il kebab peshawari. Nei dintorni di Peshawar, si possono visitare le Grotte di Shah Allah Ditta, il Parco Nazionale di Ayubia e il Lago Saiful Muluk, famoso per la sua bellezza naturale.

Per arrivare a Peshawar, si può volare all'Aeroporto Internazionale di Bacha Khan, che si trova a circa 15 km dal centro città. In alternativa, si può prendere un treno o un'autobus da diverse città del Pakistan.

Vecchia Strada della Seta

Il Passo Khunjerab

Il Passo Khunjerab è il punto di confine tra il Pakistan e la Cina. Si trova nell'Hunza, nella regione di Gilgit-Baltistan, nel nord del Pakistan. Con un'altitudine di 4693 metri, è il punto più alto della Karakoram Highway e il passo internazionale più alto del mondo che può essere attraversato in auto.

Il Passo Khunjerab è una delle principali attrazioni turistiche del Pakistan. La vista panoramica delle montagne circostanti è mozzafiato e la strada che conduce al passo offre un'esperienza di guida unica. Oltre alla bellezza naturale, ci sono anche alcuni siti storici e culturali da visitare, come il forte di Sost, che si trova sulla strada per il passo.

Poiché la strada attraversa alcune delle zone più remote e difficili del Pakistan, è importante pianificare con attenzione il viaggio e assicurarsi di avere un'autovettura affidabile e un autista esperto.

Passu Pakistan

Sukkur

Sukkur è una città situata nella provincia del Sindh, nel sud-est del Pakistan. La città si trova sulle rive del fiume Indo ed è stata un importante centro commerciale e culturale per secoli.

Ci sono diverse attrazioni turistiche a Sukkur, tra cui il Sukkur Barrage, un grande sistema di irrigazione che si estende sul fiume Indo. Il barrage è stato costruito durante il periodo coloniale britannico ed è uno dei più grandi progetti di irrigazione al mondo. Un'altra attrazione popolare è la Tomba delle Sette Sorelle, un monumento storico che risale all'epoca musulmana medievale. La tomba è stata costruita in onore di sette sorelle che si dice siano state uccise durante l'invasione mongola.

Altre attrazioni includono il Museo del Barrage Lloyd, il Parco Muhammad Bin Qasim e il ponte di Lansdowne, che è stato costruito durante il periodo coloniale britannico e presenta elementi di architettura militare britannica.

Sukkur è anche famosa per la sua cucina, che offre una varietà di piatti tradizionali del Sindh. La città è nota per il suo biryani, uno dei piatti più popolari del Pakistan, e per il suo halwa, un dolce a base di semolino, zucchero e burro.

Deserto del Cholistan

Il Deserto di Cholistan è una vasta regione desertica situata nella provincia del Punjab, nel Pakistan meridionale. Si estende su una superficie di circa 26.000 chilometri quadrati e confina con il Deserto del Thar, situato nella provincia del Sindh.

Il Deserto di Cholistan è caratterizzato da dune di sabbia, altopiani rocciosi e una vasta pianura desertica. La regione è scarsamente popolata e la vita qui è molto difficile a causa delle condizioni climatiche estreme. Nonostante ciò, il Deserto di Cholistan è una destinazione turistica popolare grazie alla sua cultura unica e alle tradizioni del popolo Cholistani, che abita la regione da secoli. I Cholistani sono noti per il loro artigianato, in particolare per la tessitura di tappeti e per la produzione di oggetti in ceramica e pelle. Il Deserto di Cholistan ospita anche il famoso Rally del Deserto di Cholistan, che si tiene ogni anno in febbraio.

Tra le attrazioni turistiche del Deserto di Cholistan ci sono anche antichi forti e palazzi, come il Forte di Derawar, che risale al XVII secolo e si trova nel cuore del deserto. Il forte è stato costruito dai sovrani locali per difendere la regione dalle invasioni straniere ed offre una vista spettacolare sulla pianura circostante.

Castello cholistan Pakistan

Swat Valley

La Swat Valley è una valle situata nella provincia del Khyber Pakhtunkhwa, nel Pakistan settentrionale. È nota per la sua bellezza naturale e la sua ricca storia. La valle si estende su una superficie di circa 5.337 chilometri quadrati e si trova a circa 160 chilometri a nord-ovest della città di Islamabad.

La Swat Valley è circondata da montagne e valli, ed è attraversata dal fiume Swat. La regione è caratterizzata da una vegetazione rigogliosa, con foreste di pini, querce e betulle. La valle è anche famosa per i suoi frutteti di mele, pesche e albicocche.

La Swat Valley è stata abitata sin dall'antichità e ha una storia ricca e variegata. La regione è stata governata da una serie di dinastie, tra cui i buddisti, gli hindu e i musulmani. Ci sono molte attrazioni turistiche nella Swat Valley, tra cui:

  • La città di Mingora: è la città principale della Swat Valley ed è famosa per i suoi mercati, i negozi di artigianato e le moschee.
  • Il Monastero di Takht-e-Bahi: è un antico monastero buddista risalente al I secolo d.C. Si trova su una collina a circa 15 chilometri a nord-ovest di Mardan.
  • Il Forte di Malakand: è un forte costruito dagli inglesi nel 1895. Si trova sulla strada tra Mardan e Swat ed è stato il sito di una famosa battaglia tra gli inglesi e i ribelli pashtun nel 1897.
  • Il Lago di Mahodand: è un lago alpino situato a un'altitudine di circa 9.000 piedi. Si trova a circa 40 chilometri a nord di Kalam ed è circondato da montagne.
  • La Valle di Kalam: è una valle alpina situata a circa 100 chilometri a nord-est di Mingora. È famosa per i suoi prati verdi, le sorgenti di acqua calda e le cascate.

