SUD AMERICA

Cosa mangiare in Ecuador – I piatti tipici da provare e le ricette tradizionali

Marzo 7, 2021
Modificato il Marzo 7, 2021
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

I piatti tipici della trazione ecuadoriana. Non solo ceviche

La geografia d’Ecuador rende il Paese privilegiato anche a tavola. Se lungo la costa si prediligono piatti a base di pesce e frutti di mare, lungo la striscia andina e montagnosa i prodotti dell’agricoltura, quali le differenti varietà di patate, la quinoa, il mais e numerosi frutti esotici, permettono di gustare numerose pietanze dai gusti più disparati e fantasiosi.

Alla base della cucina ecuadoriana non mancano mai il riso, le patate, la manioca, la banana ed il platano (la banana verde che si frigge e si cucina diventando patacones), ma anche frutti di mare, pollo, maiale e manzo.

Non è esclusivo del Perù il Ceviche che è, alla stessa maniera, un piatto tradizionale, che viene anche mangiato a colazione.

L’Ecuador è conosciuto nel Continente anche come il Paese delle zuppe. Districarsi tra le tante variazioni rischia di confondere ma non si può lasciare il Paese senza aver provato almeno un brodo di gamba, un locro di formaggio, un ecebollado di pesce ed un sancocho.

Alle isole Galapagos devi gustare la freschissima aragosta, di cui fondali sono molto ricchi e che viene venduta a costi accessibili.

In Ecuador si mangia tanto e si mangia bene, a partire dalla colazione che è importante e varia come gli altri pasti.

Ho selezionato per te alcuni piatti che credo debba provare.

Per poter ricreare i gusti delle isole ho anche incluso le ricette, selezionando le pietanze che richiedono ingredienti semplici da reperire fuori dall’Ecuador e poter gustare quanto assaggiato anche se ormai a più di 10,.000km di distanza dal Paese.

Leggi anche – Cosa vedere in Ecuador e Guida alle Isole Galapagos

La colazione dei campioni – Il Desayuno ecuatoriano

La colazione è un momento importante per gli ecuadoriani; i piatti tipici sono salati e raramente si trova qualcosa dolce.

Chi è abituato a fare colazione con un caffè ed un cornetto troverà sicuramente curioso mangiare piatti che sembrano adatti più ad un brunch o un pranzo, ma il desayuno deve dare la carica per la lunga giornata e le energie, di certo, non mancano nei piatti locali!

Comincia ordinando dei Bolón de verde, palline a base di banane verdi, platano, impastati con pezzi di formaggio o ciccioli, o entrambi, e poi fritte. I bolon si possono mangiare sia semplici che accompagnati da uova fritte.

Da provare le empanadas, nelle sue due varianti da colazione: Empanada de verde, a base di platano e ripiene formaggio ed Empanada de viento, con quesillo, un formaggio morbido tipico del Sud America, cipolla e poi fritte e cosparse di zucchero.

Deliziose le Humitas, piccole torte a base di mais tenero, cipolla, aglio, uova, formaggio e panna avvolte e cotte in foglie di mais.

Il pan de manioca (anche chiamata yuca) ecuadoriana, conosciuto anche come pan de queso in Colombia o pao de queijo in Brasile, è un ottimo accompagnamento a base di amido di manioca, formaggio, burro e uova da abbinare a uova strapazzate o formaggio fresco ecuadoriano.

Curioso che pur essendo grande produttore di caffè in verità questo si beva poco nel Paese e nella maggior parte dei posti si riceverà del Nescafè.

Se quindi preferisci bere altro, i piatti tipici si accompagnano con la Colada de Avena a base di avena, naranjilla o lulo, panela e cannella.

