Alla scoperta delle Isole Greche – Mathraki, il mare della tranquillità

  • Post author:
  • Post comments:13 commenti
  • Post last modified:Luglio 19, 2015
Alla scoperta delle Isole Greche – Mathraki, il mare della tranquillità
Kentro Kafenion - Ano Mathraki

 

Questo bellissimo post che ci introdurrà a un viaggio tra le isole greche in più puntate, di cui questa è la prima, è stato scritto da Wanda Benati, esperta conoscitrice ed amante delle isole greche.
Nel suo Blog Viaggi, luoghi e profumi posta regolarmente articoli sui suoi viaggi, con particolare attenzione alla Grecia, e su Facebook e Twitter regala belle foto e interessanti informazioni sullo splendido arcipelago greco.

Mathraki, il mare della tranquillità a poca distanza da Corfù

Da ventitrè anni ormai, ogni estate giro in lungo e in largo per isole  greche e non mi sono ancora stancata.
Infatti, non sono affatto tutte uguali: ogni isola ha una propria personalità, che non è fatta solo di differenti paesaggi, ma anche dell’atmosfera delll’ambiente e  del carattere degli abitanti.

Mathraki, nonostante sia minuscola, non fa eccezione.
L’isola appartiene alle Diapontie,  una manciata di isole sospese nel tratto di mare a nord ovest di Corfù.
Fra le tre dell’arcipelago, Mathraki è la più vicina a Corfù stessa, ma  sbarcare qui è come fare un salto …sulla luna!

Piccola, rustica, sempre tranquilla e ancora carica di una semplicità da Grecia d’altri tempi, colpisce subito per  la sua rigogliosa vegetazione mediterranea, ricca di profumati cipressi spontanei, olivi e piante aromatiche.

Tipico esempio auto
Tipico esempio auto
Mathraki
Mathraki

Di forma lunga e stretta, la si scopre soprattutto a piedi  anche perchè, a meno di non portarsi un auto o un motorino col traghetto, qui non c’è modo di noleggiare alcun mezzo di trasporto.

In tre ore si percorre tutta la panoramica strada ad anello che dal porto conduce ad Ano Mathraki, il vecchio villaggio dall’aspetto vagamente nordico immerso in un immenso oliveto, per poi tornare al punto di partenza.

La spiaggia più celebre è quella di Portèlo, una striscia di fine sabbia dorata lunga 2 kilometri che si estende dal porto e dove, anche in pieno ferragosto, non ho contato più di quindici persone presenti.

Portèlo
Spiaggia di Portelo

Sulle dune fioriscono gigli selvatici e in alcuni punti  nidificano le tartarughe : c’è chi vorrebbe trasformare tutta l’isola in un parco marino protetto, ma pare che il progetto sia fermo per mancanza di fondi.

Oltre a Portelo, dalla parte opposta dell’isola, vi sono altre spiagge e calette ancora più appartate, frequentate per lo più dagli abitanti o da viaggiatori in cerca di angoli nascosti.

Dovunque il mare è splendido, limpido e cristallino, punteggiato da scogli e isolotti meta di pescatori. Come a Fiki, per esempio, dove ho trascorso un’intera giornata completamente sola, godendo dell’ambiente ancora selvaggio : peccato che l’arenile sia in alcuni tratti ricoperto di alghe e di rifuti portati dal mare, anche se a disposizione resta una buona fetta di sabbia grigia libera

La vera peculiarità di Mathraki sono però i suoi abitanti, la gran parte di loro è emigrata negli Stati Uniti e ritorna sull’isola d’estate, oppure vi si ristabilisce al momento della pensione.

Fra questi ultimi c’ è anche chi, come Christos, ha riaperto il vecchio Kentro Kafenion ad Ano Mathraki solo per sè e per gli amici (con tanto di pagina Facebook) pur accogliendo amichevolmente i viandanti occasionali con un bicchier di vino e spuntini, giusto per chiacchierare un po’.

Kentro Kafenion - Ano Mathraki
Kentro Kafenion – Ano Mathraki

Il 13 luglio di ogni anno, in occasione della ricorrenza di Aghios Spiridon, il Kentro Kafenion e la comunità del villaggio organizzano un grande “panighiri(tipica festa poplare greca con musica, danze e scorpacciate) che richiama moltissimi visitatori anche dagli Sati Uniti

Tutti parlano un ottimo inglese e sono particolarmente cordiali e amichevoli, come Kostas, titolare della Dolphin’s Taverna, al porto, centro di primo contatto e di smistamento per i visitatori appena sbarcati,  è anche un ottimo ristorante e – fino all’apertura quest’anno del “Levante  Mini Market” – l’unico punto utile per l’acquisto di generi alimentari di base.
Non so se avete presente certi negozi-emporio che da noi si trovavano negli anni ’50 : qui è ancora così…e, se manca qualcosa, Kostas è pronto ad aiutarvi  in ogni modo.

Bancomat? Farmacia? Ufficio postale? Non ce ne sono, bisogna recarsi a Corfù per ogni necessità di questo genere.

Dove dormire a Mathraki

Pochi anche gli alloggi disponibili a Mathraki, nessun hotel ma studios (camera da letto, più cucinotto e bagno)  camere e qualche appartamento.

Nei miei due soggiorni sono stata lo scorso anno in uno dei nuovissimi studios di Christos Argyros, a 5 minuti dal porto e proprio di fronte alla lunga spiaggia di Portelo : bastava attraversare la strada per fare un tuffo!

Quest’anno ho invece voluto provare gli studios di Tasos Kasimis, situati a pochi metri dai precedenti e ho apprezzato anche questa sistemazione, semplice ma fornita di tutto l’occorrente anche per fare la prima colazione sul balcone, ammirando il sole che sorge sul mare.

I prezzi ? In entrambi i casi, 35 euro per lo studio da 2 persone, in alta stagione!

Sempre in agosto, una coppia di amici ha soggiornato invece in una delle graziose camere situate sopra la Taverna Taka Taka, isolata sul mare a un paio di kilometri dal porto, spendendo la bellezza di 38 euro a notte : da ricordare che in Grecia il prezzo è a camera e non a persona…In giugno e settembre, inoltre, i prezzi sono ancora più convenienti!

Ano mathraki
Ano Mathraki

Come muoversi a Mathraki

Yannis Argyros, il proprietario del Taka Taka, dispone anche di una flottiglia di imbarcazioni di diversa grandezza, con le quali effettua servizio di sea- taxi, oppure a richiesta conduce gli ospiti alla scoperta delle costa e degli isolotti circostanti.

Per me è stato prezioso per raggiungere la vicina isola di Othoni, in sostituzione del caicco di linea Pigasus, che aveva inaspettatamente annullato una corsa settimanale: confesso che mi sono sentita un po’ “diva” a sbarcare dal “mio” motoscafo privato!

Da quest’anno Yannis si è dotato anche un un’auto gialla sulla cui portiera campeggia la scritta “Taxi” , con la quale fa la spola dalla Taverna al Porto e anche in altre località di Mathraki.

Anche la sua auto, come tutte quelle (poche) dell’isola è priva di targa ma, tutto sommato, sfoggia un aspetto meno “sgarrupato” rispetto a quello di alcuni decrepiti  esemplari tuttora circolanti!

Strano a dirsi, ma questa bizzarra anarchia automobilistica sembra essere apparentemente ignorata dall’Amministrazione Pubblica centrale di Corfù: e, in fondo, anche questo è un aspetto significativo di questo singolare  angolo di  Grecia !

 

Wanda Benati

Forty years of travel have not yet extinguished his passion! Already solo traveler, when it was unthinkable for a woman, loves the islands from every continent, but prefers those scattered in the Sea of Greece, the Ionian or Aegean it. Of the latter he has visited about thirty, but still looking for the next, possibly small, inaccessible and unknown, sailing on the map. His story here . Follow Wanda Google+, Facebook and on his blog Travel Places and Fragrances

Questo articolo ha 13 commenti.

  1. Valentina

    Buongiorno, io e mio marito abbiamo prenotato una settima a Corfù ad Agosto, La settimana prima vorremmo invece trascorrerla tra Othoni, Mathraki e Merlera (2 giorni in ciascuna isola). Non riesco però a trovare gli orari/tratte dei traghetti per poter organizzare al meglio la permanenza. Sa dirmi dove potrei trovarli? Inoltre, dato l’arrivo in tarda serata all’aeroporto di Corfù e per cui dovendo dormire sull’isola una notte prima di partire alla volta di una delle 3 isole, ci consiglia di prenotare uno scooter direttamente a Corfù il giorno seguente e poi portarlo con noi via traghetto su tutte e 3 le isole per essere più comodi e non dovere prenotare scooter di volta in volta? Potrebbe aiutarmi gentilmente? grazie mille in anticipo! Valentina

    1. Giulia Raciti

      Salve Valentina, ha provato a chiedere gli orari dei traghetti aggiornati a questa stagione al proprietario dell’hotel dove pernotterete? Sicuramente saprà darvi indicazioni più specifiche ed aggiornate per questa stagione.
      anche per la questione del traghetto le consiglio di chiedere a loro, in teoria sul traghetto dovreste essere in grado di portare il motorino ma qui entra anche la questione se il noleggio ve lo permette o meno.

      Un saluto

      1. Valentina

        Salve Giulia, in realtà dobbiamo ancora prenotare il soggiorno. Sto cercando su Mathraki e Othoni, ma al momento con scarsissimi risultati. Avrebbe qualche suggerimento in merito? ho già provato con Christos Agyros e Tesos Geis, mentre su booking e aribnb sembra non esistere nulla di prenotabile.
        Grazie ancora!

  2. Elena

    Non riesco proprio a trovare i giorni e l’orario di un traghetto fra Sidari o Agios Stefanos e Othoni a fine giugno….per prenotare da dormire, vorrei assere sicura del giorno di arrivo. Ho provato a collegarmi con il sito che indicavi….ma non sono riuscita!
    Grazie Elena

  3. Alessandro

    Qualcuno potrebbe darmi le email dei vari posti dove poter dormire a Mathraki. Per telefono non risponde mai nessuno!

  4. Maria Cristina

    ……stiamo prenotando per questo agosto a Mathraki e l’indecisione è tra le camere di T.Kasimis molto cordiale al telefono e le camere del corfu paradise, che in verità costa “qualcosina” in più…40 euro contro 35…….
    Per gli spostamenti, visto che nel precedente viaggio in queste splendide isole, due anni fa ad Othoni, eravamo appiedati, abbiamo deciso di noleggiare uno scooter a Corfu, ci permetterà di spostarci più facilmente anche se l’isola è piccola, ma di poter apprezzare e godere ogni angolo della stessa.

  5. felice

    Salve, ho letto il suo post e mi è venuta voglia di visitare una delle isole diapontie! Siamo in due, vorremmo partire la settimana di ferragosto, secondo lei c’è disponibilità di alloggio nonostante il periodo di alta stagione e non avendo prenotato alcunché? Attendo un suo parere in merito. Cordiali saluti

    1. Wanda Benati

      Ah Felice, mi spiace deluderti ma a ferragosto e’ proprio difficile, le isole sono minuscole e si riempiono subito! Comunque, forse qualcosa a Mathraki (ma solo li) trovi, perché è’ la meno frequentata. Prova a scrivere al Mathraki Paradise ( trovi il sito facilmente) . Altrimenti, perché non parti con i nostri viaggi il prossimo anno? Fatti vivo prima, pero’! In bocca al lupo e riscrivimi.

  6. Marco

    Vado a Luglio nelle Diapontie ed ho bisogno di uno studio con uso cucina (ho 2 bambini, preferisco non portarli tutti i giorni al ristorante). Non so se alloggerò a Mathraki o a Erikoussa. Hai riferimenti precisi per contattare qualcuno sulle isole e prenotare l’alloggio?
    Veramente non riesco nemmeno a prenotare i traghetto da Corfù. Hai riferimenti anche per questo?

    Grazie

    1. Wanda Benati

      Ciao, purtroppo non è’ possibile prenotare il traghettino Alexandros che da Corfù città porta alle Diapontie. Bisogna solo andare lì in anticipo prima dell’ imbarco e si compra il biglietto a bordo. Ti sconsiglio di,portare auto, non serve e poi il traghetto è davvero piccolo ne porta al massimo 5 e da’ la precedenza ai mezzi dei residenti. In quanto allo studio, ce ne sono in entrambe le isole, ma quanti giorni vorresti rimanere? Sono isole molto piccole. Se mi dai qualche dritta in più posso aiutarti meglio. Wanda

    2. Wanda Benati

      Grazie e scusa per il ritardo con cui ti ho risposto!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.