Cosa vedere a Nizza in Costa Azzurra (Francia)

Un viaggio in Costa Azzurra non mancherà di una visita alla bellissima città di Nizza. In questo post scoprirete cosa vedere a Nizza, i posti da visitare la prima volta che ci andate ma anche cosa vedere nei suoi dintorni, dove dormire, come muovervi e piatti tipici da provare.
Post pubblicato il: 24 Giugno 2023
Scritto da: Giulia Raciti

Se state pianificando un viaggio in Costa Azzurra ed in Provenza non mancheranno di certo uno o due giorni a Nizza, elegante città che offre ai propri visitatori spazi per camminare, intrattenersi, musei eccezionali ed un mare strepitoso.

Nizza è la capitale della Costa Azzurra e delle Alpi Marittime, dipartimento della riviera Francese, si affaccia su Baie des Angles (baia degli inglesi), è una delle città più belle e rinomate della Francia ed una base perfetta per scoprire i dintorni della Costa Azzurra.

Le cose da vedere a Nizza si possono esaurire anche in un solo giorno, consideratene due se volete visitare anche alcuni dei suoi musei, ma la città è estremamente piacevole e permette di muoversi per scoprire destinazioni vicine, come per esempio Montecarlo ma anche Cannes, Antibes, Eze e Saint Tropez, che credo possiate valutare la possibilità di pernottare a Nizza città e muovervi lungo la costa ogni giorno.

Se quindi state pianificando un viaggio in Costa Azzurra e vi state chiedendo cosa vedere a Nizza questo post fa per voi!

Cosa vedere a Nizza in breve se vai di fretta

Se andate di fretta e volete leggere questo lungo post dopo qui trovi alcune informazioni pratiche e veloci per organizzare le vostre giornate a Nizza.

  • Cominciate la giornata con un free walking tour di Nizza di 2 ore e mezza in inglese. Il tour parte alle 10.50 del mattino quindi perfetto per avere poi il resto della giornata libero. Se preferite un tour con guida parlante in italiano vi consiglio questa visita guidata di 3 ore che costa €25 per persona.
  • In questa regione vedrete auto di lusso come difficilmente le vedrete altrove. Se siete amanti dei motori e volete guidare una Ferrari o una Lamborghini vi consiglio il tour di un'ora in auto di lusso, come pilota o copilota, che vi permette di guidare lungo il litorale più bello e chic della Costa Azzurra.
  • Le Grand Tour Nizza - Se non avete una macchina e volete scoprire i dintorni di Nizza o preferite godervela senza scarpinare tutto il giorno l'hop on hop off, €25 per un giorno, è la soluzione migliore. Il giro completo, se non doveste scendere, dura circa 1 ora e mezza, ma con le varie fermate lo userete tutto il giorno. Il bus è incluso anche nel Costa Azzurra Pass, perfetto se avete in piano di visitare l'intera Riviera e che offre due tipologie di biglietto (3 o 5 attrazioni).
  • Assicuratevi di mangiare la Socca, quintessenza dello street food nizzardo. Si tratta di una frittella di ceci sottile e croccante con un interno morbido. La socca è cotta in un forno a legna su una grande piastra rotonda d'acciaio.
  • Dormite al centro storico o sul lungomare per trovarvi nel cuore della città. La mia prima opzione? Le Petit Trianon!
  • Se dovete parcheggiare ricordate che per strada è possibile pagare il parcheggio per massimo 2 ore rinnovabili 4 volte in una giornata (dovete tornare al parcheggio ogni due ore o vi faranno la multa). Per evitare questi problemi il mio consiglio è di scegliere un parcheggio privato a giornata.
    Nizza è piena di parcheggi sotterranei. se viaggiate in camper/van le cose si fanno più complicate e dovete cercare il parcheggio al porto (ma sempre molto affollato e generalmente pieno). Considerate circa €20/25 al giorno di parcheggio. Non ci sono parcheggi gratuiti (almeno io non li ho trovati!). Il sabato il parcheggio costa meno.
  • Se non avete una macchina e volete approfittare al massimo dei dintorni di Nizza vi consiglio questi tour giornalieri: Tour di mezza giornoata a Monaco ed Eze (€40 per persona), tour di un giorno intero della Riviera Francese (€65) e, questo altamente consigliato, il Tour ai campi di Lavanda e le Gole del Verdon (€99).
  • Se invece avete una macchina assicuratevi di dedicare almeno due giorni alla visita delle Gole del Verdon. Se volete fare percorsi di trekking consideratene anche uno o due in più.
#Ilovenice in piazza

