Dal Sudafrica al Mozambico – Passaggi di frontiera e qualche informazione utile

Dal Sudafrica al Mozambico – Passaggi di frontiera e qualche informazione utile

Passare la frontiera con il Mozambico in auto mi ha fatto rimpiangere gli scomodi ma apparentemente piu veloci tempi dei minibus. Fa un caldo incredibile e sebbene l’assalto alle auto sia un grande classico tipico delle stazioni o delle frontiere del continente, quello di oggi mi ha fatto patire più del solito ma mi ha riportata ai buoni vecchi tempi delle, incredibilmente lunghe e strane, burocrazie africane. Dove anche la cosa più semplice per qualche motivo si complica.
Unica noia, molto noia, in questo caso sono stati i tempi infiniti al custom per i documenti dell’auto e l’obbligo ad arrivare muniti di alcune cose, come per esempio, due pettorine gialle da tenere in auto, non uno ma ben due triangoli e tuttavia, continuo a chiedermi, se l’estintore sia davvero obbligatorio o meno.
I venditoti di tutto questo non mancano, cosi per fare felici un po tutti ho comprato ognuna di queste cose da tre differenti personaggi che ormai avevano ben deciso che senza vendermi qualcosa io non ero autorizzata a partire.

A questi gadget che immagino non userò mai ma che devo tenere in auto, si aggiunge l’obbligo, anche questo per qualche ragione a me oscura, di pagare  una assicurazione extra al costo di 280 rand ovvero 20$, che si può acquistare sempre in frontiera in uno dei tanti uffici.
Una ora e mezza dopo in seguito ad alcune negoziationi, dopo essere stati scavalvati da pronti personaggi che allungano 100 ZAR per passare prima di chi attende in fila ignaro dei meccanismi tipici dell’ufficiale pronto alla piccola mazzettta, siamo finalmente prossimi alla partenza.
Per Maputo mancano 80km e credo che da ora in avanti tutto scorrerà senza intoppi.
Ma non posso ancora immaginare che da li a 15 minuti sarò multata per un eccesso di velocità su una autostrada in cui improvvisamente si vuole che si vada a 60 chilometri orari quando 10 secondi prima ero autorizzata ad andare a 100.

Lezione imparata dopo aver negoziato, la prima multa per chi mi erano stati richiesti 200ZAR e che ho negoziato per 100, che poi arrivata a Maputo ho saputo potevo negoziare ulteriormente, e occhio fisso, su questi limiti di velocità astrusi messi un pò li a caso.

 

rotaie

Attraversare la frontiera Sudafrica – Mozambico

Auto

Non è complesso ma sicuramente richiede tempo e un pò di preparazione, sono stata avvertita da un gruppo di motociclisti in Swaziland, delle complesse procedure di frontiera, ma soprattutto sono stata ben istruita sul cosa non deve mancare in auto, in quanto a quanto pare in Mozambico ogni cosa è una cosa valida per multarti.

Per poter passare la frontiera con auto o proprio mezzo servono le seguenti cose:

  • Documenti dell auto e permesso per passare la frontiera da chiedere al noleggio al ritiro auto
  • Passaporto con visto, ricordo che non è possibile richiedere visto in frontiera ma bisogna averlo già su passaporto, per le procedure clicca qui
  • 2 trinagoli, in teoria va bene uno ma due è meglio perchè potrebbero multarci per averne solo 1 in quanto in caso di bisogno secondo loro se ne dovrebbe mettere uno davanti ed uno dietro la macchina
  • Pettorine (una per persona)
  • Assicurazione aggiuntiva da fare in frontiera (costo 280 rand)
  • Estintore, non è bbligatorio ma i venditori te lo propineranno. In linea di massima non risulta essere obbligatorio ma consiglio di chiedere al controllo carte per il passaggio frontiera veicolo.

 

Una volta fatta la spesa, dopo aver fatto la lunga fila per ottenere il timbro per passare con la macchina, ed in seguito ad essere sempre messi a lato per favorire chi, senza troppi misteri, allunga 100 rand all’operatore di sportello per velocizzare lo svolgimento delle procedure, si può entrare in Mozambico. E, OCCHIO, ai limiti di velocità!

