Viaggio in Cina – Guida per un viaggio alternativo e fai da te

Viaggio in Cina – Guida per un viaggio alternativo e fai da te

Viaggio in Cina – Come organizzare un viaggio in Cina idee e consigli 

La Cina o Repubblica popolare cinese, si trova in Asia orientale, sulla riva occidentale del Pacifico.
Il territorio cinese si estende ad est dal punto di confluenza del Fiume Heilongjiang e di quello Wusuli, ad ovest dall’altopiano di Pamil a una distanza di circa 5200 km e con 4 ore in differenza per quanto riguarda il fuso orario, a nord dal tratto del Fiume Heilongjiang vicino a Mohe, a sud all’Isola corallina Zhenmuansha sul Mar meridionale a una distanza di circa 5000 km.

La Cina ha una superficie terrestre di 9 milioni e 600 mila kmq, pari a un quinto del totale mondiale e a quella totale dell’Europa ed è il terzo paese al mondo per vastità subito dopo Russia e Canada.
Con una costa lunga 18 mila km, la Cina si affaccia a est sull’Oceano Pacifico e guarda verso Corea del Sud, Giappone, Filippine, Brunei, Malaysia ed Indonesia. 2800 km di frontiere continentali separano la Cina ad est dalla Corea del nord, a sud da Vietnam, Laos e Myanar, a sud-ovest e ad ovest da India, Bhutan, Sikkim, Nepal, Pakistan e Afghanistan e a nord dalla Mongolia.

La topografia cinese si presenta in una rampa di scala a tre livelli che va da ovest verso est.
L’altopiano del Qinghia-Tibet della Cina sud-occidentale costituisce la rampa di scala più alta del paese, visto che per la sua altezza di 4500mt viene chiamato anche “il tetto del mondo”.
La rampa di scala al secondo livello, la cui altezza sopra il livello del mare è fra i 1000mt a 2000 mt, si pone sugli altopiani della Mongolia interna, del loess e delle province del Yunnan e del Guizhou e nei bacini di Chaidamu, Zhunger e della provincia del Sichuan.

La rampa di scala a terzo livello, la più bassa, si estende nelle aree che comprendono le zone a est delle catene montuose di Daxinanling e di Taihang, le pianure della Cina nord-orientale e lungo il corso medio-inferiore del Fiume Azzurro, le zone collinari della Cina meridionale e delle coste sud-orientali e le loro piattaforme continentali.
In Cina le configurazioni terrestri sono molto complesse e variate, presentando così un panorama che varia.

mappa cina

La superficie nazionale risulta quindi divisa rispettivamente in: 33% di montagna, 10% di collina ,26% di altopiano e il 19% di bacino.

In base all’altezza sopra il livello del mare il territorio Cinese risulta diviso in : zone con altezza inferiore a 500 mt occupano il 25%, quelle con altezza tra 500mt e 1000mt e tra 2000mt e 3000mt rispettivamente il 7% e il 25%, mentre quelle con altezza superiore a 3000 m occupano il 26%.

Dopo la fondazione della nuova Cina, la divisione amministrativa del paese ha subito più volte un cambiamento. Attualmente la Cina è suddivisa in 23 province/regioni, 4 municipalità direttamente subordinate al governo centrale, 5 regioni autonome e 2 regione ad amministrazione speciale di Hong Kong e Macao.

Fra le 23 province, Taiwan e Hainan sono isole, poste rispettivamente nelle acque territoriali orientali e meridionali. Esse sono le due isole maggiori della Cina, con una superficie superiora a 30 mila kmq ciascuna.

La Cina è un paese con una grande estensione territoriale e con abbondanti risorse naturali.
Tutte le province e regioni sono diverse per : popolazione, configurazioni terrestri, clima, economia, cultura e i luoghi d’interesse storico.

viaggio cina

 

Come arrivare in Cina

Entrare in Cina non è particolarmente difficile, vi consiglio però di risolvere le pratiche burocratiche riguardanti il visto nel vostro paese d’origine. L’opzione del multy-entry visa o di un double-entry visa è quella più allettante che vi permetterà di visitare città come Macau e Hong Kong , che figurano in Cina ma che fanno stato a sé.
Per maggiori informazioni sul visto per la Cina clicca qui.
I principali aeroporti sono quelli di Bejing, Shanghai e Hong Kong.
Skyscanner ti aiuterà a trovare le migliori soluzioni di volo dall’Italia per la Cina.

La Cina condivide le proprie frontiere con paesi come Afghanistan, Bhutan, Mongolia, Laos, India, Vietnam, Nepal, North Korea, Tajikistan, Myanmar, Russia, Pakistan, Kyrgyzstan e Kazakhstan.
Quindi entrare via terra risulta altrettanto semplice, anche se il confine con Afghanistan, India e Bhutan risultano chiusi.

autostop cina

 

Come viaggiare in Cina

Vista la vastità della nazione, questa risulta collegata molto bene sia dal punto di vista aereo che terrestre.
Per chi avesse poco tempo e una buona disponibilità economica consiglio vivamente di acquistare con largo anticipo i biglietti aerei per le città che vorrebbe visitare.
Dato che  non tutte le città sono raggiungibili via aereo, in questi casi il miglior mezzo di trasporto è il treno.
Ne esistono di più classi o meglio vengono suddivisi in base alla velocità di crociera.

Per il mio viaggio ho sempre preferito i treni notturni, il che ha comportato un notevole vantaggio dal punto di vista sia economico che di tempo.
Viaggiare in treno su un sedile per 12 ore non è comodissimo ma il viaggiare zaino in spalla è anche questo.
Ho affrontato viaggi in treno anche di 1 giorno interno ma questa ragazzi è un’altra storia.

Consiglio sempre di acquistare in anticipo i biglietti del treno magari al vostro arrivo in Cina se avete già un itinerario ben designato.
In caso contrario potreste non trovare più nessun tipo di posto, né cuccette dure, né sedili e dovrete accontentarvi del pavimento del treno o se preferite stare in piedi. A mio parere un’esperienza da provare.

Per disegnare il percorso di viaggio con i treni clicca qui per il sito ufficiale delle ferrovie in Cina.
E infine dove non arriva il treno si può arrivare con gli autobus o taxi collettivi .

Entrambe le soluzioni non sono male e per il prezzo più o meno equivale. A mio parere il treno è la soluzione più adatta per viaggiare in Cina e per chi come noi cerca risparmio sui trasporti. I prezzi non sono eccessivi per i treni normali, ovvio se vi piace provare il brivido della velocità in treno dovrete sborsare diversi RMB ( Valuta Cinese).

shangai stazione

 

Itinerario di viaggio in Cina

Cosa visitare in Cina? Bella domanda!!!!
Quando si pensa alla Cina subito ci immaginiamo la Grande Muraglia Cinese, la Città Proibita, i Guerrieri di terracotta, Shanghai, Hong Kong, Macau e tutto quello che ruota attorno ai normali itinerari turistici. Ebbene posso dirvi che offre molto di più.
Tanto per cominciare Bejing, ad esempio, riesce ad offrire molto di più di quello che pensate.

Musei come il Capital Museum e templi come lo Zhihua Temple erano praticamente presi d’assalto solo da turistici cinesi e nessuno straniero. E pensare poi che offrono opere d’arte di estimato valore e bellezza.

Vogliamo poi parlare delle Grande Muraglia in zone come Jiankou o Zhuangdaokou che risultano wild allo stato puro e di certo molto al di fuori delle sciame turistico nazionale e internazionale come ad esempio la sezione della muraglia di Badaling.

cina

muraglia cinese

Fuori Bejing ogni regione puoi offrirvi qualcosa di particolare e avventuroso allo stesso tempo.

Nella regione dello Shandong precisamente a Tai an , piccolo e movimentato villaggio di questa splendida regione si staglia una splendida vetta di 1545 mt, il Taishan. Meta ogni anno di milioni di pellegrini che seguono i Taoismo, denominazione complessiva delle dottrine a carattere filosofico e mistico formulate da pensatori cinesi nei secc. IV e III a.C. e ispirate a una concezione individualistica ed egoistica avente per scopo la preservazione della vita e la salute e la pace della persona, da realizzarsi mediante varie pratiche (alchimistiche, dietetiche, respiratorie, ginnastiche, sessuali, ecc.

Scalare questa vetta è stato fantastico e ammirare l’alba dalla cime lo è stato molto di più. Pochi sono stati gli stranieri che ho incontrato credo massimo 3, ma la cosa che ho apprezzato di più è stato il fatto che tutti i Cinesi apprezzassero il gesto compiuto da me.

viaggio cina

Muovendo verso Sud incontrerete Shanghai che in assoluto merita una visita. Città piena di vita, all’avanguardia ,ricca di arte e di novità. Soprattutto perno della grande economia Cinese vista la presenza del quartiere finanziario.

Shanghai

Attrattiva che assolutamente merita una visita è invece il West Lake di Hangzhou, nella regione di Zhejiang, distante circa 1 ora in treno da Shanghai. Questi offre un paesaggio stupendo immerso nel verde e le sue rive, nascondono credo qualcosa di magico.

West Lake di Hangzhou

Tutta la costa cinese meriterebbe una visita, ma Hong Kong e Macau dovono essere per forza visitate anche se risultano un pochino care dal punto di vista economico. Spostandoci verso l’interno troviamo regioni come quella di Hunan.

Questa offre la possibilità di organizzare uno svariato numero di trekking ma di certo il National Park di Zhangjiaje, offre paesaggi unici, con i suoi spettacolari picchi di roccia che hanno poi ispirato in passato James Cameron per il film Avatar.

National Park di Zhangjiaje

Altra attrattiva della regione è il villaggio di Fenghuang che merita assolutamente una visita.
Questo luogo è facilmente raggiungibile con 4 /5 ore di bus da Changsha, la principale città della regione.

Un’altra interessante regione è quella di Guangxi. Per quello che ho potuto visitare devo dire che Guilin offre un buon punto di partenza per organizzare una gita di qualche giorno nelle Longji Rice Terraces.

Esplorate i villaggi di Jinkeng, Dazhai, Ping’an e Hong Hair. Panorami mozzafiato e gente di altri tempi saranno all’ordine del giorno. Il trekking tra Dazhai e Ping’an  non è stato difficile, ma se non avete un buon senso dell’orientamento affidarvi ad una guida del posto sarà la cosa migliore da fare visto che risulta anche molto low-cost ( 10/15 $ per un trekking dalle 4 alle 5 ore immerso nel verde).

Dazhai e Ping'an

Una situazione simile se cercate qualcosa di ancora meno turistico e di selvaggio, potrete trovarla nella regione di Yunnan precisamente Yuanyang, ad una cinquantina di km dal confine con il Vietnam.

Sempre verso l’interno troviamo la regione di Chongqing, dove l’omonima città, offre a mi avviso una delle più belle attrattive del Centro Cina. Organizzare una crociera sul fiume Yangzi credo sia stata una cosa stupenda e anche se il tempo non è stato dei migliori ha offerto e offre panorami mozzafiato, soprattutto in corrispondenza delle Three Gorges.

Chongqing

Altre due interessanti attrattive sono, Pingyao (Nella regione di Shanxi) che descrive a pieno come era strutturato in passato un vecchio villaggio cinese. Le sue vie e le sue mura raccontano molto più di quello che potreste immaginare.

Il Quartiere musulmano di Xian che, anche se un po’ turistico merita in assoluto una visita. A Xian non dobbiamo dimenticarci dei Guerrieri di Terracotta che possono essere descritti con un unica parola….Stupendi.

esercito terracotta

cina street food

Ci sarebbero un milione di siti interessanti da visitare in Cina ma di certo quelli che ho riportato a mio parere sono risultati i migliori. Ma voglio farvi dono di un ultimo sito o per meglio dire zona di cui ho potuto sentirne solo raccontare.