La Costa Azzurra

La Costa Azzurra - o Côte d'Azur in francese - è una costa che si estende da est di Marsiglia a Mentone, letteralmente al confine italiano, anche se alcuni la fanno cominciare da La Ciotat o a est di Tolone. Di fatto la Costa Azzurra comprende: Tolone, Hyères, Bormes-les-Mimosas, Le Lavandou, Saint-Tropez, Sainte-Maxime, Fréjus, Saint-Raphaël, Cannes, Antibes, Nizza, Monaco e Mentone.

È Stéphen Liégeard a coniare per la prima volta nel 1887 la frase "Côte d'Azur" (Riviera Francese) definendola così: "la striscia di costa tra Marsiglia e l'Italia". Il nome Riviera deriva dalla pratica comune nel 1750 di raggiungere la costa durante i mesi invernali, visto che qui il clima è sempre temperato e le piogge scarse.

Dove dormire a Nizza

Se è la vostra prima volta a Nizza vi consiglio di dormire a Vieux Nice che altro non è che il centro storico della città, ed è uno dei luoghi più popolari dove soggiornare perchè al centro di tutto e vicino ai posti da visitare senza dover usare la macchina.

Con le sue strette strade di ciottoli, le numerose fontane ed il perfetto mix tra città vecchia e moderna, Le Vieux-Nice permette di vivere nel quartiere più romantico e storicamente affascinante di Nizza a due passi dai posti che vorrete vedere in città.

In particolare vi consiglio di dare un occhio a Le Petit Trianon, delizioso piccolo hotel di charme con balconi in camera e ottimo rapporto qualità prezzo e l'Ajoupa Apartahotel per chi oltre ad una camera vuole anche la comodità di una piccola e pratica cucina.
Se volete dormire in un hotel storico allora puntata direttamente all'Hotel Negresco, è un 5 stelle bellissimo e molto elegante con vista spiaggia e che si affaccia direttamente su Promenade des Anglais.

Se viaggiate zaino in spalla e cercate un ostello non pensateci due volte e prenotate al Villa Saint Exupery beach, un bellissimo ostello centrale e a due passi dalla piazza principale, dal centro storico e dalla spiaggia. Qui trovate sia letti in dormitorio che camere private con bagno in camera.

Vista di Nizza dal castello

14 posti da vedere a Nizza

Nizza vi affascinerà. È piuttosto piccola ma piena di cose da vedere e da fare. Vi destreggerete tra musei bellissimi, passeggiate tra i piccoli vicoli pieni di sorprese, cibo eccezionale ed un lungomare gigantesco pieno di panchine dove semplicemente godersi il sole e la baia. Il tempo volerà.

Che abbiate uno o più giorni ecco cosa dovete assicurarvi di vedere a Nizza e cosa non dovreste perdere.

Città antica di Nizza (Vieux Nice)

Tra le cose da vedere a Nizza dobbiamo cominciare con la più bella ed affascinante di tutte: la città vecchia.
La parte più antica di Nizza, le Vieux Nice o le Vieille Ville (in nizzardo), è una fitta rete di piccole vie, in cui troverete negozi e ristoranti ai piedi di alti palazzi color ocra con le facciate colorate e le persiane in stile Mediterrano, che sfociano in pizze sempre popolate dalla mattina alla sera.

Le tradizioni italiane si nota immediatamente, cosa che non dovrebbe sorprendere visto che la città è diventata Francese con il Trattato di Torino del 1860.

La pittoresca città Vecchia di Nizza, con il suo labirinto di vicoli stretti e strade acciottolate, ha un ambiente vivace che ricorda l'Italia.

Popolarmente conosciuta come "Babazouk", la Vieille Ville inizia all'estremità occidentale della Colline du Château ed è delimitata da ampi viali, tra cui il Jardin Albert I, Place Masséna e Promenade du Paillon.

Durante la vostra visita del centro storico di Nizza assicuratevi di vedere questi posti:

  • La Piazza del Palazzo di Giustizia (Place du Palais de Justice)
  • il Palais de la Prefecture, uno splendido edificio in stile neoclassico conosciuto anche come Le Palais des Rois Sardes in quanto antico palazzo dei Re di Sardegna
  • La Cattedrale di Nizza, una bellissima chiesa Barocca del XVII secolo
  • La Cathédrale Sainte-Reparate, in stile barocco provenzale del XVII secolo a Place Rossetti
  • La Eglise Saint-Jacques famosa per i suoi affreschi e la collezione di sculture
  • La Piazza San Francesco (Place Saint François) e il suo piccolo mercato del pesce.
  • La Marché aux Fleus, il mercato dei fiori, tradizionale mercato provenzale di fiori aperto tutti i giorni tranne il lunedì
  • Palais Lascaris, un bellissimo palazzo in stile barocco che è stata casa della famiglia Lascaris-Vintimille

Ho messo in mappa tutti questi luoghi per potervi aiutare a navigare all'interno del centro storico di Nizza.

Cosa vedere a Nizza

Mercato della città vecchia di Nizza a Cours Saleya

Uno dei posti più pittoreschi da vedere a Nizza è sicuramente il Cours Saleya, dove si tiene quasi ogni mattina -- tranne il lunedì giorni in cui diventa un mercato delle pulci - il famoso mercato dei fiori.

Nel mercato troverete tantissime bancarelle, caratterizzate dai tendoni a strisce, che vendono prodotti freschi, frutta e verdura, tantissimi fiori che arrivano dalla Provenza e dalle campagne delle Alpi Marittime e banchetti con cibo di strada, dove per esempio vi consiglio di provare la famosa Socca.

Qui potete fare scorta di saponi artigianali e, ovviamente, tantissima lavanda! Il mercato chiude in genere intorno alle 17,30.

mercato Cours Saleya Nizza

Parc de la Colline du Château

Le Parc de la Colline du Château - parco della Collina del Castello - si trova sulla collina che domina la città vecchia di Nizza.
Deve il suo nome alla fortezza militare che dominava la baia di Nizza dall'XI al XVIII secolo. Oggi è uno dei principali luoghi da vedere a Nizza perchè da qui avrete alcune delle viste più belle della città visto che raggruppa l'intera città inclusa la Baie des Anglas, il porto e le montagne, a seconda del da dove si guardi.

Se quindi volete vedere Nizza dall'alto basta salire al castello, a piedi o con l'ascensore gratuito, e raggiungere alcuni dei punti panoramici tra cui: Torre Belanda, che offre la migliore vista sulla baia, l'area gioco dei bambini da dove potete vedere il porto e la collina del Mont Boron, le Cascade du Château, una bellissima cascata artificiale.

Se prendete l'ascensore nella salita assicuratevi di scendere a piedi per fare una fermata a torre Belanda.

Promenade des Anglais

Promenade des Anglais non è un lungomare come tanti, è probabilmente il lungomare più grande e affascinante che potrete mai visitare. Il nome si deve al fatto che era molto amato dagli inglesi che venivano qui per fuggire al freddo dell'inverno.