Per raggiungere la Swat Valley puoi prendere un volo per l'aeroporto di Saidu Sharif o un autobus da Islamabad o Peshawar. Una volta arrivato trovi molti taxi e jeep che portano alla scoperta delle attrazioni turistiche della regione.

Kargha Buddha Gilgit

Come già detto, indicare 15 mete da non perdere in Pakistan è davvero complicato. Ma queste sono le imperdibili se vuoi scoprire il meglio del Paese. Il Pakistan ha veramente tanto da offrire, lo scoprirai un viaggio alla volta.

Viaggiare in Pakistan con il trasporto pubblico. È possibile?

Sì, puoi viaggiare in Pakistan utilizzando i mezzi pubblici. Il paese dispone di un sistema di trasporto pubblico abbastanza sviluppato, che comprende diverse opzioni di viaggio.

  • Autobus: Gli autobus sono il mezzo di trasporto pubblico più comune e ampiamente disponibile in tutto il Pakistan. Ci sono diverse compagnie di autobus che offrono servizi a lunga distanza tra le principali città e regioni del paese. Gli autobus possono variare dalle opzioni economiche a quelle più confortevoli con servizi come l'aria condizionata.
  • Minibus: I minibus sono un'altra opzione di trasporto pubblico popolare, soprattutto nelle aree urbane. Questi veicoli più piccoli possono essere utilizzati per spostarsi all'interno di una città o tra le città vicine.
  • Taxi: I taxi sono ampiamente disponibili in molte città pakistane. Puoi prenotare un taxi attraverso servizi di chiamata o utilizzare i taxi disponibili presso i punti di raccolta designati.
  • Risciò a motore: I risciò a motore, noti come "rickshaw", sono una modalità di trasporto molto comune nelle città pakistane. Sono veicoli a tre ruote che possono trasportare passeggeri su brevi distanze.
  • Treno: Il Pakistan dispone di una rete ferroviaria che collega molte città importanti. I treni sono un'opzione comoda e relativamente economica per viaggiare all'interno del paese. I treni possono essere classificati in varie categorie, come i treni locali, i treni intercity e i treni espressi.

Tuttavia, è importante tenere presente che il livello di comfort e le condizioni dei mezzi pubblici possono variare a seconda dell'area e del tipo di trasporto utilizzato.

Alcuni servizi possono essere più moderni e affidabili, mentre altri potrebbero essere più semplici e meno confortevoli. Inoltre, potrebbero esserci differenze regionali nelle opzioni di trasporto disponibili. È sempre consigliabile fare ricerche e prendere precauzioni per assicurarsi che i mezzi di trasporto siano sicuri e adatti alle proprie esigenze.

strade pakistan

Quanti giorni servono per viaggiare in Pakistan?

Per vedere le bellezze del Pakistan solitamente si organizzano solitamente viaggi di 10-15 giorni. Solitamente i viaggi più corti sono dedicati a zone specifiche oppure alla partecipazione ad eventi come le feste dei kalash. Se invece si vuole visitare più ampiamente il nord oppure il sud del Pakistan allora servirà qualche giorno in più. Non è comunque impossibile, con l'aiuto di un professionista, organizzare viaggi più lunghi per andare alla scoperta dell'intero Paese. Se invece hai pochi giorni a disposizione non disperare, potrai comunque ammirare l'essenziale di ciò che il Pakistan ha da offrire!

Categorie ,

Disclaimer: In questo post, alcuni dei link forniti sono link di affiliazione, il che significa che posso guadagnare una commissione se si effettua un acquisto attraverso questi collegamenti. Tuttavia, ciò non comporta nessun costo aggiuntivo per te. Le commissioni che ricevo attraverso questi link di affiliazione aiutano a finanziare e supportare il mio blog, mantenendo così la sua indipendenza e la mancanza di sponsorizzazioni. Mi sforzo sempre di fornirti le migliori informazioni e consigli possibili, basati sulla mia esperienza e ricerca personale. Mi preme sottolineare che il tuo sostegno è fondamentale per mantenere vivo questo blog e continuare a fornirti contenuti di qualità. Grazie per il tuo supporto!

Scritto da Pietro Acquistapace

Nel 2011 ha iniziato a percorrere l'Asia su di una Panda, da allora è diventato esperto di Asia Centrale e Sudest asiatico. Ha contatti ovunque ed una passione per la Cina. Scrive per diversi siti a tema e si occupa di viaggi personalizzati e su misura nei Paesi dell'Asia Centrale sul sito Kipepeo Experience.

One comment on “Cosa vedere in Pakistan – 15 posti da visitare e da non perdere”

  1. Mi chiamo Stefano e con un gruppo di amici vorrei fare un trekking nel campo base del k2.il periodo sarebbe luglio 2025.Mi potresti dare dei consigli e anche se conosci delle guide,abbiamo circa 23 giorni a disposizione,compreso viaggio.Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Alcune immagini pubblicate sono state tratte da Internet, nel caso in cui, il loro utilizzo, violasse diritti d’autore, mandateci una mail a [email protected] e verranno immediatamente rimosse.

Copyright © 2011-2023
Viaggiare Low Cost - Di proprietà di Giulia Raciti - P. IVA 03630400830
crosschevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram