Come organizzare un viaggio in Pakistan – Guida completa per organizzare la tua avventura

Pianifica la tua prossima avventura in Pakistan con questa guida di viaggio completa. Scopri la bellezza dei diversi paesaggi, della ricca cultura e della calorosa ospitalità del Pakistan, ma anche come muoverti, cosa vedere e cosa mangiare. Tutto quello che devi sapere per organizzare un viaggio in Pakistan.
Post pubblicato il: 1 Novembre 2023

Viaggio in Pakistan. Tutto quello che devi sapere per organizzare il viaggio

I soliti viaggi non ti bastano più? Vuoi quel senso di avventura che non riesci più a trovare e vedi intorno a te solo circuiti turistici ormai classici? Il Pakistan è la meta giusta per te, un luogo dove trovare riparo dal turismo di massa, magari in qualche valle sperduta del nord. Un paese che sembra cambiare completamente nelle sue diverse ragioni, un caleidoscopio di culture e tradizioni, un paese che può anche sembrare difficile.

Se stai pensando di organizzare un viaggio in Pakistan sicuramente avrai tante domande - come muoverti, cosa vedere, dove dormire, cosa mangiare - per questo ho pensato di scrivere questa guida che risponde ad alcune delle domande più comuni che ricevo da chi sta pensando di scegliere il Pakistan come prossima destinazione di viaggio.

In realtà viaggiare in Pakistan è meno complicato di quello che possa sembrare, basta solo organizzarsi bene. Qui troverai alcuni utili consigli su come preparare al meglio il viaggio.

Gulmit Passu

Guida per un perfetto viaggio in Pakistan

Se stai cercando una meta dove vivere un'esperienza unica e indimenticabile, incontrando nuove culture, storie affascinanti e paesaggi incredibili, il Pakistan è decisamente il luogo giusto verso cui dirigerti.

Il turismo in Pakistan è in crescita, tanto che prima dello scoppio della pandemia, era stato indicato dalle più illustri riviste del settore turistico come il Paese da scoprire assolutamente. Nonostante sempre più viaggiatori stiano scoprendo la bellezza del Pakistan, qui potrai ancora sentirti un esploratore alle prese con mondi sconosciuti.

Di seguito potrai leggere diversi consigli utili che semplificheranno l'organizzazione di un viaggio in questo splendido paese, andiamo a vederli insieme.

Il Pakistan: un'introduzione

Il nome ufficiale del Pakistan è Repubblica Islamica del Pakistan, si trova nell'Asia meridionale e la sua posizione ne fa storicamente un crocevia di influenze e tradizioni. Nonostante sia un Repubblica Islamica, il Pakistan ha una popolazione diversificata ed ospita sul suo territorio una varietà di etnie, lingue e religioni.

Oltre alla bellezza ed alla diversità dei suoi ambienti naturali, il Pakistan è famoso anche per l'ospitalità delle sue popolazioni.

Ecco alcuni suggerimenti per vivere al meglio un viaggio in questa destinazione dal fascino unico.

  • Islamabad: la capitale del Pakistan è una delle città più moderne del paese, rinomata per la sua scena culinaria, dalle sue alture si godono inoltre dei panorami molto suggestivi;
  • Feste tradizionali: il Pakistan è ricco di eventi tradizionali a cui potrai assistere, dai festival nelle valli del nord, come quelle dei kalash, sino alle ricorrenze più legate alla religione nel resto del paese;
  • Cucina: La tavola pakistana è speziata e ricca di sapori, ovviamente ogni regione ha le sue peculiarità culinarie, a te il compito di scoprire le differenze;
  • Visto: I cittadini italiani per entrare in Pakistan possono fare un visto all'arrivo, la cui richiesta va fatta online prima della partenza, oppure fare online direttamente il visto;
  • Valuta: La valuta ufficiale del Pakistan è la Rupia pakistana (PKR). Puoi cambiare valuta in Pakistan presso le banche autorizzate e gli uffici di cambio presenti in tutto il paese;
  • Lingua: quella ufficiale è l'urdu, tuttavia localmente sono parlati anche il punjabi, il sindhi, il pasto, il balochi, il serai e il pushto. Una parte significativa della popolazione parla inglese;
  • Trasporto: è possibile spostarsi in Pakistan sia su strada tramite autobus, minibus e taxi, che con la rete ferroviaria che collega le maggiori città. Diffuso anche l'uso di voli interni;
  • Sicurezza: Le principali città e le aree più turistiche del Pakistan possono essere considerate sicure. Per accedere ad aree più remote o ritenute meno sicure servono speciali permessi governativi. Si consiglia di seguire le indicazioni del Ministero degli Esteri.

Perché scegliere il Pakistan come destinazione di viaggio

Il Pakistan vanta una storia antica che risale a civiltà come quella della valle dell'Indo, che ha lasciato un'eredità archeologica significativa. Oltre a ciò, il Pakistan è anche il luogo in cui la religione islamica ha radici profonde, con siti spirituali e mausolei che attirano pellegrini da tutto il mondo.

Dal punto di vista paesaggistico, il Pakistan offre una varietà stupefacente. Dalle alte cime dell'Himalaya e del Karakoram, tra cui il celebre K2, alle fertili pianure del Punjab e ai deserti del Sindh e del Balochistan, il paesaggio pakistano è un'esplosione di colori e forme.

La cucina pakistana è rinomata per la sua ricchezza di sapori e aromi. I piatti tradizionali come il biryani, il kebab e il curry sono amati in tutto il mondo. Inoltre, l'artigianato locale, come la lavorazione dei tessuti, la ceramica e la lavorazione dei metalli, mostra la maestria artistica del popolo pakistano.

Se sei alla ricerca di un'esperienza autentica, il Pakistan offre una cultura vibrante, una storia affascinante e una natura incontaminata. Dai maestosi paesaggi montani alle antiche rovine archeologiche, il Paese è ricco di opportunità per esplorare e scoprire. Il calore e l'ospitalità del popolo pakistano renderanno il tuo viaggio ancora più memorabile.