Questa passeggiata di 7 km, costeggiata dal mare, su un alto, e palazzi regali del XIX secolo, parte da la colline du Château e termina all'aeroporto di Nizza. Magari non la farete tutta ma dovendo sceglierne un pezzo vi consiglio di fare quello che dal centro storico porta fino all'hotel Negresco e che passa per il Palais de la Méditerranée e Jardin Albert 1er.

Se siete stanchi troverete tantissime panchine vista mare in cui riposarvi per riprendere la passeggiata.

 Promenade des Anglais a Nizza

Jardin Albert 1er

Il Jardin Albert I è un bellissimo parco accessibile dalla Promenade des Anglais, in cui troverete tanti alberi, fontane, area giochi per bambini ed anche una ruota panoramica. Oltre ad essere un parco ideale per rilassarsi è anche un luogo che in primavera ed estate al Théâtre de Verdure offre un calendario di eventi molto fitto ed interessante.

Palazzo Lascaris

Palazzo Lascaris è una antica residenza barocca di proprietà della famiglia Lascaris-Vintimille in cui oggi si trova il Museo del Palazzo Lascaris.

Nel museo troverete pezzi di arte decorativa del XVII e XVIII secolo, una collezione di strumenti musicali antichi provenienti dalla tenuta di Antoine Gautier, che rappresenta la seconda più grande collezione in Francia (dopo quella del Musée de la Musique di Parigi) e una delle più grandi in Europa, ed una collezione di etnografia regionale.

Il palazzo si trova nel centro storico di Nizza ed è considerato il monumento civile barocco di Nizza più importante e di valore.

Al primo piano del palazzo potete visitare gli appartamenti cerimoniali con bellissimi soffitti con affreschi risalenti al XVIII secolo e saloni decorati in maniera lussuosa. Nei dintorni potete vedere degli edifici religiosi che con il palazzo mostrano come si sia evoluta l'arte barocca tra il XVII ed il XVIII secolo.

L'ingresso è incluso nel Musee de Nice Pass (€15) altrimenti il singolo ingresso costa €6 per persona. Il museo è aperto da Mercoledì a Lunedì dalle 10 alle 18.

Interni di Palazzo Lascari
dalbera, CC BY 2.0, via Wikimedia Commons

Place Massena

Sul lato nord del centro antico di Nizza noterete dei palazzi elegantissimi con grandi arcate e colorano di rosso questa grande piazza. Piazza Massena è stata ristrutturata nel 2007 è questa opera di ristrutturazione ha incluso anche l'aggiunta di sette statue dell’artista spagnolo Jaume Plensa intitolate "Conversazione a Nizza" e rappresentanti i sette continenti.

Piazza Messena a Nizza

Villa Masséna

Il museo Masséna è un gioiello architettonico sulla Promenade des Anglais, che espone collezioni che raccontano l'arte e la storia della riviera Francese da quando Nizza è diventata Francese fino alla fine della Belle Epoque.

Villa Masséna è stata costruita tra il 1898 e il 1901 dall'architetto danese Hans-Georg Tersling, uno dei migliori architetti della Costa Azzurra durante la Belle Epoque. Lo stile è neoclassico con una forte impronta italiana.
Nel museo potete vedere la maschera mortuaria di Napoleone, realizzata dal dottor Arnolt, il diadema di madreperla, oro, perle e pietre colorate donate da Murat all'imperatrice Giuseppina ed il libro scritto dal prefetto Liegeard.

Nel museo potete visitare un giardino storico disegnato secondo il progetto di Edouard André, architetto paesaggista rivoluzionario alla fine del XIX secolo e all'inizio del XX, che si affaccia sulla Promenade des Anglais e confina con l'hotel Negresco.

Esterni di Villa Massena a Nizza
Jean-Pierre Dalbéra from Paris, France, CC BY 2.0, via Wikimedia Commons

Museo Nazionale Marc Chagall

Il Museo di Marc Chagall espone un notevole assortimento di opere di Chagall a tema biblico. La collezione include 12 grandi dipinti raffiguranti illustrazioni del Vecchio Testamento, oltre a una vasta selezione di dipinti creati da Chagall durante la sua vita. Il museo è circondato da un bel giardino di ulivi, cipressi e flora tipica del mediterraneo.