Le ricette tradizionali della cucina ecuadoriana

Bolone de verde

Ingredienti

  • 4 platani pelati e tagliati in pezzi di medie dimensioni
  • 4-5 cucchiaini di burro o strutto
  • 2 cucchiaini di olio di girasole
  • 1 cucchiaino di peperoncino piccante
  • 1 cucchiaino di cumino
  • 1 tazza di formaggio grattugiato e/o 1 tazza di chorizo cotto o chicharrones (pancetta di maiale fritta) o pancetta
  • Sale a piacere
  • Arachidi macinate opzionali da aggiungere quando si schiacciano i platani

Sciogli il burro o lo strutto a fuoco medio in una grande padella, aggiungi i pezzetti di platano (circa 1cm di larghezza) e cuoci per circa 40 minuti o fino a quando si sono ammorbiditi. Dovrebbero essere leggermente dorati ma non troppo croccanti.

Cospargi i pezzi di platano cotti con il peperoncino in polvere, il cumino ed il sale. Trasferisci i pezzi di platano in una ciotola quando sono ancora caldi e schiacciali con uno schiacciapatate fino ad ottenere un impasto.

Con la pasta forma delle palline, fai un buco al centro di ogni pallina e riempila con il formaggio, il chorizo o i chicharrones o la pancetta (se desideri puoi aggiungere anche gli arachidi macinati), premi delicatamente il ripieno, coprilo e rimodella il bolon facendo una palla poco più piccola di una pallina da tennis.

Riscalda l’olio, aggiungi i Bolones e friggili fino a farli diventare dorati e croccanti su ogni lato. Poggiali su un piatto dove è stata messa della carta assorbente e servi immediatamente. I bolones sono eccellenti quando ancora caldi.

Ceviche de camarón ecuatoriano

Ingredienti

  • 1 kg di gamberetti cotti, pelati e sbucciati
  • 2 piccole cipolle rosse tagliate a fette sottilissime
  • 4 pomodori a fette sottili o a dadini
  • 1 peperone verde o rosso tagliato a dadini (opzionale)
  • Succo di 15/20 limoni
  • Il succo di un’arancia
  • ½ tazza di salsa di pomodoro o pomodoro tritato per una versione fresca
  • 1 mazzo di coriandolo o coriandolo tritato finemente
  • Sale e olio a piacere

Da servire abbinando:

  • Patacones o toast
  • Patatine chips o di platano
  • Mais tostato
  • Pop corn

Sfrega le fette di cipolla con un cucchiaio di sale, quindi sciacquale bene con acqua fredda. Mescola tutti gli ingredienti in una ciotola e lascia riposare in frigorifero per almeno una o due ore, così che i gamberini si possano marinare bene. Assaggia e regola il sale, se necessario.

Servi con peperoncino o salsa piccante, patatine, patacones o tostoni, mais tostato o popcorn.

È possibile aggiungere un po’ di brodo con cui sono stati cucinati i gamberi per dare un tocco di sapore in più oppure un’altra opzione è quella di mescolare le teste e i gusci dei gamberi con un po’ di brodo ed un pomodoro tagliato a pezzi, settaccia con uno scolino ed utilizzalo al posto della salsa di pomodoro.

Camarones al Ajillo

Ingredienti

  • 200 g di burro
  • 1 kg di gamberi
  • 6 spicchi d’aglio
  • 3 cucchiai di succo di limone
  • 100 g di prezzemolo fresco
  • Sale a piacere


Sbuccia l’aglio e schiaccialo fino ad ottenere una massa omogenea. Pulisci i gamberi.

In un tegame fai sciogliere il burro e quanto questo comincia a bollire aggiungi i gamberi e l’aglio. Mescola gli ingredienti durante la cottura, in modo che i gamberi cuociano perfettamente, fino a farli diventare rosa.

Lava il prezzemolo e tritalo. Aggiungilo quando i gamberi sono ormai pronti. Aggiungi il succo di limone ed il sale. È possibile usare l’aceto al posto del limone si preferito. Mescola costantemente tutti gli ingredienti nella padella in modo che si fondano correttamente.

Cuocere per almeno 15 minuti, saltando ogni tanto per una doratura uniforme. Una volta pronti, spegni il fuoco e lascia riposare con il coperchio per intensificare il sapore.
Togli la padella dal fuoco e servi immediatamente. Il piatto va servito caldo.

Encocado de Pescado

Per cucinare il pesce

  • 1 kg di filetto di pesce fresco tagliato in pezzi di media grandezza
  • ¼ di tazza di succo di limone
  • Il succo di 2 arance
  • 4 spicchi d’aglio schiacciati
  • 1 cucchiaino di cumino macinato
  • 1 cucchiaino di annatto macinato o di paprika macinata
  • 1 cucchiaino di semi di coriandolo macinato

Per l’encocado

  • 2 cucchiai di olio
  • 1 cipolla bianca media, tagliata a dadini
  • 2 peperoni, tagliati a dadini
  • 4 pomodori pelati e tritati
  • Un barattolo da 400gr di latte di cocco
  • 3 cucchiai di coriandolo finemente tritato
  • Cocco appena grattugiato – opzionale
  • Sale a piacere

Metti in una ciotola piccola il succo di lime, il succo d’arancia, l’aglio schiacciato, il cumino macinato, la paprica, i semi di coriandolo macinati ed il sale. Mescola bene per preparare il condimento del pesce.

Metti i pezzi di pesce in una ciotola e coprili con il condimento e lasciali marinare in frigorifero per 1 ora.

Scalda l’olio e soffriggi le cipolle tritate, i pomodori, i peperoni e il sale, e cuoci a fuoco medio per 5 minuti.

Aggiungi al soffritto il latte di cocco, fresco o in scatola. Mescola bene e fai cuocere per 10 minuti, se vuoi che la salsa sia molto densa puoi aggiungere ½ cucchiaino di amido di mais o di yucca (tapioca).

Aggiungi i pezzi di pesce, copri parzialmente e lasciare cuocere a fuoco lento per circa 15-20 minuti. Il tempo esatto dipende dallo spessore del pesce.

Cospargi con cocco appena grattugiato e coriandolo tritato. Servire accompagnato con riso e patacones.

Chaulafan mixto

Per cucinare il pesce

  • 2 cucchiai di olio
  • ½ cipolla rossa tritata
  • ½ cipolla bianca perlata tritata
  • 1 peperone verde, tritato
  • 1 peperone rosso, tritato
  • 1 gambo di sedano tritato
  • 2 spicchi d’aglio schiacciati
  • 1 cucchiaino di cumino macinato
  • 500 gr di gamberetti crudi, puliti e sgranati
  • 2 tazze di carne di pollo cotta e tritata
  • 1 tazza di carne di maiale cotta, tagliata a dadini – si può usare anche il prosciutto o la pancetta
  • 4 cucchiai di salsa di soia, aggiungere altro se si desidera
  • 2 cucchiai di salsa Worcestershire
  • 6 tazze di riso cotto
  • ½ tazza di piselli cotti
  • ½ tazza cotta, carota a dadini
  • 2 uova, strapazzate e cotte
  • Coriandolo tritato
  • Cipollotto tritato
  • Salsa al peperoncino

Scalda l’olio e soffriggi in una padella la cipolla rossa, la cipolla bianca, i peperoni, il sedano, l’aglio e il cumino.

Aggiungi i gamberi e cuoci fino a quando non sono quasi pronti. Aggiungi il pollo tritato, la carne di maiale cotta (o il prosciutto o pancetta), la salsa di soia e la salsa Worcestershire. Mescola e continua a far cucinare.

Aggiungi il riso cotto, i piselli e le carote. Mescola bene ed aggiungi altra salsa di soia se credi che manca. Incorpora le uova strapazzate, il coriandolo ed il cipollotto. Servire con peperoncino o salsa di pomodoro a piacere.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
Condividi su telegram

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.