Precisamente nella regione di Xinjiang dove possiamo ripercorrere le impronte di Marco Polo lungo la vie della seta che attraversa in quella regione il Taklamakam Desert.
Non immagino cosa posso offrirvi quella zona ma dopo essermi lanciato nell’esplorazione del Gobi un’ idea posso essermela già fatta, paesaggi stupendi e distese sconfinate dove il nulla regna.

Dove dormire in Cina

L’ultimo dei vostri problemi in Cina è di certo l’alloggio. Qualsiasi villaggio o città puoi offrirvi sistemazioni per tutte le tasche. Ovvio una tenda al seguito puoi farvi comodo in alcune situazioni. Come sempre la scelta ricade sugli ostelli e il sito di riferimento nella ricerca Hostelworld.  Gli ostelli cinesi sono belli e funzionali a prezzi accessibili, letti in dormitorio a partire da $10 per notte.

 

Come organizzare da soli un viaggio in Cina

Armatevi di spirito di avventura e rimboccatevi le maniche. Organizzare il tutto da soli non risulta un ‘impresa impossibile, ma di certo non è per tutti.
Un’unica raccomandazione che posso darvi è di non fidarvi mai di prezzi troppo inferiori a quelli della concorrenza. Dietro a un prezzo basso può sempre nascondersi una “fregatura” e se cercate di acquistare pacchetti viaggio da agenzie cinesi accertatevi quali siano le condizioni dell’offerta.

Spunti e letture per organizzare un viaggio in Cina

Data la vastità della nazione online e in libreria potete trovare un milione di libri e articoli.
La Lonely Planet Cina è stata una valida alleata per stilare il mio itinerario.
Altre letture interessanti sono

Luca Matteucci

Ho 27 anni e da quando ne ho 18 viaggio zaino in spalla affrontando situazioni estreme. Amo il trekking, al punto tale che ne ho fatto quasi un lavoro. Da ormai 5 anni viaggio nel continente Asiatico, un continente che racchiude qualcosa di mistico e unico. Sul ciglio dei 27 però mi sono affacciato al Sud America e con molta probabilità inizierà una lunga e passionale frequentazione. Durante i miei molteplici viaggi, viaggio da solo perché credo che questo modo di viaggiare possa darmi una maggiore opportunità di conoscere persone nuove (locali o backpackers come me), aiutandomi a comprendere meglio le differenze culturali che ci separano dagli altri popoli. Cosa che in coppia o in gruppo può venire leggermente meno. Tutti i mie viaggi ovviamente sono dedicati alla mia famiglia, che ha sempre appoggiato il mio stile di vita. NEVER STOP EXPLORING

Questo articolo ha 4 commenti.

  1. stefano

    Davvero bella la tua guida. Io organizzo viaggi solidali in Buriatia ( Mongolia interna alla Russia)
    legati al Lago Baikal e sciamanesimo. Magari sarebbe interessante tu realizzassi una guida così anche per quella parte del mondo. ciao Stefano

  2. Matteo Spina

    Ciao Luca,sono Matteo S.
    Complimenti per l’articolo di viaggio.Fai venire voglia di partire subito e attraverso i tuoi racconti ho visto posti che desiderei visitare davvero.
    La mia domanda però è sempre la stessa : chi te l’ha fatto fare (sai a cosa mi riferisco!!)?
    Ciao ci vediamo domani al braccio.

  3. tania

    Ciao Luca, volevo sapere quanto è durato il tuo viaggio. Grazie mille tania

  4. gianluca

    mi chiamo Gianluca e sto cercando di organizzare una crociera sul fiume yangtze ….ad esempio una crociera di lusso mi viene 400€ di 4 giorni però in cabina mi viene affiancato un altro turista…vorrei capire se faccio una crociera su una nave turistica prettamente per turisti cinesi ma anche li in cabina vengo sempre affiancato ad un altro.?.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.