Ad inizio luglio il giardino si abbellisce dai fiori di agapanto che fioriscono in questo periodo che corrisponde al giorno del compleanno dell'artista.
Il biglietto costa €8 per adulto (I ragazzi con meno di 26 anni membri dell'Unione Europea entrano gratis) ed è aperto tutti i giorni tranne il Martedì dalle 10 del mattino alle 17 (in inverno) e 18 (in estate). Per maggiori informazioni su orari e prezzi verificate sul sito ufficiale.

Museo di Matisse

Situato sulla collina di Cimiez, il Musée Matisse è un altro museo da non perdere se amate l'arte. Il Museo si trova in una storica villa genovese circondata da un giardino in stile italiano. La collezione del museo espone 31 dipinti e 57 sculture a cura di Matisse oltre che vari schizzi fatti per la decorazione della cappella di Vence. Il museo ha come obiettivo mostrare il metodo creativo dell'arte di Matisse e la sua evoluzione.
Oltre la mostra permanete il museo ospita anche mostre temporanee e vari laboratori oltre che eventi culturali.

Il museo è aperto tutti i giorni tranne il martedì dalle 10 alle 17 (in inverno) e 18 (in estate). Il biglietto costa €10. I ragazzi con meno di 18 anni entrano gratis. Per maggiori informazioni su costi ed orari verificate sul sito ufficiale.

Museo di Arte Contemporanea di Nizza (MAMAC)

Il museo di arte contemporanea di Nizza è stato inaugurato nel 1990 ed si trova in un bellissimo edificio creato dagli architetti Yves Bayard e Henri Vidal.
L'edificio ha quattro torri rivestite di marmo di Carrara ed una stravagante installazione di arte moderna nel cortile.
La collezione del museo espone opere degli anni '60 e '70, compresa la pop art e l'arte astratta americana, tra cui di rilievo troverete lavori di Yves Klein, del movimento Nouveaux Réalistes.

Il museo è aperto tutto i giorni tranne il lunedì dalle 10 (in estate ed 11 in inverno) alle 18. Il biglietto costa €10, i ragazzi con meno di 18 anni entrano gratis. Per maggiori informazioni su orari e prezzi vi consiglio di verificare sul sito ufficiale.

Il monastero Notre Dame de Cimiez

Il quartiere di Cimiez è prevalentemente un quartiere residenziale in cui troverete però tantissimi porti da vedere tra cui il Parco delle arene di Cimiez (parc des arènes de Cimiez), il museo Matisse e di Chagall, il museo archeologico di Cimiez con delle rovine romane ed il Monastero Notr Dame de Cimiez con i suoi giardini ed il roseto da cui si ha una vista stupenda sulla baia e Nizza.

Il monastero Notre-Dame-de-Cimiez si trova sopra le antiche rovine di Cemenelum e sotto il monastero ci sono le vestigia delle terme e dell'anfiteatro romano.Originariamente benedettino, il monastero è stato rilevato dai francescani nel XVI secolo ed ampliato nel XVII secolo. Il suo aspetto attuale è frutto del restauro del 1850 effettuato secondo i modelli gotici.

La Cattedrale ortodossa di San Nicola

La cattedrale ortodossa di San Nicola è stata costruita nel 1912 dallo zar Nicola ed è considerata una delle più belle chiese ortodosse fuori dalla Russia, per questo motivo rientra a pieno merito tra le cose da vedere a Nizza.
La chiesa è stata progettata in stile moscovita ed è ancora utilizzata come luogo di culto.
Se volete visitarla considerate che gli uomini devono indossare una camicia mentre le donne devono avere gambe e spalle coperte, se possibile le donne dovrebbero coprire anche il campo (va bene anche una sciarpa).