Parco Nazionale Deosai

Come richiedere ed ottenere il visto per il Pakistan

Come detto, i cittadini italiani che vogliono entrare in Pakistan devono essere in possesso di regolare visto che può essere richiesto online sul sito ufficiale. Sempre online è possibile richiedere un'autorizzazione chiamata ETA (electronic travel authorization) che servirà al rilascio del visto all'arrivo.

Consulta il sito Viaggiaresicuri e verifica presso le autorità competenti presso quali punti d'ingresso in Pakistan potrai richiedere il visto all'arrivo. Come nella maggior parte dei paesi, il tuo passaporto dovrà avere una validità residua di almeno sei mesi.

IMPORTANTE
Come in tutti i Paesi extra Europei è importantissimo che venga stipulata una assicurazione di viaggio sanitaria che copra per cure mediche ed eventuali rimpatri. Chiedi un preventivo su HeyMondo e ricevi il 10% di sconto.

Qualche curiosità sul Pakistan

  • Visa free: le uniche persone che possono entrare in Pakistan senza visto, sono i cittadini del Nepal e delle Maldive;
  • Cricket: Lo sport più popolare in Pakistan è il cricket, come in India, la nazionale pakistana di cricket è tra le più forti al mondo;
  • Montagne: le catene dell'Himalaya e del Karakorum ospitano alcune tra le vette più alte del pianeta, come il K2 ed il Nanga Parbat;
  • Volontari: La Fondazione Edhi gestisce con orgoglio il servizio di ambulanze volontarie più grande al mondo, un record che il Pakistan detiene dal 1997;
  • Strada del Karakorum: la strada che collega Cina e Pakistan, è la strada più alta mai costruita, il punto più alto è il Khunjerab Pass (4800m sul livello del mare).

Come arrivare in Pakistan

In Pakistan, ci sono diversi aeroporti internazionali, ma i più utilizzati e quelli collegati all'Italia sono i seguenti:

  • Aeroporto Internazionale Jinnah (KHI) - Situato a Karachi, è il più grande aeroporto del Pakistan e il principale punto di ingresso per i voli internazionali
  • Aeroporto Internazionale Allama Iqbal (LHE) - Si trova a Lahore ed è il secondo aeroporto più trafficato del paese. Offre collegamenti internazionali verso diverse destinazioni, comprese alcune città italiane come Milano e Roma.
  • Aeroporto Internazionale Benazir Bhutto (ISB) - Situato a Islamabad, la capitale del Pakistan, è un importante aeroporto internazionale che offre voli verso numerose destinazioni internazionali, compresi alcuni hub europei che collegano all'Italia.
Pakistan sito storico

Muoversi in Pakistan

La rete stradale in Pakistan è varia in termini di qualità e condizioni. Le principali città e le arterie principali sono generalmente ben collegate e hanno strade in buone condizioni. Tuttavia, in alcune aree rurali e remote, le strade possono essere strette, dissestate e maltenute. Il traffico nelle grandi città pakistane può essere intenso e caotico, con congestioni frequenti.

Si consiglia di pianificare i tempi di viaggio con attenzione e considerando la possibilità di ritardi a causa del traffico e delle condizioni stradali. Inoltre, è consigliabile evitare di viaggiare di notte in aree remote o poco sicure.

Tuttavia è anche possibile trovare autostrade moderne e ben mantenute in alcune parti del paese, come l'Autostrada del Karakorum e l'Autostrada di Lahore-Islamabad.

Il trasporto pubblico in Pakistan varia a seconda delle diverse città e regioni del paese. Le principali città come Karachi, Lahore e Islamabad dispongono di un sistema di trasporto pubblico più sviluppato, che include autobus, taxi, metropolitane leggere e risciò a motore (rickshaw). Nelle zone rurali e meno sviluppate, il trasporto pubblico potrebbe essere limitato e affidarsi principalmente a minibus o jeep condivisi, chiamati "Qaumi Sawari" o "Chingchi".

È importante tenere presente che il trasporto pubblico in Pakistan può essere affollato, rumoroso e talvolta caotico. In generale, il trasporto pubblico in Pakistan può richiedere un po' di adattamento, ma può essere un modo conveniente ed economico per spostarsi nelle città e nelle aree circostanti.

I vari mezzi per viaggiare in Pakistan

  • Aereo: Ci sono voli domestici che collegano le principali città del Pakistan. Le compagnie aeree locali offrono servizi regolari e convenienti per viaggiare tra le diverse destinazioni;
  • Treno: Il Pakistan dispone di una rete ferroviaria che collega diverse città e regioni. I treni offrono un'opzione comoda per viaggiare a lunga distanza, specialmente tra le principali città come Karachi, Lahore e Islamabad;
  • Autobus: si tratta del mezzo di trasporto più comune. Esistono sia autobus urbani che servizi di autobus a lunga percorrenza disponibili per viaggiare tra le diverse regioni del paese. Tuttavia, è importante notare che gli autobus possono essere affollati e il loro stato di manutenzione può variare;
  • Taxi e minibus: sono solitamente usati per spostarsi all'interno delle città del paese, in quelle più grandi oltre ai taxi tradizionali è possibile trovare servizi di ride-sharing come Uber e Careem;
  • Rickshaw: I risciò a motore (rickshaw) sono una forma popolare di trasporto pubblico nelle città. Si tratta di veicoli a tre ruote che possono ospitare un piccolo numero di passeggeri;
  • Auto a noleggio: È possibile noleggiare un'auto con autista o senza autista per esplorare il paese in autonomia. Tuttavia, è consigliabile essere consapevoli delle condizioni delle strade e delle norme di guida locali;

Spostarsi in autonomia in Pakistan in autonomia potrebbe risultare un po' caotico, per questo una soluzione potrebbe essere quella di affidarsi ad un tour operator locale. Da qualche anno collaboriamo con degli operatori locali in Pakistan, se hai bisogno di aiuto contattami.

Pakistani painting truck

Quando andare in Pakistan

Il clima in Pakistan varia notevolmente a seconda della regione e dell'altitudine. Il paese ha principalmente un clima subtropicale, ma a causa della sua estensione geografica e della presenza delle catene montuose, ci sono diverse zone climatiche. Di seguito una breve descrizione del clima che troverai in Pakistan nelle diverse stagioni.

Per maggiori informazioni e scoprire le attività da fare per ogni stagione leggi il post sul periodo migliore per andare in Pakistan.

Estate (giugno – agosto)

Da giugno ad agosto, il clima in Pakistan è generalmente caldo e influenzato dall'arrivo del monsone estivo. Durante questo periodo, il paese sperimenta temperature elevate e condizioni climatiche umide in molte regioni.

Nelle pianure dell'est e del sud, come la pianura del Punjab e la provincia del Sindh, le temperature possono raggiungere e superare i 40 gradi Celsius. L'umidità è alta, con frequenti piogge e temporali durante il monsone. Queste precipitazioni possono causare alluvioni e disagi nelle zone più colpite.

Nelle regioni montuose settentrionali, come l'Himalaya e le catene del Karakorum, le temperature sono più miti rispetto alle pianure, ma possono comunque raggiungere i 30 gradi Celsius durante il giorno. Le precipitazioni sono più abbondanti, con piogge frequenti che contribuiscono alla crescita di vegetazione rigogliosa e alla bellezza dei paesaggi montani.

Nelle regioni costiere, come Karachi e Gwadar, le temperature sono elevate, con medie che superano i 30 gradi Celsius. L'umidità è alta a causa della vicinanza al mare, rendendo il clima caldo e appiccicoso.

È importante notare che durante il periodo estivo, specialmente durante il monsone, possono verificarsi forti piogge e temporali, che potrebbero causare interruzioni dei trasporti e disagi. È consigliabile monitorare le condizioni meteorologiche e prendere le precauzioni necessarie durante i viaggi in questa stagione.

In generale, il clima estivo in Pakistan può essere caldo e umido, quindi è consigliabile indossare abiti leggeri, proteggersi dal sole e mantenere una corretta idratazione durante l'estate.

Aliti villaggio e KKH

Autunno (settembre – novembre)

In autunno, da settembre a novembre, il clima in Pakistan varia a seconda delle regioni, ma in generale si può descrivere come piacevole e moderato.

Nelle regioni settentrionali l'autunno porta temperature fresche e piacevoli durante il giorno, mentre di notte le temperature possono scendere notevolmente. È una stagione molto popolare per visitare queste regioni, poiché i paesaggi sono caratterizzati dai colori vivaci delle foglie che cambiano, creando scenari spettacolari.

Nelle pianure dell'est e del sud l'autunno segna la fine del monsone estivo. Le temperature iniziano a diminuire e il clima diventa più asciutto e piacevole. Le giornate sono generalmente soleggiate e le temperature diurne variano tra i 25 e i 35 gradi Celsius, a seconda della regione.

Nelle regioni costiere, l'autunno è caratterizzato da temperature ancora elevate, ma meno umidità rispetto all'estate. Le temperature medie durante il giorno si aggirano intorno ai 30-35 gradi Celsius, rendendo il clima relativamente caldo.

In generale, l'autunno è considerato una delle migliori stagioni per visitare il Pakistan, poiché le temperature sono moderate e piacevoli in molte parti del paese. È consigliabile portare abiti leggeri per il giorno e uno strato extra per le serate più fresche, soprattutto nelle regioni montuose.

Inverno (dicembre – febbraio)

In inverno, da dicembre a febbraio, il clima in Pakistan varia significativamente a seconda delle regioni.

Nelle regioni settentrionali l'inverno porta temperature molto fredde e nevicate abbondanti. Le temperature diurne possono scendere al di sotto dello zero, mentre di notte le temperature possono raggiungere valori molto bassi, spesso al di sotto dei -10 gradi Celsius. Queste regioni sono ideali per gli appassionati di sport invernali, come lo sci.

Nelle pianure del Punjab e nella provincia del Sindh, l'inverno è caratterizzato da temperature più miti rispetto alle regioni settentrionali. Le giornate sono generalmente piacevoli, con temperature che variano tra i 15 e i 25 gradi Celsius. Tuttavia, le serate e le notti possono essere fresche, con temperature che scendono a circa 5-10 gradi Celsius.

Nelle regioni costiere l'inverno è relativamente mite, con temperature medie durante il giorno che oscillano tra i 20 e i 25 gradi Celsius. Le notti possono essere più fresche, ma raramente scendono al di sotto dei 10 gradi Celsius.

In alcune parti del paese, come nelle regioni desertiche del Balochistan e del Sindh meridionale, le temperature diurne possono raggiungere anche i 30 gradi, ma le notti possono comunque essere fresche.

In generale, l'inverno in Pakistan può essere freddo nelle regioni settentrionali, ma più mite nelle regioni meridionali. È consigliabile vestirsi a strati e portare abiti caldi nelle regioni montuose, mentre nelle altre regioni possono essere sufficienti abiti leggeri durante il giorno e un leggero strato aggiuntivo per le serate più fresche.

Castello cholistan Pakistan

Primavera (marzo – maggio)

In primavera, da marzo a maggio, il clima in Pakistan varia a seconda delle regioni, ma in generale le temperature si riscaldano gradualmente dopo l'inverno.

Nelle regioni settentrionali, la primavera porta un aumento delle temperature e la fusione delle nevi. Durante il giorno, le temperature possono variare tra i 10 e i 20 gradi Celsius, mentre di notte possono ancora essere fresche, con valori che oscillano tra i 5 e i 10 gradi Celsius. Le giornate possono essere soleggiate, ma occasionalmente possono verificarsi anche piogge e temporali.

Nelle pianure del Punjab e nella provincia del Sindh, la primavera è caratterizzata da temperature piacevoli e un clima più secco. Le temperature diurne possono variare dai 20 ai 30 gradi Celsius, mentre di notte le temperature si aggirano intorno ai 15-20 gradi Celsius. Le giornate sono generalmente soleggiate, con un aumento graduale delle temperature.

Nelle regioni costiere la primavera è calda e secca. Le temperature diurne possono raggiungere facilmente i 30-35 gradi Celsius, mentre di notte le temperature possono scendere a circa 20 gradi Celsius. Il clima è generalmente secco con poche piogge.

