Cosa vedere a Praga - 15 posti da non perdere

15 posti da vedere a Praga e consigli pratici per visitarli Tra le città più belle d'Europa secondo me Praga è una di queste. La capitale della Repubblica Ceca è una città che brilla di storia, fascino e mistero. Soprannominata la "Città delle Cento Torri", è celebre per le sue pittoresche strade acciottolate, forti contrasti […]
Post pubblicato il: 6 Dicembre 2023
Scritto da: Giulia Raciti

15 posti da vedere a Praga e consigli pratici per visitarli

Tra le città più belle d'Europa secondo me Praga è una di queste. La capitale della Repubblica Ceca è una città che brilla di storia, fascino e mistero. Soprannominata la "Città delle Cento Torri", è celebre per le sue pittoresche strade acciottolate, forti contrasti e sfaccettature architettoniche che spaziano dal gotico al barocco.

Con una vivace scena culturale che si fonde all'energia dell'ambiente notturno, Praga offre un viaggio indimenticabile attraverso il tempo. La sua raffinata eleganza, spesso comparata alla bellezza di Vienna, insieme alla ricchezza di storie e leggende che avvolgono ogni angolo, rendono Praga unica e affascinante. E per aiutarti ad esplorare questa gemma europea, ho preparato una lista dei 15 luoghi imperdibili per chiunque visiti Praga per la prima volta. Immergiamoci quindi nel cuore di questa città incantevole.

CONSIGLIO - Comincia la visita di Praga con una visita guidata in Italiano. Il tour di gruppo (confermato con almeno 4 partecipanti) dura tre ore e costa €16. Prenotalo a questo link. Se inveve preferisci una visita privata dai un occhio a questo tour (sempre con guida parlante italiano)

Risparmiare sugli ingressi e vedere quanto più possibile
Se hai intenzione di visitare tanti di questi posti di Praga ti consiglio di comprare la Prague Card che include nel costo i mezzi pubblici ma anche gli ingressi alle principali attrazioni di Praga. Compra la Prague Card qui.

Centro storico di Praga

I principali quartieri di Praga

La bellezza di Praga risiede non solo nei suoi monumenti iconici, ma anche nei suoi quartieri caratteristici, ognuno con la sua atmosfera unica. La città è suddivisa in diverse aree (distretti), ciascuna con una personalità distinta che riflette la sua storia e il suo carattere. Chiderti cosa vedere a Praga non può non considerare i suoi vicoli di ciottoli e le torri medievali di Staré Město (Città Vecchia) alla modernità energica di Nové Město (Città Nuova), dalle affascinanti strade di Malá Strana (Piccolo Lato) ai vivaci caffè e ristoranti di Žižkov e Vinohrady. Sono proprio questi che offrono un'esperienza unica ad ogni angolo.

La scoperta di Praga passa necessariamente per l'esplorazione dei suoi quartieri. Per aiutarti a orientarti e scoprire le principali attrazioni turistiche, ecco un approfondimento su cosa puoi aspettarti da ogni quartiere

  1. Staré Město (Città Vecchia) - Questo è il quartiere più antico di Praga e il più affascinante dal punto di vista storico. Staré Město è noto per le sue strade lastricate e le case del XI secolo. In questo quartiere si trova l'Orologio Astronomico, il Clementinum, la Torre delle Polveri, e la Chiesa di Týn.
  2. Nové Město (Città Nuova) - Questo quartiere caratterizzato da una ricca architettura, fu fondato da Carlo IV nel 1348. Le attrazioni principali includono la Torre delle Polveri e il Teatro Nazionale.
  3. Malá Strana (Piccolo Lato) - Questo quartiere, situato ai piedi del Castello di Praga, ospita parecchie strutture del Parlamento Ceco, ed è uno dei distretti più antichi di Praga, ricco di luoghi di interesse turistico e storico.
  4. Hradčany (Distretto del Castello) - In questo quartiere si trovano il Castello di Praga e la Cattedrale di San Vito.
  5. Josefov (Quartiere Ebraico) - Questo storico quartiere ebraico ospita molte sinagoghe storiche e il vecchio cimitero ebraico.
  6. Vinohrady - Questo quartiere residenziale, una volta zona vinicola di Praga, è ora famoso per i suoi edifici Art Nouveau e per il grande parco Havlíčkovy Sady.
  7. Žižkov - Nota per la Torre della Televisione Žižkov e il monumento nazionale dell'insurrezione di Praga, Žižkov è un quartiere vibrante e bohemien, pieno di bar e ristoranti.
  8. Vyšehrad - Questo quartiere è famoso per le sue rovine fortificate, la Basilica di San Pietro e Paolo e il cimitero di Vyšehrad, dove sono sepolti molti personaggi famosi cechi.
Palazzi del centro di Praga

Posti da visitare a Praga la prima volta che ci vai

Praga, talvolta chiamata "la città delle cento guglie", è una incantevole metropoli che offre un mix unico di stili architettonici, compresi romanico, gotico, rinascimentale, barocco e modernismo.

Non solo Praga offre un viaggio straordinario attraverso diverse epoche storiche, ma è anche una città avvolta in numerose leggende e storie mistiche, come quella del Golem, che aggiungono un tocco di fascino e mistero alla sua già affascinante estetica.

Dall'impressionante Castello di Praga, che sovrasta l'orizzonte cittadino, alle stradine acciottolate e tortuose del quartiere di Mala Strana, ai sentieri tranquilli dell'Isola di Kampa, ai luoghi di culto come il quartiere ebraico con le sue storiche sinagoghe e cimiteri, Praga regala ai visitatori un'esplorazione senza fine di affascinanti siti storici, architettonici e culturali. Ecco i principali luoghi da visitare e da non perdere a Praga.

cosa vedere a Praga - Mappa
Strada Principale Praga

Castello di Praga

Il Castello di Praga (Pražský hrad) è un enorme complesso che copre oltre 45 ettari. È uno dei castelli più grandi del mondo e un'icona della città di Praga, nonché uno dei principali simboli della Repubblica Ceca. Si tratta di una serie di edifici interconnessi che include palazzi, chiese, torri, giardini e gallerie d'arte.

Esistono prove che la zona del Castello di Praga fosse abitata migliaia di anni fa, ma la storia riconosciuta risale solo al IX secolo. Le origini del Castello di Praga sono attribuite al Principe Borivoj della dinastia dei Premyslid nel 880. Inizialmente, il sito consisteva solamente di fortificazioni e della Chiesa della Vergine Maria. L'area ha acquisito significato dal X secolo in poi. La Cattedrale di San Vito, una rotonda molto più piccola all'epoca, fu stabilita sulla collina. La costruzione della Cattedrale nel suo attuale stile gotico iniziò nel XIV secolo.

Il castello divenne la roccaforte della regalità ceca. Sotto il regno di Carlo IV, il sovrano più eminente dei territori cechi, Praga prosperò e il Castello di Praga servì come epicentro del Sacro Romano Impero. Dopo la morte di Carlo, il complesso del castello visse un periodo di abbandono e deterioramento. Ogni secolo successivo introdusse nuove dinastie e il castello fu testimone di ripetuti rinnovamenti, incendi, guerre, proteste e cambiamenti politici. Nel 1918, con l'emergere di una Repubblica cecoslovacca indipendente, il Castello di Praga divenne la sede presidenziale. Dal 1993, continua ad essere la residenza ufficiale dei capi di stato ceco.

Come Visitare il Castello di Praga

Il complesso del castello è aperto tutti i giorni dell'anno, con orari che variano leggermente a seconda della stagione. Teoricamente l'ingresso al Castello di Praga è gratuito, ma questa affermazione è in parte corretta. Puoi accedere al Castello di Praga e osservare notevoli punti di riferimento dal di fuori, come la Cattedrale di San Vito, la Basilica di San Giorgio e altri edifici, ma se vuoi entrare devi pagare un biglietto.

Ho sentito che c'è chi dice che si può entrare nella cattedrale gratuitamente, che è vero. Ma senza il biglietto puoi solo dare un'occhiata all'interno dal portone frontale. L'entrata è limitata da tornelli. Il Vicolo d'Oro è un altro locale che puoi visitare gratuitamente fuori dai suoi orari ufficiali, essendo ad entrata libera dopo le 18:00 d'estate e dalle 16:00 d'inverno.

Il Castello di Praga offre una varietà di tipi di biglietti tra cui scegliere.

  • Il più popolare è il biglietto del Circuito B, che include l'ingresso alla Cattedrale di San Vito, al Vicolo d'Oro, alla Basilica di San Giorgio e al Vecchio Palazzo Reale. Tutti sono siti incredibili e meritano una visita. I biglietti hanno un costo di 250 CZK se acquistati in loco. Per evitare lunghe code, considera l'acquisto dei tuoi biglietti del Castello di Praga in anticipo.
  • Il Circuito A consente tutti gli stessi accessi del Circuito B, più aggiunge la mostra La Storia del Castello di Praga e il Palazzo Rosenberg (costo 350 CZK).
  • Il Circuito C include la mostra Il Tesoro di San Vito e la Galleria d'Immagini del Castello di Praga (350 CZK), oppure puoi optare per visitare questi due siti separatamente, necessitando quindi due biglietti.

Per un'esperienza eccezionale, potresti voler comprare un biglietto separato per la Grande Torre Sud della Cattedrale.

I biglietti sono validi per due giorni. Ricorda di informare se sei una famiglia o uno studente, perchè potresti avere degli sconti.

Come Arrivare al Castello di Praga

Il castello è facilmente raggiungibile con i mezzi di trasporto pubblico. Puoi prendere la metropolitana (Linea A) fino alla stazione di Malostranská, e poi prendere il tram numero 22 o 23. Ci sono anche gli autobus turistici che fermano proprio davanti al castello.

Luoghi da non Perdere al Castello di Praga

  • Cattedrale di San Vito: Questo capolavoro gotico è il luogo più visitato del complesso del castello. È famoso per le sue vetrate colorate, la Torre Grande Sud e la Cappella di San Venceslao, dove sono conservate le gioie della corona boema.
  • Vecchio Palazzo Reale: Questo edificio storico era la residenza dei re di Boemia. Non perdere la Sala Vladislav, un capolavoro dell'architettura gotica e rinascimentale.
  • Basilica di San Giorgio: È la chiesa più antica all'interno del complesso del castello e un eccellente esempio di architettura romanica.
  • Vicolo d'Oro: Questa strada porticata è famosa per le sue piccole case colorate, un tempo abitate da orafi, fusaioli e alchimisti. Uno degli edifici color oro pastello era la casa dello scrittore Franz Kafka.
  • Giardini Reali: Questi giardini offrono una vista spettacolare sul panorama di Praga e sono un luogo tranquillo per fare una pausa dalla folla.

Per godert una visita al Castello di Praga senza stress e folla, prova ad arrivare presto al mattino o più tardi nel pomeriggio.

Tour guidato al castello di Praga
L'area del castello di Praga è molto vasta. Per una migliore comprensione consiglio di prenotare un tour guidato (in italiano) di tre ore che costa €16 per persona. Il tour non include gli ingressi. Prenota la visita guidata al castello di Praga. Per un tour in italiano che include anche l'ingresso ai palazzi del castello invece valuta questo tour.

Castello di Praga

Cattedrale di San Vito

La Cattedrale di San Vito è una chiesa iconica di Praga, ed è uno dei simboli più significativi della città e dell'intera Repubblica Ceca, sia per la sua storia che come memoriale artistico. È situata all'interno del Castello di Praga, progettata dall'architetto tedesco Peter Parler e costruita nel 1344.

La cattedrale combina magnificamente stili architettonici gotici e rinascimentali, il che è evidenziato nelle sue guglie elaborate, nei suoi archi a sesto acuto e nelle sue vetrate. All'interno della cattedrale ci sono 19 altari decorati, ognuno con una storia unica.

Una delle caratteristiche più impressionanti della Cattedrale di San Vito sono le sue vetrate colorate, che rappresentano varie scene bibliche e santi, che possono essere particolarmente spettacolari quando la luce del sole le attraversa. La cattedrale ospita anche tombe di svariati re, regine e santi ed un'importante reliquia della cristianità: la testa di san Luca evangelista. Non perdere la vista mozzafiato su Praga dalla Torre Grande Sud.

Cattedrale di San Vito Praga

Palazzo Wallenstein (Mala Strana)

Il Palazzo Wallenstein, (Valdštejnský palác) è un elegante edificio storico situato nel piccolo quartiere Malá strana. Il palazzo è noto per essere il primo edificio laico barocco della città. Originariamente serviva come residenza per l'Imperial Generalissimo Albrecht von Wallenstein e ora ospita il Senato della Repubblica Ceca.

Il palazzo è un complesso enorme composto da edifici a due piani, aree residenziali, cortili, giardini, un lago, una voliera e altre strutture. Tra le principali attrazioni del palazzo vi sono i meravigliosi Giardini del Palazzo Wallenstein, con il loro design barocco, splendide statue, fontane e un sorprendente muro di grotta artificialmente progettato.

Il palazzo è aperto al pubblico e si può visitare gratuitamente. Si consiglia di controllare gli orari di apertura sul sito ufficiale prima della visita, poiché possono variare a seconda della stagione o di eventi speciali.

Ponte Carlo

Il Ponte Carlo è senza dubbio uno dei luoghi più iconici di Praga. Questo storico ponte attraversa il fiume Moldava, collegando il distretto del Castello di Praga alla Città Vecchia. Prende il nome da Carlo IV, re di Boemia e imperatore del Sacro Romano Impero, che ha posato la prima pietra nel 1357.

Il Ponte Carlo è una meraviglia architettonica dell'era gotica, progettato dal rinomato architetto Petr Parléř. Una caratteristica distintiva del Ponte Carlo è l'insieme di 30 statue e statuari in stile barocco che raffigurano santi e patroni, che costeggiano entrambi i lati del ponte. Le statue originali, ora conservate nel Museo Nazionale, sono state sostituite da repliche nel 20° secolo per ridurre il danno causato dalle intemperie.

Una passeggiata lungo il ponte di 516 metri offre una vista panoramica mozzafiato sul pittoresco panorama cittadino, con il Castello di Praga e la Cattedrale di San Vito su un lato, e i tetti a punta e i vicoli della Città Vecchia sull'altro.

Il ponte offre un'atmosfera incantevole in qualsiasi momento della giornata, pulsante con l'energia di artisti locali, musicisti e venditori di souvenir durante il giorno, e offre una passeggiata serena e romantica sotto le stelle durante la notte. Consiglio di andarci all'alba quando le folle sono più sottili e si può vedere il cielo trasformarsi sopra le guglie e le torri di Praga.

Portafortuna a Praga
Il Ponte Carlo è gratuito da visitare ed è sempre aperto, anche se può essere affollato durante la stagione turistica di punta. Mentre sei sul ponte, cerca di localizzare la placca con la raffigurazione di San Giovanni Nepomuceno, che sarebbe stato presuntamente gettato dal ponte. Si ritiene che toccare la targa porti fortuna.