La chiesa si trova un po' fuori mano dal centro storico ma facilmente raggiungibile a piedi o con il bus. Potete fare una visita guidata all'interno, in inglese.

Cattedrale San Nicola Nizza
Amin, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Parco Phoenix

Se viaggiate con i bambini non perdetevi la visita al Phoenix Park è giardino botanico e zoologico, di ben 14mila metri quadrati, situato vicino all'aeroporto di Nizza sul lato occidentale di Promenade des Anglais.

Il parco è composto da 20 zone tematiche, tanti giardini, una delle serre tropicali più grandi d'Europa, una fontana musicale, un acquario di pesci esotici e una collezione di circa 2500 specie di piante che crescono attorno allo stagno. Qui si trova anche il museo di Arti Asiatiche progettatio dal Kenzo Tangè in cui sono esposte opere provenienti da Giappone, Cina, India e Sud Est Asiatico.

All'interno della serra, conosciuta come il Diamante verde, potrete passeggiare tra 6 diverse zone climatiche, e relativa fauna, ma potete anche vedere tanti animali tra cui tartarughe, anatre, fenicotteri cileni, lontre ed iguane, uccelli tropicali e marsupiali.

L'ingresso al Phoenix Park costa €5 per adulto mentre i bambini entrano gratis. Per maggiori informazioni questo il link al sito ufficiale.

Cosa fare e cosa vedere nei dintorni di Nizza

Se state viaggiando a Nizza vi consiglio vivamente di dedicare dei giorni anche ai dintorni della città perchè la regione è davvero piena di posti meravigliosi che non dovreste perdere. In particolare assicuratevi di mettere in itinerario questi posti:

  • Villefranche-sur-Mer - Si trova a pochissima distanza da Nizza ed è una piccola città mediterranea molto carina con un bel centro storico, il posto e la cittadella
  • Eze - Un piccolo villaggio arroccato sul mare e considerato uno dei più belli di Francia. Qui assicuratevi di visitare il giardino esorico.
  • Antibes - Una deliziosa cittadina con un bellissimo centro storico. Qui si trova anche il museo di Picasso.
  • Cannes - Famosa perchè ogni anno ospita il Festival del Cinema e la sua Croisette, fate una passeggiata nel centro storico e arrivate fino alla basilica da dove vedrete la città dall'alto.
  • Il Principato di Monaco: Monaco, famosa per il suo stile di vita di lusso! Da vedere: Il palazzo, situato a Le Rocher, il Casinò di Monte-Carlo, il Museo Oceanografico e se vi piacciono le belle auto, la collezione di auto antiche del Principe Ranieri III.
  • Bellissimi villaggi da visitare intorno a Nizza: Peille, Saint Agnès (il villaggio arroccato più alto della costa), Coaraze e le sue meridiane, e le rovine di Châteauneuf-Villevieille.
Collina di Cannes

Come muoversi a Nizza

Probabilmente, soprattutto se dormite al centro di Nizza, farete poco uso dei mezzi della città ma Nizza è molto bene attrezzate e non avrete difficoltà a muovervi sia con i mezzi pubblici che con il servizio di bike sharing (velobleu).

Mezzi pubblici di Nizza

I trasporti pubblici di Nizza funzionano molto bene, ci sono 130 linee autobus diurni che collegano le 49 città della Métropole Nice Côte d'Azur e 5 notturni e due linee di tram che attraversano la città.

Le tre linee di tram sono praticissime. Le linee sono queste

  • La linea 1 collega il nord-est passando per il centro città lungo l'avenue Jean Médecin e attraverso la Place Masséna tutti i giorni dalle 4:25 all'1:35 del mattino
  • La linea 2 collega l'ovest e l'est est dall'aeroporto alla stazione Jean Médecin (centro città) e termina al porto
  • La linea 3 collega l'aeroporto a Saint Isidore attraverso lo stadio Allianz Riviera

Il biglietto singolo costa €1.50 e dura 75 minuti.
Potete anche comprare il Multipass 10 viaggi, il pass di 1 giorno, il pass di 7 giorni ed il Parcazur (andata e ritorno).