Nelle regioni desertiche del Balochistan e del Sindh meridionale, la primavera può essere molto calda, con temperature che superano i 40 gradi Celsius durante il giorno.

In generale, la primavera in Pakistan è una stagione piacevole, con temperature che aumentano gradualmente e una maggiore presenza di sole. È consigliabile vestirsi con abiti leggeri durante il giorno, ma è consigliabile avere anche un leggero strato aggiuntivo per le serate più fresche.

Migliore periodo per andare in Pakistan

Generalmente quello tra maggio e ottobre viene considerato il periodo migliore per visitare il Pakistan del nord. La neve infatti non c'è più e questo permette di ammirare in tutto il loro colorato splendore le le splendide valli del nord, godendosi lo spettacolo delle vette. Questo è anche il periodo migliore per fare trekking.

Se invece vuoi dirigerti verso il sud del paese, allora il periodo migliore è quello che va da novembre ad aprile, dove il clima estivo può risultare difficilmente sopportabile. Questa netta divisione delle aree climatiche rende di fatto il Pakistan visitabile tutto l'anno, a patto di scegliere la parte del paese giusta!

Quando non andare in Pakistan

Come ormai dovrebbe esserti chiaro, basta non andare nella parte di paese nella stagione sbagliata per poter fare uno stupendo viaggio in Pakistan. Tuttavia c'è un mese che accomuna nord e sud, un mese in cui è meglio evitare di viaggiare in Pakistan: stiamo parlando di agosto! Questo è infatti il mese dei monsoni, quando piove in tutto il paese.

Rakaposhi Diran peak ghiacciaio

Cosa vedere in Pakistan

Cime innevate, valli remote, popolazioni che vivono secondo usanze immutate nei secoli. E poi resti di antiche civiltà, deserti e grandiose fortificazioni. Tutto questo, insieme a molto altro, è il Pakistan! Scopri i 15 posti da vedere in Pakistan che abbiamo scelto per darti un'idea di quanto il Pakistan possa essere affascinante, tuttavia ricorda che non sono le uniche. Qui menziono solo i principali e più importanti.

Hunza

Tra i luoghi più scenografici dell'intero paese, incorniciata dalle catene montuose dell'Himalaya e del Karakorum, la valle di Hunza ti regalerà dei momenti di assoluta pace e tranquillità. Potrai ammirare indimenticabili tramonti dal villaggio di Duikar oppure dal “nido dell'aquila”, osservare i i rigogliosi frutteti ed i campi coltivati dalla popolazione locale. Qui un tempo passava la celebre Via della seta, oggi vi passa la N-35 o come viene più comunemente chiamata, la celebre e terribile Karakorum Highway.

Vecchia Strada della Seta

I kalash

Un festival della popolazione dei kalash, vale un viaggio in Pakistan!. Le ricorrenze annuali di questa popolazione sono tra le più importanti attrazioni nel nord del Pakistan, danze, balli ed abiti coloratissimi. Incontrare i kalash sarà un'emozione unica, scoprirai villaggi le cui usanze si tramandano da secoli e conoscerai la vita quotidiana di una popolazione che la leggenda fa discendere da Alessandro Magno. Politeisti in un paese musulmano, i kalash sono fieri della loro identità e delle loro tradizioni.

Fairy Meadows

Se ami la natura ed i luoghi non troppo semplici da raggiungere, questa stretta valle è quello che fa per te! Ritenuto universalmente una delle mete più belle del Pakistan, da dove potrai ammirare il Nanga Parbat in tutto il suo splendore. Fairy Meadows è un posto talmente unico, che nemmeno il fatto che sia un po' inflazionato di turisti riesce a scalfirne la bellezza. Sarai immerso in un panorama di rose selvatiche, gigli di montagna, foreste di pini, betulle e ginepri; se poi ti sposti un po' più a monte troverai meno gente.

Nanga Parbat Fairy Meadows

Lahore

Seconda città del paese, Lahore è la porta di accesso al Punjab, il cuore verde del Pakistan attraversato da cinque fiumi. Negli edifici di Lahore, lo stile coloniale britannico si mescola a quello islamico, troverai poi vibranti mercati e la possibilità di assaggiare una cucina che stupirà il tuo palato. Se arrivi dalle valli del nord del Pakistan, a Lahore ti sembrerà di essere arrivato in un universo totalmente differente, ed è proprio così. La bellezza del Pakistan sta anche nelle sue differenze da luogo a luogo.

Lahore Fort

Mohenjo-Dario

Situato nel Sindh, la parte più meridionale del Pakistan, il complesso archeologico Mohenjo-Dario è una delle mete più conosciute del paese. In questo luogo si sviluppò anticamente (2500 AC.) quella che viene definita come “civiltà dell'Indo”, per diversi aspetti rimasta misteriosa anche agli studiosi di oggi. Potrai ammirare la conformazione della città, stupirti di fronte alle opere di ingegneria e ripercorrere le antiche strade. Il mistero copre anche le ragioni che ne determinarono la scomparsa, fino alla sua riscoperta avvenuta solo nel XX secolo.

Mohenjo-Daro

Altri luoghi da non perdere in Pakistan

  • Campo base Rakaposhi: un luogo imperdibile, dagli scenari mozzafiato, per gli amanti dell'alpinismo. Sia che tu voglia scalare i 7.700m dell'omonimo monte, sia che tu lo voglia raggiungere con un trekking di due giorni con partenza dal villaggio di Manapin;
  • Passu: La valle di Passu è una spettacolare regione montuosa situata nella regione di Gojal, nel Gilgit-Baltistan. Tra le principali attrazioni naturali ci sono la formazione geologica detta Cono di Passu, il ghiacciaio Glacier Passu ed il Lago Borit;
  • Kyber Pass: un luogo ricco di Storia, qui l'imperò britannico subì una cocente e leggendaria sconfitta. Nel corso dei secoli questo passo ha diviso subcontinente indiano e Asia centrale. Per raggiungerlo va richiesto un permesso speciale;
  • Uch Sharif: ricca di splendidi santuari sufi, questa cittadina è stata a lungo un importante centro culturale e religioso. La sua origine non è chiara, potrebbe essere stata fondata da Alessandro Magno con il nome di Alessandria sull'Indo;
  • Parco nazionale di Hingol: altro luogo raggiungibile solo con un permesso speciale. Si tratta del parco nazionale più grande del Pakistan, situato sulla costa del Makran, al confine tra Belucistan e Sindh. La ricchezza della sua fauna è di importanza mondiale. Qui si trovano, tra gli altri, coccodrilli, leopardi e pellicani.
moschea Pakistan

Le 10 migliori attività da fare in Pakistan

Un paese grande e vario come il Pakistan, non può che offrire una gamma di moltissime attività tra cui scegliere. Ovviamente il tipo di attività che potrai fare cambierà a seconda della parte di Pakistan in cui ti trovi.