Vista di ponte Carlo a Prago

La Piazza della Città Vecchia, il Municipio e l'Orologio Astronomico

La Piazza della Città Vecchia è il cuore pulsante di Praga ed è considerata la piazza più antica ed importante della città. È circondata da edifici architettonici di varie epoche, dai capolavori gotici e barocchi ai palazzi rinascimentali, che riflettono la ricca storia della città. Passeggiando per la piazza, potrai notare diversi dettagli storici incastonati nella pavimentazione.

Il punto culminante della piazza è senza dubbio il famoso Orologio Astronomico di Praga, montato sul lato sud del municipio della Città Vecchia e considerato una delle cose da vedere a Praga e da non perdere. L'Orologio Astronomico (Orloj) è un capolavoro medievale installato a cavallo del XV secolo, ben 200 anni prima della scoperta della rotazione della Terra intorno al sole. Esso indica non solo l'ora centrale europea, l'ora ceca, ma anche l'ora babilonese.

Salta la fila per visitare l'orologio astronomico ed il Municipio
Il Municipio e l'orologio astronomico sono probabilmente le due cose da vedere a Praga più famose e popolari. Per questo motivo consiglio di prenotare in anticipo il biglietto, dovrai scegliere un orario, che include l'accesso ad entrambe le attrazioni, incluso il Municipio, la cupola, l'orologio astronomico e la parte sotterranea medievale. Gli interni storici possono essere visitati tramite visita autoguidata o visita guidata (prenotabile allo sportello “prioritario”). Le visite guidate sono offerte in varie lingue. L'ultima visita guidata inizia alle 17:00. I tour in inglese iniziano alle 10:00, 12:00, 14:00 e 16:00 dal martedì alla domenica. Il lunedì, il primo tour in inglese inizia alle 12:00 Prenota il biglietto (16) per pianificare la tua visita.

orologio astronomico Praga

Un elemento essenziale della visita al municipio e all'Orologio Astronomico è la possibilità di salire sulla torre affacciata sulla piazza. Dal 1805, la torre è dotata di un ballatoio che offre una magnifica vista su tutta la Città Vecchia.

Altre attrazioni principali in Piazza della Città Vecchia sono:

  • Il Municipio della Città Vecchia: Insieme all'orologio astronomico, la torre del Municipio offre viste mozzafiato sulla piazza e sulla città. Vale la pena fare la coda per salire in cima.
  • Monumento a Jan Hus: Questo imponente monumento in bronzo nel centro della piazza commemora uno dei più importanti riformatori religiosi cechi, che morì un secolo prima di Martin Lutero.
  • Chiesa di Nostra Signora di Tyn: Con le sue guglie gotiche che svettano sulla piazza, è uno dei luoghi di culto più importanti di Praga e non si può non notare.
  • Le case storiche di Praga: Attorno alla piazza si trovano diverse case storiche con facciate colorate e uniche, tra cui la Casa all'Agnello Bianco, la Casa al Campanello di Pietra e la Casa alla Bella Stella.
  • Mercato di Natale: Se visiti durante i mesi invernali, il mercato natalizio è un'attrazione imperdibile, con le sue bancarelle piene di cibo, bevande e regali artigianali unici.
Palazzi del centro di Praga

Chiesa di Santa Maria di Tyn

La Chiesa di Santa Maria di Tyn è una delle chiese più belle del patrimonio gotico di Praga. Le sue imponenti guglie gotiche dominano la pittoresca Piazza della Città Vecchia e rappresentano una delle icone più riconoscibili della città.

Essendo la chiesa più grande e importante della Città Vecchia, Santa Maria di Tyn da sempre è considerata il cuore spirituale di Praga. La sua significativa portata simbolica trascende il ruolo di una semplice chiesa parrocchiale.

L'interno della Chiesa di Santa Maria di Tyn ospita una vasta collezione di opere d'arte gotiche, rinascimentali e barocche. Tra le più notevoli troviamo le pale d'altare realizzate da Karel Škréta e la tomba dell'astronomo Tycho Brahe. Inoltre, l'organo della chiesa, risalente al 1673, è il più antico di Praga. La chiesa è facilmente visibile da varie parti della città, ma è particolarmente mozzafiato quando vista dalla Piazza della Città Vecchia.

Basilica di Praga

Quartiere Ebraico (Josefov)

Con il suo vecchio cimitero ebraico e le storiche sinagoghe, Josefov rappresenta un importante patrimonio storico e culturale. Josefov si trova tra la Piazza della Città Vecchia e il fiume Vltava.

La travagliata storia dell'antico ghetto ebraico iniziò nel XIII secolo, quando fu ordinato alla popolazione ebraica di lasciare le proprie case sparse in varie zone e di stabilirsi in questo specifico quartiere. Nei secoli successivi, con l'espulsione degli ebrei da altre zone di Praga e l'arrivo di nuovi abitanti provenienti dalla Moravia, dalla Germania, dall'Austria e dalla Spagna, la densità di popolazione nel quartiere continuò ad aumentare.

In aggiunta a ciò, gli abitanti del ghetto furono costretti a subire cambiamenti strutturali secondo i capricci dell'imperatore o del sovrano che in quel momento esercitava controllo su di loro. L'ultimo di questi cambiamenti avvenne tra il 1893 e il 1913, quando numerosi edifici furono abbattuti e il tracciato delle strade rimodellato.La maggior parte degli edifici storici significativi furono salvati dalla distruzione e rimangono a oggi un testimonianza della storia degli ebrei a Praga e costituiscono il complesso meglio conservato di monumenti storici ebraici in Europa.

Il Quartiere Ebraico comprende: sei sinagoghe, tra cui la Sinagoga Spagnola, la Sinagoga Maisel e la Sinagoga Vecchio-Nuova; la Sala Cerimoniale Ebraica e l'Antico Cimitero Ebraico. Questi monumenti sopravvissero anche all'occupazione nazista del XX secolo. Adolf Hitler intendeva preservare il Quartiere Ebraico di Praga come "Museo di una Razza Estinta". A tale scopo, i nazisti saccheggiarono gli artefatti ebraici da altri territori occupati e li portarono a Praga per farne parte del museo.

Oggi, i monumenti storici più significativi del Quartiere Ebraico, ad eccezione della Sinagoga Vecchio-Nuova, costituiscono il Museo Ebraico di Praga.

Per la Sinagoga Vecchio-Nuova è necessario un biglietto separato, che è possibile acquistare il giorno stesso, o, se si è in un tour, può essere organizzato dalla guida. Il Quartiere Ebraico è anche il luogo di nascita del famoso scrittore ebreo Franz Kafka, al quale è dedicata una statua in Via Dusni.

Libreria Kafka

Le sinagoghe da visitare nel quartiere ebraico di Praga

Praga ospita uno dei più antichi insediamenti ebraici documentati in Europa. Gli abitanti ebrei fanno parte della città fin dal 970 D.C., con una comunità sostanziale consolidata verso la fine dell'11° secolo. Nonostante abbia dovuto sopportare varie fasi di oppressione, il gruppo ebraico a Praga ha mantenuto la sua continuità, esercitando un notevole impatto sulla cultura e le usanze della città.

Uno dei contributi significativi di questa comunità a Praga è l'istituzione delle sinagoghe, che ora sono diventate strutture architettoniche iconiche e depositi di tesori storici. Se i tuoi viaggi ti portano a Praga, assicurati di dedicare del tempo all'esplorazione di questi edifici storici. Le sinagoghe di Praga sono 6 e sono queste:

  1. Vecchia-Nuova Sinagoga (Staronová synagoga, Červená): Questa è la sinagoga attiva più antica d'Europa. Conosciuta per la sua architettura gotica, ospita l'Arca Santa con i rotoli della Torah.
  2. Sinagoga Maisel (Maiselova synagoga, Maiselova 10): Originariamente costruita nel 1592, ora conserva antichi manoscritti ebraici e mappe storiche degli insediamenti ebraici a Praga.
  3. Sinagoga Klausen (Klausová synagoga, U Starého Hřbitova 1): La più grande sinagoga nell'ex ghetto ebraico, questo sito ospita esposizioni che si concentrano su usanze e tradizioni ebraiche.
  4. Sinagoga Pinkas (Pinkasova synagoga, Široká 3) *** : Inizialmente una cappella privata per la famiglia Horowitz, ora è un memoriale per gli ebrei morti durante l'Olocausto. I nomi di oltre 77.000 vittime sono incisi sulle pareti. È secondo me la più particolare, inoltre da qui si accede al cimitero ebraico.
  5. Sinagoga spagnola (Španělská synagoga, Dušní 12): Ispirata agli stili islamico e spagnolo, questa struttura neo-rinascimentale fa parte del Museo Ebraico e mostra la storia degli ebrei in Cecoslovacchia negli ultimi due secoli.
  6. Sinagoga alta - Eretta nel XVI secolo grazie al finanziamento di Mordechai Maisel, la Sinagoga Alta si sviluppa su due livelli. Nel piano superiore, i visitatori possono ammirare una raccolta composta da tessuti, drappi e manufatti in argento. Un unico biglietto d'accesso consente la visita a tutte le sei sinagoghe di Josefov e comprende anche l'ingresso all'Antico Cimitero Ebraico. All'acquisto del biglietto, viene fornita ai visitatori una mappa pratica e di facile consultazione per facilitare il raggiungimento delle differenti sinagoghe.

Nota: Ricorda che questi siti sono chiusi il sabato e durante le festività ebraiche e possono essere visitati negli altri giorni della settimana. Alcuni di essi permettono la prenotazione per le visite.

Come visitare le sinagoghe di Praga
Per visitare le sinagoghe di Praga si deve acquistare un biglietto cumulativo. Puoi trovare differenti bisgliatti a diversi costi a seconda di quante strutture di vogliono visitare. Il biglietto d'ingresso completo è valido per le sei sinagoghe di Josefov e include anche un biglietto d'ingresso per l'Antico Cimitero Ebraico (550 CZK). Con il biglietto viene fornita una piccola e utile mappa per raggiungere le varie sinagoghe che sono molto vicine tra loro.

Tour guidati del quartiere ebraico di Praga
Poiché le cose possono risultare piuttosto complesse, suggerisco una guida esperta per scoprire il quartiere ebraico Josefov. Consiglio di prenotare preventivamente online (durata circa 2,5 ore), visto che i posti disponibili sono limitati. Il costo del tour include anche gli ingressi alle Sinagoghe.  Prenota la visita guidata del quartiere ewbraico di Praga.
Grazie alla vantaggiosa Prague Card, l'accesso alle attrazioni ebraiche è gratuito. La Prague Card è un pass turistico che offre l'ingresso gratuito a molte attrazioni di Praga e molto altro ancora. Da questo link puoi comprare la Prague Card e trovare ulteriori informazioni.

Sinagoga quartiere ebraico

Monte Petrin e la Torre dell'Osservatorio

Petrin è una collina boscosa situata nel Quartiere Piccolo di Praga, nota per luoghi d'interesse come la Torre di Petrin, l'osservatorio e vari punti panoramici. Con i suoi 318 metri, la Collina di Petrin, anche conosciuta come Collina di Laurenzi, è la collina più alta di Praga. Si trova sulla riva sinistra del fiume Vltava, a ovest del centro città, e è principalmente conosciuta per il suo panorama unico e le sue vaste aree verdi.

Petrin, che vanta numerosi punti di interesse e attrazioni, è uno dei siti più visitati di Praga. La Collina di Petrin, vicina al Castello di Praga, è una meta molto gettonata e viene considerata uno dei luoghi più romantici di Praga, particolarmente in primavera. Posizionata nel cuore della città, offre un rifugio idilliaco con i suoi parchi e giardini, ed è molto popolare sia tra i turisti che tra i locali.

Oltre alle aree verdi, composte dal Roseto, il Giardino Kinský, il Giardino di Strahov e il Giardino del Seminario, ci si può aspettare di vedere molte attrazioni sulla collina tra cui:

  1. Torre di Petrin: la cima della collina è dominata dalla Torre di Petrin alta 63,5 metri. È una replica in scala ridotta della Torre Eiffel di Parigi ed è il punto di osservazione più alto di Praga. Nella torre, oltre ad una piattaforma di osservazione posta a 51 metri di altezza, si trova un caffè, un negozio di souvenir e una piccola mostra sulla storia della torre di osservazione e della collina. Per visitare la torre di osservazione, è necessario acquistare un biglietto di ingresso. Un riepilogo delle attuali tariffe di ingresso si può trovare qui.
  2. Osservatorio: l'Osservatorio Štefánik, costruito nel 1928, consente di osservare il cielo stellato. L'osservatorio, intitolato all'astronomo slovacco Milan Rastislav Štefánik, dispone di tre cupole contenenti i telescopi principali che permettono di osservare il cielo stellato. Inoltre, vi è una mostra permanente sull'astronomia.
  3. Funicolare sulla Collina: il funicolare, inaugurato nel 1891, percorre un tragitto di 510 metri fino alla Collina di Petrin. Il viaggio nella cabina vetrata ad un'altezza di 130 metri è già un'esperienza speciale grazie al magnifico panorama.
  4. Piattaforma di osservazione: oltre alla piattaforma di osservazione nella Torre di Petrin, c'è un'altra piattaforma di osservazione nella parte sud-est della collina.
  5. Monumento alle vittime del Comunismo: ancora ai piedi della collina, non lontano dalla stazione di partenza della funicolare ad Újezd, si trova il Monumento alle Vittime del Comunismo. Il gruppo scultoreo di sette figure in bronzo che commemora le vittime dell'era comunista in Cecoslovacchia è stato realizzato dallo scultore Olbram Zoubek.
  6. Labirinto degli Specchi: un labirinto di specchi vicino alla torre di osservazione offre divertimento e intrattenimento, soprattutto per i bambini. È il preferito per le gite in famiglia. Le visite al Labirinto degli Specchi sono possibili previo acquisto di un biglietto singolo o combinato. Il prezzo attuale può essere trovato qui.
  7. Muro della Fame: ai margini del Giardino Kinský si incontra l'antico Muro della Fame. Si tratta di una fortificazione cittadina del XIV secolo, costruita durante una carestia per ordine di Carlo IV.
  8. Chiesa di San Lorenzo: la chiesa barocca risale al X secolo ed è dedicata a San Lorenzo.
  9. Chiesa di San Michele Arcangelo sul Monte Petrin: la chiesa in legno del XVIII secolo proviene originariamente dall'attuale Ucraina ed è stata portata all'attuale ubicazione solo nel 1929. Ingresso, Biglietti e Visite Guidate

Biglietto Combinato: è disponibile anche un biglietto combinato che dà accesso alla Torre di osservazione di Petrin e al Labirinto degli Specchi. Costa €11 e puoi comprarlo qui. Gli ingressi e la funicolare di Petrin sono inclusi nella Prague City Card che puoi comprare qui.

Casa Danzante

Questo gioiello dell'architettura moderna a Praga fece la sua comparsa sul Lungofiume Rašín nel 1996. Il progetto, creato dai famosi architetti Vlado Milunić e Frank O. Gehry, ed è stato influenzato dalle abilità di danza del leggendario duo cinematografico: la torre di pietra rappresenta Fred Astaire, mentre la torre di vetro illustra la sua partner Ginger Rogers. All'interno della Casa Danzante si trova una galleria e un ristorante con una terrazza che offre una vista mozzafiato a 360° su Praga.

Costruita tra il 1992 e il 1996, la Casa Danzante sostituì un edificio che fu distrutto durante il bombardamento aereo americano di Praga il 14 febbraio 1945. Nel 1992, la compagnia assicurativa olandese Nationale Nederlanden acquistò il terreno. Scelsero il progetto edilizio dell'architetto Vlado Milunić e invitarono l'architetto di fama mondiale e designer Frank O. Gehry a collaborare.

La collaborazione ha dato vita a uno straordinario edificio decostruttivista con elementi plastici che si armonizzano con le strutture circostanti. Questo edificio, noto metaforicamente come la Casa Danzante o Ginger e Fred, è uno dei pochi edifici di Praga che interagisce dinamicamente con lo spazio stradale.

case danzanti Praga

Isola di Kampa

L'Isola di Kampa si nota subito dopo aver attraversato il fiume, vicino all'uscita del Ponte Carlo. Questo canale si separa dal fiume Vltava e vi risi unisce qualche centinaio di metri più avanti, formando così una piccola isola artificiale. Si tratta di un angolo pittoresco e pacifico che si potrebbe rischiare di perdere. È una area romantica e tranquilla famosa per il suo pittoresco canale denominato "la piccola Venezia di Praga".

Il canale ospita ancora alcune vecchie macine, testimonianza degli antichi orti che un tempo esistevano in quest'area. La più famosa è la Macina del Gran Priorato, con un diametro di 8 metri. Con il passare del tempo, questa zona fu scelta come residenza da nobili collegati al castello, situato nella parte alta di Malá Strana, che arricchirono l'area con una considerevole eredità signorile. L'Isola di Kampa ospita inoltre il Museo di Kafka, con una vasta collezione di oggetti personali dello scrittore boemo, il Ponte degli Innamorati - noto per i numerosi lucchetti - e Vinárna Čertovka, la via più stretta di Praga (e forse del mondo) con una larghezza di soli 50 cm, dotata di un semaforo pedonale che ne regola il passaggio.

Isola di Kampa Praga

Torre delle Polveri

Praga ha sempre svolto un ruolo fondamentale nell'ambito dei più importanti eventi storici della Boemia. Per esempio i re cecoslovacchi venivano incoronati proprio qui. Le processioni per le incoronazioni accedevano alla Città Vecchia attraverso l'imponente Torre delle Polveri, un monumento di grande importanza in stile gotico tardivo.

Quest'ingresso monumentale, per mezzo del quale le processioni dei re cecoslovacchi entravano nella Città Vecchia, è uno dei monumenti più significativi della Praga tardo-gotica. Conclusa nel 1475, la Torre della Porta delle Polveri, anticamente usata come deposito di polvere da sparo, rappresenta ancora oggi il punto di partenza per la Strada dell'incoronazione o Strada Reale che attraversa il centro storico di Praga e collega l'antica Corte Reale con il Castello di Praga.

La Torre delle Polveri funge da porta che separa la Città Nuova di Praga dalla Città Vecchia. Fino all'XI secolo, era una delle 13 porte attraverso cui i cittadini di Praga potevano accedere alla Città Vecchia. All'interno della torre, è possibile, ad esempio, guardare un breve film sulla storia del Ponte Carlo e sui suoi aspetti astronomici e astrologici. È possibile inoltre visitare la galleria panoramica, che si trova all'altezza di 44 metri. Per salire sulla torre è necessario acquistare un biglietto di ingress (incluso nella Prague card o che puoi comprare singolarmente qui)

Torre delle Polveri

Narodni Muzeum (Museo Nazionale di Praga)

Il Museo Nazionale di Praga è il museo più celebre della Repubblica Ceca. Il museo si trova in cima a Piazza Venceslao. L'esterno è splendido, ma è ciò che si può scoprire all'interno a rendere questo il museo più famoso della Repubblica Ceca. Al suo interno sono esposti circa 14 milioni di articoli diversi, dai gioielli medievali ai dipinti del XVIII secolo.

Se desideri fare un tuffo nel passato, puoi trascorrere alcune ore a esplorare le numerose esposizioni che si trovano all'interno del museo. Non perdere il parco situato proprio dietro al museo, un luogo ideale per riposarti nelle giornate di sole prima di tornare alla scoperta di Praga.

All'interno del museo, c'è un ascensore che, per 50 CZK (2$), ti porterà fino alla cupola dove potrai ammirare una vista spettacolare su Piazza Venceslao. L'acquisto di un biglietto per il Museo Nazionale ti consente di accedere sia al Nuovo che al Vecchio museo. Esiste un tunnel sotterraneo che collega i due musei. Non è quindi necessario uscire e camminare fino all'ingresso principale dell'altro museo.

Il Muro di Lennon

John Lennon non ha mai visitato Praga. Tuttavia, uno dei luoghi più fotografati nella capitale ceca è il Muro di John Lennon. Ma se Lennon non è mai stato a Praga perchè dedicarli un muro?

John Lennon è stato un simbolo del movimento pacifista sin dagli anni '70. La sua morte prematura ha solo rafforzato la sua immagine durante il tumultuoso periodo della Guerra Fredda. E Praga, capitale dell'ex Cecoslovacchia, non fu un'eccezione.