Inclusi anche 5 "parc relais" ovvero parcheggi di sosta dove potete lasciare gratuitamente l'auto e prendere il tram per raggiungere il centro città.

Il Velobleu (Nizza Bike Sharing)

Nizza è una città eccezionale da visitare in bicicletta. Con il Velobleu il servizio di bike-sharing potrete usare una delle 1500 biciclette che si trovano nelle stazioni apposite (ben 161 stazioni, praticamente una ogni 300 metri). La Costa Azzurra ha infatti ben 135km di pista ciclabile, rendendo quindi piacevole e sicuro muoversi su due ruote.
Per noleggiare le bici dovete abbonarvi sul sito Vélobleu e velocemente potrete ritirare le bici in una qualsiasi delle altre stazioni dei tre comuni.

Potete scegliere abbonamento di 1 giorni, 1 settimana, 1 mese o un anno. La prima mezz'ora è gratuita mentre la seconda mezz'ora costa €1 e le ore successive €2 per ora. Per maggiori informazioni sui costi vi rimando alla pagina ufficiale.

Tariffe VeloBleu bici Nizza

Cosa mangiare a Nizza

A Nizza si mangia molto bene, come in tutta la Francia, ma qui dovete assolutamente provare delle prelibattezze locali, tra cui eccellente street food, in particolare vi consiglio di non perdere queste:

  • Socca - È uno dei piatti di street food più famosi di Nizza, si tratta di una specie di frittella di farina di ceci cotta su una piastra. Buonissima e davvero imperdibile.
  • Panisse - Frittelle a base di farina di ceci e fritta, tipicamente sono di Marsiglia ma si trovano anche a Nizza.
  • Salade niçoise: Una salata tipica a base di tonno, pomodori, insalata, verdure crude, acciughe, uova sode, olive niçoises e naturalmente vinaigrette all'olio d'oliva.
  • Pan Bagnat - Uno snack tipico della zona. Si tratta di sandwich di pane (pain de ménage) solitamente tondo con dentro gli ingredienti dell'insalata nizzarda.
  • Pissaladière - Una torta salata con cipolle e acciughe, se non volete le acciughe potete trovare anche la variante senza.
Categorie ,

Disclaimer: In questo post, alcuni dei link forniti sono link di affiliazione, il che significa che posso guadagnare una commissione se si effettua un acquisto attraverso questi collegamenti. Tuttavia, ciò non comporta nessun costo aggiuntivo per te. Le commissioni che ricevo attraverso questi link di affiliazione aiutano a finanziare e supportare il mio blog, mantenendo così la sua indipendenza e la mancanza di sponsorizzazioni. Mi sforzo sempre di fornirti le migliori informazioni e consigli possibili, basati sulla mia esperienza e ricerca personale. Mi preme sottolineare che il tuo sostegno è fondamentale per mantenere vivo questo blog e continuare a fornirti contenuti di qualità. Grazie per il tuo supporto!

Scritto da Giulia Raciti

Esperta di Africa e Latino America sono in viaggio dal 2011. Attualmente a bordo di un van. Ho fatto un giro del mondo in solitaria durato 3 anni. Scrivo delle destinazioni che visito. Mi occupo di realizzazione viaggi personalizzati e su misura in Africa e Sud America sul sito dedicato Kipepeo Experience.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Alcune immagini pubblicate sono state tratte da Internet, nel caso in cui, il loro utilizzo, violasse diritti d’autore, mandateci una mail a [email protected] e verranno immediatamente rimosse.

Copyright © 2011-2023
Viaggiare Low Cost - Di proprietà di Giulia Raciti - P. IVA 03630400830
crosschevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram