Viaggi per singles Vs Viaggi da soli

Viaggi per singles Vs Viaggi da soli
I'm a solo traveler

Grazie al mio lavoro come Seo freelance ho avuto la possibilità di viaggiare in giro per il mondo e farlo per più di un anno.
Come Seo ogni qual volta mi connetto in rete sono vittima di una sorta di deformazione professionale, quando guardo un sito lo analizzo come farebbe un pittore in visita a un museo. Allo stesso modo testo e provo nuove tecniche su mie siti personali, li faccio comparire primi, li faccio scomparire dalla serp, faccio errori o interessanti esperimenti.

Non nascondo quindi che questo blog è nato sia per scrivere e annotare i miei itinerari, le mie esperienze e i miei consigli di viaggio in giro per il mondo sia per testare alcune tecniche seo che non potrei utilizzare alternativamente sui siti dei clienti.
Insomma un mio prodotto sul quale posso prendermi la responsabilità di scelte giuste o sbagliate così da capire se posso applicarle ai siti dei mie clienti o meno.
Chi non ha la più pallida idea di cosa sia il Seo e di come si faccia, forse non sa neanche quanto fondamentale sia la ricerca di parole chiave e l’analisi dei trends di ricerca.
Mosse fondamentali per raggiungere il target di riferimento che potrebbe essere interessato a quello che scrivo e di cui parlo.
In una delle numerose ricerche sulle keywords che ho fatto mi è saltato all’occhio un dato estremamente interessante e con un “preoccupante” alto numero di ricerche mensili: viaggi per single.

Tra una risata e l’altra, non sapevo esistessero, con mia zia siamo andate alla ricerca di siti che offrono servizi di questo tipo e ne abbiamo visti i prodotti, giusto per il piacere di un sano gossip al femminile.
Ho scoperto un mondo fatto di crociere di lusso per coppie scoppiate e post rottura, villaggi turistici in cui sono banditi bambini ed anziani per mantere la clientela giovane e disponibile, ideali per chi non riesce più a vivere senza un compagno e vive come dramma personale la solitudine e ne ha fatta la priorità di vita, o tours a cui possono partecipare solo singles che promettono di fare incontrare il proprio principe azzurro.

viaggi per single
Che orrore! Sono single!

I viaggi per singles sono dedicati a questa grossa fetta di mercato fatto di zitelle e zitelli (estendo il termine ad ambo i sessi) alla ricerca dell’anima gemella ma mascherati da viaggi divertimento per persone sole (che brutta definizione, ma copiata e incollata da un title tag della homepage di un sito).
Insomma degli eventi organizzati ad hoc per fare incontrare persone a prezzi tutt’altro che economici.
Io viaggio da sola e sono una single, eppure personalmente non vedo alcun motivo plausibile per prendere parte a un viaggio del genere, soprattutto se l’obiettivo finale è conoscere qualcuno.
Innanzitutto mi sentirei in estremo imbarazzo, pagare per  una vacanza del genere sarebbe come indossare una maglietta con scritto “sono disperata, ti prego prendimi”.
In secondo luogo mi pare che così si perda la naturalezza dell’incontro casuale, a cui effettivamente mi pare si stia perdendo l’abitudine, e che mi renderebbe impacciata e poco naturale circondata da un branco di uomini per cui temo che varrebbe la legge del “ndo cojo, cojo”.

Un’altra cosa che mi ha incuriosita, forse ancora di più, sono le modalità con cui questi viaggi vengono promossi.
I prodotti offerti da questi siti web confondono, immagino lo facciano volontariamente per fare sentire i partecipanti meno disperati, fare nuovi amici con incontrare l’anima gemella (anima gemella poi, se funzionasse forse cambierei la mia idea su questi servizi).
Pacchetti che ti rinchiudono in villaggi turistici, devo davvero pagare per rinchiudermi li dentro?, navi da crociera e hotel a cinque stelle, oppure regolari tours in cui i partecipanti sono “disponibili”.
Così che se qualcuno ti chiede l’ora  mentre sei sdraiata al sole bodo piscina, tu pensi “ci sta provando, ed in effetti in questo caso non ci vai tanto lontana.
Mi pare quindi che al giorno d’oggi ,vista l’incapacità sempre più diffusa di comunicare alla vecchia maniera, prodotti di questo tipo possano avere un buon ritorno e possano vendere, dall’altro, si sta continuando a dare alla parola single un connotato negativo anzi terribile, avvalorando le teorie di mia nonna per cui io alla mia età sono un caso disperato.
Se nessuno ha infilato questo anello al dito sino ad ora, nessuno lo farà futuro, nel mio caso a casa mia non vale più la teoria del “gallina vecchia fà buon brodo”.
Quindi mia nonna fa tendenza, perché essere single a 30 anni potrebbe essere il preambolo a una vita fatta di solitudine e tristezza.

Continuando a spulciare nel web ho passato ore a leggere interventi sui forum in cui si chiedono informazioni per viaggi per fare nuovi amici e conoscere gente, queste persone non avevano un fidanzato o una fidanzata, volevano andare in vacanza ma non sapevano con chi e quindi cercavano viaggi per singles.

La mia domanda è stata: come mai si cercano informazioni sui viaggi per singles  e non sui viaggi da soli?

viaggio da sola
I’m a solo traveler

Viaggiare da soli non è un viaggio per single, anche se è vero che la maggior parte delle persone che viaggia da sola è composta da single, ma l’acchiappo non è l’animus di questa esperienza.
Ma non salta subito in mente che quando si viaggia soli le possibilità di conoscere qualcuno si ampliano molto di più rispetto al viaggiare anche solo con un amico?
Pare che con una scelta del genere ci si stia condannando a 10 giorni di solitudine, di cene al ristorante circondati da coppie felici e gruppi di amici allegri, di notti solitarie al chiaro di luna.
Forse è questa l’immagine che la maggior parte della gente ha quando dico che viaggio da sola. Come se stessi sola tutto il tempo e la mia vita fosse triste, desolata e terribile.
Ho notato che quando si parla di viaggi in solitaria l’unica cosa a cui si pensa è alla paura, ai problemi e alle difficoltà, che poi come dicevo nel post viaggiare in solitaria pro e contro in realtà analizzo.
Sebra che chi lo faccia sia un eroe, si stiano sifdando le leggi della gravità, e che a quel punto si possa correre per il premio nobel per il coraggio.
Io non mi sono mai posta il problema della solitudine, neanche la prima volta che sono partita sola (8 anni fa), sembra che per i più sia impossibile fare amicizia quando in viaggio, che non ci siano le occasioni di conoscere nuove persone e che sia sinonimo di viaggio da sfigati e asociali.
In questi siti per singles ho trovato titoli ambigui come “incontrare tanti amici viaggiando da single”, che per me potrebbero essere tradotti in “trova una donna per qualche notte di vacanza e sentiti poco single per questi 7 giorni”.
Perché alla fine credo che nella maggior parte dei casi queste profonde relazioni si trasformino in questo, proprio come nei siti di incontri dove non sono sicura che la percentuale di persone alla ricerca della donna della propria vita sia molto alta
Contro quindi questi pacchetti turistici per single mi pongo come promotrice dei viaggi da soli. Migliori risultati a prezzi più bassi.
Viaggiare da soli per fare nuovi amici, viaggiare da soli per non sentirci scomodi in situazioni create ad hoc, viaggiare da soli per riappropiarci della realtà, di quella vera, antica, spontanea e genuina.
Ma alla fine io sono una old style e se incontrerò qualcuno in questo percorso succederà perché viaggio da sola no perché viaggio da single.

Giulia Raciti

Esperta di Africa e Latino America sono in viaggio perenne dal 2011. Ho fatto un giro del mondo in solitaria durato 3 anni. Mi occupo di realizzazione viaggi personalizzati e su misura in Africa e Sud America

Questo articolo ha 6 commenti.

  1. Delia

    Cara Giulia,innanzitutto tanti complimenti per l’istruttivo blog,nel quale mi sono ritrovata a pieno da viaggiatrice solitaria per necessità.
    Apprezzo la tua forza ed indipendenza e la sicurezza che dai con i tuoi consigli.
    Detto questo anche io quest’estate causa impossibilità della mia stetta cerchia di amicizie a partire con me mi trovo sola,e o trovo una soluzione in conseguenza o non se ne fa nulla.
    Quindi di necessità virtù sto cercando di prender forza per farmi un minitour solitario in Russia,dove sognavo di andare da tempo,spero di avere coraggio per farlo:)
    I viaggi per single li ho scoperti grazie ad una segnalazione di mia madre,la quale me li ha propostio come magica soluzion,ma a me son subito parsi una cosa un po’ forzata che appunto ti dà subito l’identità di persona in cerca di qualcosa.In ogni caso capisco il loro successo solo alla luce del fatto che purtroppo oggi se dici di viaggiar solo ti guardano sempre con un sorriso strano di compatimento,vedendoti come lo sfigato senza alternative.Saluti e stima
    Delia

    1. Viaggiare Low Cost

      Ciao Delia,
      io sono certa che non incontrerai alcun problema.
      Proprio qualche giorno fa ho icontrato una signora australiana che ha viaggiato per un anno da sola. Di anni ne ha 50. Abbiamo fatto delle cose insieme e così mi raccontava che ha sempre incontrato qualcuno.
      Se andrai in ostello sarà difficile non incontrare persone.
      Se non funziona così puoi iscriverti a couchsurfing, non solo per dormire a casa della gente ma spesso e volentieri vengono organizzati eventi a cui aderire gratuitamente e senza impegno.
      Non rimandare la partenza perché nessuno viene con te, te ne pentirai.
      Infine, non è così male stare soli ogni tanto.
      Un viaggio per single lo vedo più come un viaggio organizzato, anzi mi pare lo sia. Io non sono mai partita in questo modo. Ma avrai occasione di fare tours e lì incontrerai tantissima gente. Alcuni con amici, altri soli, altri accoppiati.
      Sii propositiva, chiedi di rivedervi per cena, di fare qualcosa insieme, unisciti ai gruppi e alle iniziative.
      Sono sicura che non incontrerai alcun problema.
      Fammi (facci) sapere come è la fredda Russia!
      un saluto dala Bolivia
      Giulia

  2. Tiziana

    Ciao Giulia, mi chiamo Tiziana e ho 40 anni.
    Sono capitata sul tuo blog, cercando su twitter ” Viaggi per single”… lascio un commento perchè volevo far notare un’altro aspetto della ricerca dei viaggi per single.
    Io ho il ragazzo, ma lui in estate lavora, mentre io ho le ferie solo in estate….le mie amiche sono tutte sposate con prole e quindi, mi piace viaggiare..vorrei andare in tanti posti, ma sono sola.
    E dov’è il problema?…dici tu…io vorrei anticipare che ti giudico una ragazza in gamba…ma perchè dare dei “pirla” a tutti gli altri? ( Claudia sopra ). Ci sono persone che fanno facilmente amicizia e che vanno da soli ovunque…e ci sono persone che amano avere compagnia… Io non cerco ne un altro partner ne tantomeno avventure..cerco altre persone ( donne ) che semplicemente, essendo anche loro sole, avrebbero piacere di viaggiare in compagnia e farsi nuove amiche con cui condividere il tempo libero o alcuni interessi che non si condividono con il partner ( per esempio andare a teatro…mica tutto si fa con mariti e fidanzati)…si ci portrei andare da sola..ma preferisco condividere con altri l’emozione di assistere ad uno spettacolo o vedere una bella città!
    Che male c’è nel cercare amici o gruppi a cui aggregarsi per un viaggio? Non siamo mica tutti uguali e anche se a me non piace stare da sola e la solitudine mi pesa… non mi sento meno in gamba di un altro/a. Sono semplicemente fatta in modo diverso. Non dobbiamo mica tutti avere gli stessi gusti e vivere nello stesso modo…
    Inoltre le camere singole costano e se si va in paesi dove non si conosce la lingua e non tutti sono esperti viaggiatori come te…beh..in 2 o + persone ci si giostra meglio. di andare sola con le coppiette felici intorno poi…ke palle…i viaggi di gruppo normali sono pieni di coppiette e famiglie..il che mi farebbe sentire ancora di più la tristezza di non poter viaggiare insieme al mio dadino…ma se le mie amiche non vengono…ke faccio ..resto a casa per sempre??????????????
    Se poi ci sono quelli che cercano solo sesso libero…beh..questi sono affari loro non credi?…se poi ci sono anche quelli che cercano disperatamente un partner… sono comunque affari loro…CHI HA DIRITTO DI GIUDICARLI E DI RIDERE DI LORO????????????
    …Tutto questo non per criticarti, anzi, grazie del tuo punto di vista..che però funziona solo per le persone con il tuo tipo di carattere… inoltre hai pensato che ci sono donne di 50 o 60 e pensionate..che magari sono vedove ( tipo la madre del mio ragazzo ) o sono pensionate e zitelle e uomini vedovi… e vorrebbero fare gite e viaggiare, ma non hanno nessuno? Non è facile girare da soli ad una certa età! I siti di viaggi per single, esistono anche per queste persone. Secondo me i siti che offrono viaggi organizzati per single…SONO UNA BUONA IDEA…e non è detto che chi partecipa stia per forza cercando un compagno di vita o avventure per 7 notti…. è un’occasione per stare in compagnia e se qualcuno trova l’anima gemella ..beato lui/lei…e s e qualcun’altro è disperato e si accontenta di un altro disperato che si vuol per forza fidanzare…beh..liberi di farlo…senza per questo che si debba ridere di loro.
    Ciao Giulia, complimenti per il tuo blog e per la tua grinta!
    Tiziana

    1. Claudia

      Cara Tiziana,
      mi spiace se ti sei offesa ma sinceramente non ne vedo il motivo. Nessuno ha riso di nessuno e credo che oltre alla libertà d’azione esista quella di pensiero ( come a dire.. fai un po’ quel che vuoi ma lasciami la libertà di pensarla a modo mio ), soprattutto in un blog come questo dedicato allo svago ed alla leggerezza .
      Per me sono inconcepibili i viaggi organizzati e tanto più i viaggi per i single ( nati ovviamente per guadagnare su una fetta di mercato ben precisa).
      E’ interessante il tuo punto di vista ma trovo inappropriato il tuo doverti quasi giustificare: in questo modo dai la possibilità al mondo di ferirti. Non pesare troppo le parole che vengono scritte soprattutto da estranei e cerca di vivere serena.

      Buona giornata,
      Claudia

  3. Claudia

    Cara Giulia,
    tu sei una perla rara in questo mondo di “pirla”.
    ( in estrema sintesi, credo di aver espresso il mio parere a riguardo ) . 🙂

    1. Viaggiare Low Cost

      eheheh…grazie 🙂 Mi è piaciuta questa. Una perla in un mondo di pirla.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.