Tutto ebbe inizio con la morte dell'ex Beatle, assassinato nel 1980 all'ingresso dell'edificio Dakota a New York. Il mondo intero fu commosso da questo tragico evento e un ritratto del musicista apparve su questo remoto muro di Praga insieme a vari slogan critici nei confronti del governo. Come qualsiasi altro muro coperto di graffiti, il Muro di John Lennon continua la sua storia con nuove pitture, citazioni ed espressioni artistiche di ogni genere.

Nel 2014, durante il 25° anniversario della Rivoluzione di Velluto, un gruppo di studenti d'arte dipinse il muro di bianco con il solo slogan "Wall is over"; quest'atto sfiorò quasi la denuncia penale. Il 22 aprile 2019, Giorno della Terra, il gruppo ecologico Extinction Rebellion dipinse il muro con slogan sul cambiamento climatico, incluso un teschio di grandi dimensioni.

Il Muro di John Lennon si trova in via Velkopřevorské Náměstí a Malá Strana, il quartiere bohémien di Praga situato ad ovest del fiume Moldava. Attraversando il Ponte Carlo dalla Città Vecchia, le strette vie sulla sinistra conducono a una piccola piazza interna in cui si trova il muro, di fronte al palazzo Buquoy, sede dell'Ambasciata francese.

Muro di Lennon

La Casa Municipale

La Casa Municipale si Praga è indubbiamente uno dei gioielli architettonici in stile Art Nouveau di Praga. Annidato tra le periferie della Città Vecchia, a due passi dalla movimentata piazza principale, questo luogo di interesse merita sicuramente un posto nel tuo itinerario di viaggio.

Questo edificio storico occupa il sito un tempo noto come il Corte del Re, una residenza reale commissionata da Re Venceslao IV, completa di fortificazioni per salvaguardare Praga. Un relitto di queste antiche barriere, la Torre della Polvere affianca la Casa Municipale, creando un sorprendente contrasto.

Nonostante le evidenti differenze, entrambi gli edifici meritano di essere esplorati. I due edifici erano originariamente fisicamente collegati. È affascinante vedere la trasformazione del Obecní Dům dalla Corte del Re nella sua forma contemporanea. Si è finalmente aperto nel 1912.

L'edificio che vediamo oggi è il risultato straordinario di uno sforzo collaborativo di molti artisti di talento di quell'epoca. Artisti cechi rinomati come Alfons Mucha e Mikulas Ales hanno lasciato le loro impronte artistiche su questo capolavoro. Per apprezzare veramente la Casa Municipale e assorbire tutta la sua estetica, fare un tour guidato è altamente raccomandato, specialmente se sei un amante dell'arte. Puoi prenotare il tour (in inglese) qui al costo di CZK 290.

I biglietti possono essere acquistati solo presso la biglietteria della Casa Municipale (10:00 - 19:00) e online sul sito www.obecnidum.cz. Gli sconti individuali non sono cumulabili tra loro. Il numero massimo di persone in un gruppo è 35.

Testa di Kafka

Situato in un vivace centro commerciale nella capitale ceca, quest'opera d'arte dinamica e riflessiva, che rappresenta il volto dello scrittore Franz Kafka, è la più recente creazione dell'artista controverso David Černý. Inaugurato nel 2014, l'imponente busto a specchio è formato da 42 livelli di acciaio inossidabile azionati singolarmente e ha un peso di ben 45 tonnellate. L'opera illustra in modo impeccabile la complessa personalità di Kafka e l'assillante insicurezza che lo ha angosciato per tutta la sua esistenza. La stratificazione degli elementi è un tema ricorrente nelle opere di Černý, che ha realizzato un'altra testa rotante simile, che funge anche da fontana, intitolata Metalmorphosis.

Categorie ,

Disclaimer: In questo post, alcuni dei link forniti sono link di affiliazione, il che significa che posso guadagnare una commissione se si effettua un acquisto attraverso questi collegamenti. Tuttavia, ciò non comporta nessun costo aggiuntivo per te. Le commissioni che ricevo attraverso questi link di affiliazione aiutano a finanziare e supportare il mio blog, mantenendo così la sua indipendenza e la mancanza di sponsorizzazioni. Mi sforzo sempre di fornirti le migliori informazioni e consigli possibili, basati sulla mia esperienza e ricerca personale. Mi preme sottolineare che il tuo sostegno è fondamentale per mantenere vivo questo blog e continuare a fornirti contenuti di qualità. Grazie per il tuo supporto!

Scritto da Giulia Raciti

Esperta di Africa e Latino America sono in viaggio dal 2011. Attualmente a bordo di un van. Ho fatto un giro del mondo in solitaria durato 3 anni. Scrivo delle destinazioni che visito. Mi occupo di realizzazione viaggi personalizzati e su misura in Africa e Sud America sul sito dedicato Kipepeo Experience.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Alcune immagini pubblicate sono state tratte da Internet, nel caso in cui, il loro utilizzo, violasse diritti d’autore, mandateci una mail a [email protected] e verranno immediatamente rimosse.

Copyright © 2011-2023
Viaggiare Low Cost - Di proprietà di Giulia Raciti - P. IVA 03630400830
crosschevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram