Viaggiare in Birmania con i mezzi pubblici

Probabilmente la Birmania è stato il Paese in cui sia stata dove muovermi con i mezzi pubblici è stato piuttosto scomodo, complicato e decisamente stancante.
Considerando solo la difficoltà degli spostamenti non mi sento di consigliare questo Paese da viaggiare zaino in spalla se non si sono fatte delle esperienze in precedenza.
Qui tutto verrà amplificato e i trasporti non sono tra i più comodi soprattutto se comparati a quelli impeccabili della Thailandia.

Strade inestistenti, 200 chilometri che si percorrono in 6 ore, curve da voltastomaco, aria condizionata fortissima o completamente spenta, e io ho saltato inconsapevolemte la peggiore tratta tra tutte: Bagan-Inle Lake.
Mi hanno raccontanto che quello è probabilmente stato il peggiore viaggio sugli auotbus mai fatto, e parlo di viaggiatori esperti.
In Birmania c’è sempre posto per tutti sui mezzi, che siano autobus o pick-up, il che significa che finchè il mezzo non scoppia di persone la gente continuerà ad entrare e così pare che sia questa famosa tratta notturna che oltre ai posti a sedere numerati i sedili per capirci, aggiungono delle panchine nel corridoio dove ancora più gente può prendere parte a questo viaggio che ha lasciato allibiti in molti.

Io non l’ho fatto per pura casuailità in quanto ho cambiato i miei programmi andando sino a Mandalay ma in molti invece hanno dovuto affrontare questo viaggio e tutti me lo hanno raccontato come il peggiore in assoluto nonostante anni di esperienza backpacking.

mezzi trasporto birmania
Pick Up in Birmania

Un’altra caratteristica di questi autobus e delle compagnie è che ti richiedono di essere alla stazione ad aspettare 1 ora se non 2 ore prima, il perché non mi  è mai stato chiaro.
Una volta abbiamo aspettato la bellezza di 2 ore e mezzo sotto il sole per un bus che ritardava e l’unica spiegazione che mi sono saputa dare è che non c’è un orario preciso quindi meglio essere lì in anticipo che in ritardo.
Ovviamente i mezzi pubblici in Birmania hanno un costo diverso a seconda che si sia turista o un locale, ma i pick up invece a parte rari casi fanno pagare lo stesso dei locali.

Cosa è un pick up?
Non è altro che un furgoncino dove ci si siede nello spazio posteriore e dove agli uomini è permesso stare sul tetto del veicolo o in piedi attaccati alla piattaforma esterna.
In linea di massima io credevo che potessero entrare in un pick up non più di 10 persone, invece si può tranquillamente arrivare a 25, stipati come sardine e compressi, i sedili sono panchine di legno il che significa che dopo 4 ore sul mezzo il mio sedere era letteralmente a pezzi ed atrofizzato ma di fatto lo ricordo come una esperienza divertente, che ho fatto tante volte e che mi faceva sentire parte dei locali in quanto sono sempre stata l’unica turista.

viaggiare in Myanmar
Tipici mezzi di trasporto

 

pick up birmania
Pick Up in Myanmar

Non so bene quanto possa costare un viaggio organizzato in Myanmar, qualcuno mi ha detto che con volo incluso può costare circa €2000-2300, ovviamente tutto incluso e quindi consiglio questa soluzione a chi non è abituato a viaggiare e soprattutto a chi non è in grado di accettare certi standard.

La Birmania non è un Paese semplice da viaggiare in maniera pratica ma è forse uno dei miei Paesi preferiti, di fatto io non partirei mai con un gruppo organizzato, temo che perderei la bellezza del luogo senza avere alcuna possibilità di conoscere la cultura, che si scopre anche sui mezzi pubblici, ma il mio consiglio è di valutare bene le proprie possibilità e prepararsi per un viaggio nel tempo.
Anziani e viaggiatori novelli forse potrebbero trovarlo troppo complicato e molto stancante da fare da soli, ma questo non significa che non lo si possa fare.

Giulia Raciti

Esperta di Africa e Latino America sono in viaggio perenne dal 2011. Ho fatto un giro del mondo in solitaria durato 3 anni. Mi occupo di realizzazione viaggi personalizzati e su misura in Africa e Sud America

Questo articolo ha 4 commenti.

  1. sabri

    Ciao!
    Sto leggendo i tuoi appunti perchè vorrei andare in Birmania la prossima estate. Sarebbe il mio quindi viaggio in solitaria, dopo Laos, Vietnam, Thailandia, Malesya. Ho sempre viaggiato con mezzi pubblici organizzandomi da sola direttamente sul posto.
    Secondo la tua esprienza, pensi che sia meglio, in questo caso, affidarsi ad un’auto con autista, almeno per alcuni tratti?
    Grazie per i tuoi preziosi consigli! Ciao!

    1. Viaggiare Low Cost

      Ciao Sabrina, io credo che se sei pronta ad adattarti anche a tratte scomode, e comunque poco era comodo in Myanmar, non hai bisogno di un autista ma puoi prendere tranquillamente gli autobus. La tratta che mi hanno detto essere terribile è Bagan-Inle Lake ma se fai Bagan-Mandalay e poi Mandalay-Inle Lake onestamente credo sia fattibilissimo.
      Ripeto, il Myanmar non è sicuramente facilissimo da viaggiare perché non ancora ben organizzato ma sicuro e le principali destinazioni si raggiungono con i mezzi pubblici.
      Divertiti, questo Paese è magico!

      1. Fiorenzo Bonomo

        ciao a sto organizzando un viaggio nel sud-est asiatico, vorrei partire dal Myanmar per poi spostarmi in Laos, avresti delle info su i trasposti da utilizzare?!?!?!
        Grazie in anticipo

        1. Giulia Raciti

          Ciao Fiorenzo,
          ti consiglio di comprare la guida South East Asia on a shoestring e trovare le migliori connessioni per te.
          Un saluto
          Giulia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.