[su_icon_panel shadow=”0px 1px 2px #eeeeee” icon=”icon: car”]Per chi guida in Mozambico
Le strade sono piene di polizia e le multr fioccano, anche per dubbie situazioni, come per esempio guidare con il gomito poggiato sul finestrino o con gli occhiali da sole (in questo caso contattare il centro anticorruzione).
Nel caso di multa fatevi rilasciare la ricevuta.
Attenzione ai cartelli con i limiti di velocita (tra i 100 che poi improvvidamente diventano 60) e rispettateli.
La multa l’ho presa a 15 minuti dall ingresso in Mozambico sull autostrada proprio a ridosso di un cambio di velocita chr faceva scalare improvvisamente dai 100 ai 60. Multati per 100 rand, circa 6 euro, che immagino siano stati divisi tra i numerosi personaggi che non aspettavano altro che multare un’auto con targa sudafricana.
[/su_icon_panel]

 

Autobus

Corrono regolarmente bus tra Maputo ed il Sudafrica. Le compagnie che coprono queste tratte sono: Intercape, Translux e Greyhound che operano servizi giornalieri collegando Maputo con Pretoria e fermando a: Midrand, Johannesburg, Nelspruit e Lomatipoort.
I biglietti costano circa $35 per tratta e si possono comprare online sui siti ufficiali delle compagnie di bus.

Per chi è diretto a Durban, il Wen Express Africa bus collega Maputo con Durban passando via Swaziland.
Oppure rimangono gli inesorabili chapas, ovvero i minibus che partono da Maputo e arrivano fino a Johannesburg, il costo è circa $20. Non sono comodissimi e bisogna pagare un extra per il bagaglio, inoltre anche se viene dato un orario in verità questi partono solo quando pieni.

 

Giulia Raciti

Esperta di Africa e Latino America sono in viaggio perenne dal 2011. Ho fatto un giro del mondo in solitaria durato 3 anni. Mi occupo di realizzazione viaggi personalizzati e su misura in Africa e Sud America

Questo articolo ha 6 commenti.

  1. Daniela

    Ciao Giulia, sto impazzendo per il noleggio auto, noi vorremmo fare Johannesburg-Vilankulo (con tappa nel kruger), ma poi evitare di rifarci tutta la strada indietro, e lasciare la macchina da qualche parte in mozambico. Tu con quale compagnia hai noleggiato? Il tuo viaggio che tappe prevedeva? Grazie

    1. Giulia Raciti

      Ciao Daniela,
      non ricordo la compagnia ma avevo noleggiato su Rentalcars. Abbiamo ritirato e lasciato la macchina a Joburg. In genere se la compagnia noleggio ha uffici in un altro Paese, pagando extra chiaramente, potete fare il drop off in altra città. Se non lo permette significa che a Maputo non ci sono uffici, ma il rientro a Joburg si fa tranquillamente in un giorno.
      Buona pianificazione.

  2. Elena

    Ciao A tutti,
    noi vorremmo fare la stessa cosa in Agosto. Prendere auto a noleggio a Johanesburg e poi attraversare il confine, stare in Mozambico e poi rientrare in Sudafrica. Alcuni noleggi auto ci dicono che non si può fare. Avete dovuto pagare di più per poter fare questa cosa? A quali noleggi auto vi siete rivolti?

    1. Giulia Raciti

      Certo, si paga sempre di più per far passare le frontiere alle auto come si paga di più se prendete una macchina in una città e la lasciate in un’altra. Noi abbiamo noleggiato su Rentalcars (aggiungendo la protezione totale e pagando extra per passaggio frontiera).
      Un saluto
      Giulia

  3. Ennio

    Alla data odierna, marzo 2018, il visto è ottenibile alla frontiera pagando circa 40 euro.
    A richiesta il noleggiatore in Sudafrica rilascia il documento di assicurazione valido per il Mozambico da esibirsi alla frontiera. Nessuna cifra extra è stata richiesta.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.