  • Esplorare i monumenti storici: Visita i famosi siti storici come la Moschea Badshahi a Lahore, il Forte di Lahore, la Cittadella di Baltit a Hunza e i resti archeologici di Mohenjo-daro.
  • Trekking nelle montagne: Affronta le sfide del trekking attraverso le spettacolari catene montuose del Pakistan, come il K2 Base Camp Trek, il Nanga Parbat Base Camp Trek o il Fairy Meadows Trek.
  • Esplorare le valli del nord: Scopri le bellezze naturali delle valli del nord del Pakistan, come la Valle di Hunza, la Valle di Swat, la Valle di Neelum e la Valle di Kaghan.
  • Safari nella giungla: Goditi un'avventura nella giungla nel Parco Nazionale di Hingol, nel Parco Nazionale di Khunjerab o nel Parco Nazionale di Ayubia, dove potrai osservare flora e fauna uniche.
  • Esplorare le città antiche: Perditi nella città antica di Taxila, un importante sito archeologico buddista, o visita la città fortificata di Multan con le sue antiche tombe e i templi.
  • Crociera sul fiume Indo: Esplora le acque del fiume Indo a Sukkur e Hyderabad a bordo di una crociera, ammirando panorami mozzafiato e scoprendo la cultura locale.
  • Avventurarsi nel deserto di Thar: Esplora il deserto di Thar, situato nella provincia del Sindh, con un safari in cammello o in jeep e scopri la cultura vibrante dei popoli del deserto.
  • Assaggiare la cucina locale: Delizia il tuo palato con la ricca cucina pakistana, assaggiando piatti come il biryani, il kebab, il karahi e i dolci tradizionali come il gulab jamun e il jalebi.
  • Esplorare la città di Islamabad: Visita la capitale del Pakistan e scopri i suoi giardini ben curati, musei, mercati locali e l'architettura moderna.
  • Rilassarsi sulle spiagge di Karachi: Il Pakistan non è una meta balneare, ma intorno a Karachi troverai delle spiagge facilmente accessibili in cui cercare scampo dalla calura
Karachi - Tombe Chaukundi

Quanti giorni servono per un viaggio in Pakistan?

Anche a causa delle zone climatiche in cui è diviso il paese, difficilmente si riuscirà a vedere tutto il Pakistan nel corso di un solo viaggio. Vediamo qualche indicazione sulla permanenza nel paese in base al tipo di viaggio:

  • Visitare le principali attrazioni, nel nord o nel sud: 14 giorni
  • Esplorare nel nord anche le valli più remote: 30 giorni
  • Assistere alle feste dei kalash: 8 giorni, 10 se vuoi abbinare la visita a Peshawar
  • Percorrere la Karakoum Highway da Hasan Abdal (50km a nord di Rawalpindi) sino a Kashgar, in Cina: calcola un tempo di 14 giorni. Tecnicamente puoi percorrerla anche in 10 giorni ma il viaggio può risultare davvero stressante

Ricorda comunque che in Pakistan gli imprevisti possono sempre succedere, quindi cerca di tenerne conto nel corso della tua programmazione.

3 idee di itinerario in Pakistan - 5, 10 e 15 giorni

Un viaggio in Pakistan richiede attenta pianificazione anche nella scelta delle destinazioni da raggiungere a seconda della durata che hai a disposizione. A seguire tre idee di viaggio in Pakistan se hai 5, 10 o 15 giorni (tutte personalizzabili chiaramente).

Viaggio di 5 giorni in Pakistan

  1. Giorno 1: Arrivo a Lahore e visita del Forte di Lahore e della Moschea Badshahi.
  2. Giorno 2: Escursione giornaliera alla storica città di Taxila, che ospita antiche rovine buddiste e musei.
  3. Giorno 3: Visita alla Moschea di Faisal, il Monumento al Pakistan e il Museo Lok Virsa.
  4. Giorno 4: Esplora le scenografiche Margalla Hills e fai un'escursione a Daman-e-Koh per ammirare la città.
  5. Giorno 5: Partenza da Islamabad.

Viaggio di 10 giorni in Pakistan

  1. Giorno 1-2: Arrivo a Karachi ed esplorazione dei vivaci mercati, dei musei e delle spiagge della città.
  2. Giorno 3-4: Viaggio verso la storica città di Multan e visita ai santuari dei santi sufi, tra cui il famoso santuario di Bahauddin Zakariya.
  3. Giorno 5-6: Visita all'antica città di Harappa, che ospita le rovine di una delle prime civiltà del mondo.
  4. Giorno 7-8: Esplora la valle di Hunza e visitate i forti di Baltit e Altit, oltre allo splendido lago Attabad.
  5. Giorno 9-10: Partenza da Islamabad dopo aver visitato la Moschea di Faisal e altri monumenti della città

Viaggio di 15 giorni in Pakistan

  1. Giorno 1-2: Arrivo a Lahore e visita del Forte di Lahore, della Moschea Badshahi e di altri monumenti.
  2. Giorno 3-4: Viaggio nella storica città di Multan e visita ai santuari dei santi sufi.
  3. Giorno 5-6: Esplora l'antica città di Taxila e visitare il Museo di Taxila e altri siti.
  4. Giorno7-8: Visita la panoramica valle dello Swat ed esplora le rovine buddiste di Takht-i-Bahi e di altri siti storici.
  5. Giorno9-10: Viaggio nella valle di Hunza e visita dei forti di Baltit e Altit e dello splendido lago Attabad.
  6. Giorno11-12: Visita la Karakoram Highway ed esplora degli splendidi paesaggi naturali della regione.
  7. Giorno13-14: Esplora la panoramica Valle di Gilgit e visita il Museo di Gilgit e altri punti di riferimento.
  8. Giorno15: Partenza da Islamabad dopo aver visitato la Moschea di Faisal e altri monumenti della città

Questi sono solo alcuni esempi di itinerari per viaggi di diversa durata in Pakistan. A seconda dei tuoi interessi e del tuoi stile di viaggio, possiamo, in collaborazione con tour operator locali, personalizzare il tuo itinerario per includere altre destinazioni e attività che soddisfano le tue preferenze. Contattaci per un preventivo gratuito.

Moschea

Cosa fare e cosa non fare in viaggio in Pakistan

Il Pakistan è un Paese conservatore e ci sono alcune cose di cui devi essere a conoscenza in termini di cosa fare e cosa non fare in viaggio. Non sarà difficile seguire queste linee guida, ma prestaci attenzione.

Fare

  • Vesti in modo modesto, soprattutto quando si visitano siti religiosi o si partecipa a eventi formali.
  • Saluta le persone con "As-salamu alaykum" (la pace sia su di voi) e rispondi con "Wa alaykum as-salam" (e su di voi sia pace).
  • Togli le scarpe prima di entrare in moschea o in casa di qualcuno.
  • Chiedi il permesso prima di fotografare persone o siti religiosi.
  • Assaggiaa la cucina locale, nota per i suoi ricchi sapori e le sue spezie.
  • Contratta quando fai acquisti nei mercati o nei bazar, ma fatelo con rispetto.
  • Rispetta le usanze e le tradizioni locali, soprattutto durante le feste o gli eventi religiosi.
  • Porta sempre con te una copia del passaporto e del visto.

Non fare

  • Non mangiare o bere in pubblico durante il mese di Ramadan, quando i musulmani digiunano dall'alba al tramonto.
  • Non mancare di rispetto o criticare l'Islam o qualsiasi altra religione.
  • Non dare dimostrazioni di affetto in pubblico, perché nella cultura pakistana sono considerate inappropriate.
  • Non bere alcolici in pubblico, poiché è proibito dall'Islam.
  • Non indossare abiti succinti, soprattutto se si è donne.
  • Non toccare o accarezzare qualcuno sulla testa, perché è considerato irrispettoso.
  • Non usare la mano sinistra per mangiare o salutare, perché è considerata impura dalla cultura pakistana.
  • Non fotografare installazioni o personale militare senza autorizzazione.
Bahawalpur - Moschea Abbasi

Cosa portare per un viaggio nel nord del Pakistan

Il rischio di dimenticarsi qualcosa potrebbe creare dei fastidi durante il tuo viaggio, facciamo un breve riepilogo delle cose principali che non vanno dimenticate per uno splendido viaggio nel nord del Pakistan:

  • Abbigliamento adeguato: Porta vestiti leggeri e comodi per i giorni caldi, ma anche abbigliamento più pesante per le serate fresche e per le regioni di montagna. Includi capi a maniche lunghe, pantaloni leggeri, maglioni, giacche a vento, sciarpe e cappelli per proteggerti dal freddo;
  • Scarpe adatte: Assicurati di avere scarpe resistenti e confortevoli per affrontare i terreni accidentati durante il trekking o l'esplorazione delle montagne. Porta anche sandali o scarpe leggere per il riposo e il relax;
  • Attrezzatura da trekking: Se hai intenzione di fare trekking o escursioni, assicurati di portare una buona attrezzatura, come uno zaino resistente, un sacco a pelo, una tenda, una torcia, una mappa, una bussola e abbastanza cibo e acqua per le escursioni;
  • Protezione solare: Porta creme solari ad ampio spettro, occhiali da sole e cappelli per proteggerti dai raggi solari intensi;
  • Kit di pronto soccorso: Prepara un piccolo kit di pronto soccorso con medicazioni, disinfettanti, antidolorifici, antistaminici e altri farmaci che potresti aver bisogno durante il viaggio;
  • Repellente per insetti: Considera l'uso di repellenti per insetti per proteggerti dalle zanzare e da altri insetti fastidiosi che potresti incontrare durante il tuo viaggio;
  • Documenti e denaro: Non dimenticare di portare i tuoi documenti di viaggio, come il passaporto e il visto, oltre a una copia di emergenza dei tuoi documenti. Assicurati di portare anche abbastanza denaro in contanti, poiché potrebbe non essere facile trovare sportelli bancomat nelle aree remote;
  • Adattatore di corrente: Verifica il tipo di prese elettriche utilizzate in Pakistan e porta un adattatore di corrente se necessario per ricaricare i tuoi dispositivi elettronici;
  • Fotocamera e accessori: Assicurati di avere una buona fotocamera per catturare i meravigliosi paesaggi e momenti durante il tuo viaggio. Porta anche batterie di ricambio, schede di memoria aggiuntive e accessori necessari;
  • Kit di igiene personale: Includi gli articoli essenziali come dentifricio, spazzolino da denti, sapone, shampoo, asciugamani e altri articoli per l'igiene personale;

Cosa portare per un viaggio nel sud del Pakistan

Vediamo adesso invece cosa non dimenticare se hai scelto di viaggiare nel sud del Pakistan

  • Abbigliamento leggero: Poiché il clima del sud del Pakistan può essere caldo e umido, porta abiti leggeri, come t-shirt, camicie a maniche corte, pantaloncini e vestiti freschi. Assicurati di portare anche un cappello o una visiera per proteggerti dal sole;
  • Protezione solare: Il sole del sud del Pakistan può essere intenso, quindi assicurati di portare creme solari ad ampio spettro, occhiali da sole e cappelli per proteggerti dai raggi UV dannosi;
  • Articoli per l'igiene personale: Includi articoli come dentifricio, spazzolino da denti, sapone, shampoo, asciugamani e altri prodotti per l'igiene personale;
  • Repellente per insetti: Poiché ci possono essere zanzare e altri insetti fastidiosi, porta repellente per insetti per proteggerti dalle punture;
  • Scarpe comode: Assicurati di avere scarpe comode per camminare e esplorare i luoghi. Considera anche l'uso di sandali o infradito per il relax e per le giornate più calde;
  • Cappotti leggeri: Anche se il sud del Pakistan è generalmente caldo, potresti aver bisogno di un leggero cappotto o una giacca per le serate più fresche o per i luoghi con aria condizionata;
  • Documenti e denaro: Non dimenticare di portare i tuoi documenti di viaggio, come il passaporto, il visto e una copia di emergenza dei tuoi documenti. Assicurati di portare anche abbastanza denaro in contanti, poiché potrebbe non essere facile trovare sportelli bancomat in alcune aree;
  • Adattatore di corrente: Verifica il tipo di prese elettriche utilizzate nel sud del Pakistan e porta un adattatore di corrente se necessario per ricaricare i tuoi dispositivi elettronici;
  • Fotocamera e accessori: Se desideri catturare i momenti e i luoghi memorabili, assicurati di portare una fotocamera e tutti gli accessori necessari, come batterie di ricambio, schede di memoria e caricatori;
  • Kit di pronto soccorso: Prepara un piccolo kit di pronto soccorso con medicazioni, disinfettanti, antidolorifici e altri farmaci che potresti aver bisogno durante il viaggio.
Nanga Parbat from National park (

Cosa troverai in Pakistan

In Pakistan potrai trovare un paese veramente diversificato, sia negli ambienti naturali che nelle persone. Se gli ambienti naturali sono splendidi, le persone sono estremamente ospitali, si può quasi dire che il Pakistan è realmente il paese della grande bellezza.

Ami fare scoprire cose nuove? L'ignoto non ti spaventa e gli imprevisti ti scivolano addosso? Allora il Pakistan è per te! Se invece sei un tipo che non è attratto dall'avventura, che tiene molto a che tutto vada come programmato e soprattutto alla comodità allora forse dovresti provare a pensare ad un'altra meta.

Le strutture ricettive in Pakistan

La tipologia e la disponibilità di alloggi in cui soggiornare in Pakistan varia a seconda delle diverse regioni e destinazioni turistiche. Mentre le grandi città come Islamabad, Lahore e Karachi offrono una vasta gamma di hotel di lusso, ci sono anche opzioni più economiche come ostelli, pensioni e guesthouse. In generale, il settore turistico in Pakistan si sta sviluppando rapidamente, e nuovi alloggi e strutture stanno emergendo in molte destinazioni turistiche.

Le zone più popolari e turistiche del Pakistan sono il nord del paese, in particolare le regioni di Gilgit-Baltistan e Khyber Pakhtunkhwa. Queste aree offrono una vasta gamma di alloggi, tra cui hotel, guesthouse, tende da campeggio e rifugi di montagna. Località come Gilgit, Skardu, Hunza, Swat e Naran sono rinomate per la loro offerta ricettiva e attirano molti visitatori sia nazionali che internazionali. Durante i periodi di alta stagione turistica, come l'estate, è essere necessario prenotare in anticipo per assicurarsi un alloggio adatto alle proprie esigenze.

Le forme di alloggio più economiche nel paese includono, come detto, ostelli, dormitori condivisi e guesthouse locali. Gli ostelli sono popolari tra i viaggiatori con budget limitati e offrono letti in dormitori comuni o camere private a prezzi accessibili. Le guesthouse locali sono gestite da famiglie o comunità locali e offrono una prospettiva più autentica della cultura e dell'ospitalità pakistane.

Attabad lake Pakistan

Mangiare in Pakistan

Il Pakistan offre una ricca varietà di cucine regionali, ciascuna con i propri piatti unici e caratteristici. La cucina pakistana è influenzata dalla cultura, dalla geografia e dalle tradizioni del paese, e presenta un mix di sapori speziati, aromi intensi e ingredienti freschi. Ecco una panoramica generale sulla cucina pakistana e le caratteristiche delle singole regioni:

Pakistan del nord

La cucina del Pakistan del nord, in particolare delle regioni montane come Gilgit-Baltistan e Khyber Pakhtunkhwa, presenta una ricca varietà di piatti tipici. Questa regione è famosa per la sua cucina sostanziosa, influenzata dalla geografia montuosa e dal clima fresco.

  • Gilgit Baltistan Una specialità del Gilgit-Baltistan è il chapshuro una sorta di pasticcio ripieno di carne di montone speziata, verdure e erbe aromatiche. Viene cotto al forno o fritto e ha una consistenza croccante all'esterno e un ripieno succulento.
  • Hunza La cosiddetta hunza soup è caratteristica della valle di Hunza, ed è preparata con una miscela di verdure fresche come spinaci, pomodori, carote e patate, insieme a spezie come cumino e peperoncino. È un piatto leggero ma gustoso.
  • Chitral Tipici di questa valle sono i chitrali kebab, realizzati con carne di montone marinata in una miscela di spezie e yogurt. Vengono poi grigliati o cotti al forno e sono di solito serviti con pane fresco.

Khyber Pakhtunkhwa

Tipico del Khyber Pakhtunkhwa è il rosh, preparato con carne di montone, riso e una miscela di spezie. Viene cotto a fuoco lento in un recipiente sigillato, che crea un effetto di cottura al vapore e permette agli aromi di infondere nel piatto.

Comuni a tutto il Pakistan del nord troviamo, tra gli altri piatti, il lamb karahi: un piatto popolare in tutto il Pakistan a base di carne di montone cucinata in una pentola larga e profonda chiamata karahi ed il kheer, una deliziosa e ricca riserva di riso dolce, cotta in latte con zucchero, frutta secca e spezie come cardamomo e zafferano, spesso servita come dolce tradizionale durante le celebrazioni e le occasioni speciali.

Caratteristica del nord del paese è poi il dum pukht, una tecnica di cottura lenta che prevede la cottura dei cibi in un pentolone sigillato per un lungo periodo di tempo. Questo metodo di cottura a fuoco lento permette agli ingredienti di amalgamarsi e di sviluppare sapori intensi.

Questi sono solo alcuni esempi della ricca cucina del Pakistan del nord. Ogni regione e valle ha le sue specialità culinarie uniche, che riflettono la cultura e le tradizioni locali. La cucina del Pakistan del nord è amata per i suoi sapori intensi, le combinazioni di spezie e la generosità delle porzioni, che riflettono l'ospitalità e la tradizione culinaria della regione.

Punjab

La regione del Punjab è famosa per i suoi piatti saporiti e abbondanti. Qui si possono gustare specialità come il biryani, un gustoso piatto di riso speziato con carne o verdure, e il saag paneer, uno stufato di spinaci con formaggio fresco. Altri piatti popolari includono il tikka, il kebab e il naan, un pane piatto cotto nel tipico forno tandoor.

Sindh

La cucina sindhi, tipica della provincia del Sindh, presenta influenze persiane e arabe. Il biryani del Sindh è un piatto famoso, con riso speziato e carne. Il sindhi saibhaji è un altro piatto popolare, a base di spinaci e verdure. Il sai bhaji viene spesso servito con bhugal chawal, un piatto di riso saltato con spezie.

Belucistan

La regione del Belucistan offre una cucina distintiva con piatti a base di carne, cereali e spezie. Il sajji, un piatto di agnello arrosto lentamente su brace, è un piatto popolare. Il khaddi kebab, un kebab di carne macinata cotto su pietra calda, è un'altra specialità baluci. I piatti sono spesso accompagnati da naan e dal burra, un tipo di pane cotto in forno a carbone.

Kashmir

La cucina del Kashmir è conosciuta per i suoi piatti ricchi di sapore e spezie aromatiche. Il rogan josh, un gustoso stufato di agnello in salsa di pomodoro e yogurt, è uno dei piatti più celebri. Il gustaba, polpette di carne in salsa cremosa, è un'altra specialità kashmiri. Il riso è un elemento importante della cucina del Kashmir, con piatti come il Risotto di Chaman, riso pilaf con formaggio fresco.

Karachi

Essendo una città cosmopolita e diversificata, la cucina di Karachi offre una vasta gamma di piatti provenienti da diverse regioni del Pakistan e altre culture. Si possono trovare piatti come il haleem, uno stufato di carne e cereali, e il biryani di Karachi, un'interpretazione locale di questo celebre piatto di riso speziato.

Cucina Pashtun

Infine una cucina non legata ad una regione ma ad un'etnia, la cui patria originale è in Afghanistan. La cucina pashtun è conosciuta per la sua semplicità e robustezza. I piatti tradizionali includono il chapli kebab, un kebab di carne macinata speziato, e il palau, un piatto di riso aromatizzato con spezie e carne. Il mantu è un'altra specialità pashtun, ravioli ripieni di carne cotti al vapore e serviti con salsa di pomodoro e yogurt.

Karachi - Tombe Chaukundi

Il Pakistan è sicuro?

In passato il Pakistan ha avuto diversi problemi di sicurezza, tuttavia grazie all'impegno del governo nel corso degli anni, oggi è un Paese sicuro per i viaggiatori di tutti i generi. Molti luoghi in Pakistan sono ora sicuri sia per i locali che per gli stranieri, mentre nelle aree meno sicure è molto difficile entrare.

In tali aree infatti, serve il rilascio di un documento chiamato Non-Objection Certificate (NOC), tale documento è difficilmente ottenibile senza avere dei contatti locali. In sostanza, nelle aree pericolose un normale viaggiatore non può entrarci nemmeno per sbaglio!

Per il resto è importante munirsi di una buona assicurazione di viaggio e fare uso, come dappertutto, del comune buon senso. In particolare alcune aree del paese tendono ad essere più conservatrici di altre, quindi è bene rispettare gli usi e costumi locali, soprattutto in tema religioso, evitando di offendere i sentimenti della popolazione. Tra le aree dove la religione riveste un'importanza particolare nella vita della popolazione troviamo il Khyber Pakhtunkhwa e le parti più rurali del Punjab.

Qualche consiglio finale prima di organizzare un viaggio in Pakistan

Per concludere, qualche utile consiglio per preparare al meglio il tuo viaggio in Pakistan

  • Pianifica in anticipo il viaggio e non sottovalutare i tempi di percorrenza delle strade tra le destinazioni principali
  • Impara qualche parole della lingua locale
  • Abbi cura di avere con te sempre del denaro contante
  • Fai le fotocopie dei documenti importanti
  • Considera un telefono satellitare, soprattutto nel nord

E adesso non ti resta che partire alla scoperta del Pakistan!

Categorie ,

Disclaimer: In questo post, alcuni dei link forniti sono link di affiliazione, il che significa che posso guadagnare una commissione se si effettua un acquisto attraverso questi collegamenti. Tuttavia, ciò non comporta nessun costo aggiuntivo per te. Le commissioni che ricevo attraverso questi link di affiliazione aiutano a finanziare e supportare il mio blog, mantenendo così la sua indipendenza e la mancanza di sponsorizzazioni. Mi sforzo sempre di fornirti le migliori informazioni e consigli possibili, basati sulla mia esperienza e ricerca personale. Mi preme sottolineare che il tuo sostegno è fondamentale per mantenere vivo questo blog e continuare a fornirti contenuti di qualità. Grazie per il tuo supporto!

Scritto da Pietro Acquistapace

Nel 2011 ha iniziato a percorrere l'Asia su di una Panda, da allora è diventato esperto di Asia Centrale e Sudest asiatico. Ha contatti ovunque ed una passione per la Cina. Scrive per diversi siti a tema e si occupa di viaggi personalizzati e su misura nei Paesi dell'Asia Centrale sul sito Kipepeo Experience.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Alcune immagini pubblicate sono state tratte da Internet, nel caso in cui, il loro utilizzo, violasse diritti d’autore, mandateci una mail a [email protected] e verranno immediatamente rimosse.

Copyright © 2011-2023
Viaggiare Low Cost - Di proprietà di Giulia Raciti - P. IVA 03630400830
crosschevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram