Visitare il Monastero di Rila – Miniguida al monastero più famoso della Bulgaria
  • Categoria dell'articolo:Bulgaria / Europa
  • Tempo di lettura:9 mins read
  • Ultima modifica dell'articolo:10/05/2021

Tutto quello che devi sapere per visitare il Monastero di Rila in Bulgaria

Il monastero di Rila è uno dei luoghi turistici più famosi della Bulgaria ed uno dei nove siti UNESCO del Paese. Se dovessi scegliere un solo posto da visitare, oltre Sofia, molto probabilmente questo luogo sarebbe quello che ti consiglierei.
Il Monastero di Rila infatti oltre ad essere un’attrazione turistica popolare è uno dei luoghi più sacri della Bulgaria ed ha rappresentato, negli ultimi 1000 anni, il cuore dell’alfabetizzazione, della cultura e della religione bulgara, svolgendo quindi un ruolo importantissimo per la società.

Costruito nel X secolo, distrutto e ricostruito diverse volte, il monastero si trova a 1147 metri di altitudine nelle montagne di Rila – la montagna più alta della Bulgaria a circa 2 ore da Sofia – e si distribuisce su circa 8800 metri quadrati.
Il vasto complesso monastico comprende 24 metri di mura di pietra, la torre di Hreliov, la chiesa principale “La Natività della Vergine”, circa 300 stanze, 110 celle per i monaci, 40 saloni, una biblioteca e meravigliose iconostasi intagliate in legno. Chiaro capire perchè valga la pena includere in itinerario questo luogo magico e suggestivo, anche se stai solo pianificando un weekend lungo a Sofia.

Per aiutarti ad organizzare al meglio la visita al Monastero di Rila ho scritto questo post dove scoprirai cosa vedere, come arrivare (le 4 opzioni principali) e tanti altri consigli per organizzare la visita al meglio.

Se stai organizzando un viaggio in Bulgaria assicurati di leggere anche:

Il Monastero di Rila – Orgoglio della Bulgaria

Il monastero di Rila, il più grande e famoso monastero ortodosso orientale in Bulgaria, è considerato uno dei più importanti monumenti culturali, storici e architettonici del Paese. Con la sua architettura e i suoi affreschi rappresenta infatti un capolavoro del genio creativo del popolo bulgaro tanto da avergli fatto guadagnare lo status si monumento storico nazionale nel 1976 ed patrimonio mondiale dell’UNESCO nel 1983.

Il monastero si trova nella parte sud-occidentale delle montagne di Rila, a 117 chilometri a sud della capitale Sofia, nella profonda valle del fiume Rilska e ad un’altezza di 1.147 metri sul livello del mare.

Il monastero prende il nome dal suo fondatore, il mistico cristiano San Ivan Rilski (876 – 946 d.C.). Ivan visse da eremita in una grotta non lontano dalla posizione dell’attuale monastero, che fu costruito a partire dal 1335.
Il mistico già durante la sua vita è stato un personaggio famoso tanto da richiamare al suo fianco tanti discepoli che si unirono a lui vivendo nei rifugi vicini per formare la prima comunità monastica.

Nella sua complicata storia il monastero di Rila è stato sin dalla sua nascita il centro di una forte influenza spirituale e artistica in tutto il mondo ortodosso orientale, anche durante il periodo di dominio dell’impero ottomano islamico.

Soprattutto dopo il 1469, anno in cui sono state portare le reliquie di San Ivan, il monastero è diventato meta di pellegrinaggi da tutta la regione balcanica. Ogni anno il 1°Luglio si commemora il giorno in cui le reliquie del Santo furono portate per la prima volta al monastero.

La maggior parte del monastero bruciò nel 1833, ma è stato ricostruito fedelmente durante il XIX ed il XX secolo. Oggi si può visitare l’intero complesso di forma rettangolare ed è incentrato su un cortile interno, dove si trovano la torre e la chiesa principale.
L’architetto Pavel Ioanov eresse la chiesa principale, la Cattedrale di Nostra Signora dell’Assunzione, con cinque cupole, tre altari e due cappelle laterali, negli anni 1834-1837.
Le pareti ed il soffitto della chiesa sono coperti da bellissimi affreschi dipinti dal 1840 al 1848.
La mano sinistra mummificata di San Ivan Rilski è conservata nella chiesa del monastero in uno scrigno d’argento.

La parte residenziale di quattro piani del complesso consiste in 300 camere dei monaci, quattro cappelle, una stanza dell’abate, una cucina e una biblioteca che contiene centinaia di antichi manoscritti e icone.

monastero di rila

La grotta di Ivan Rilski

A un’ora di cammino dal monastero di Rila si trova la grotta di Ivan Rilski, dove il santo trascorse gli ultimi venti anni della sua vita. L’interno della piccola grotta è piuttosto buio e conduce alla stretta fessura naturale nella roccia conosciuta come il “buco del miracolo”.
Per secoli i pellegrini sono venuti alla grotta per cercare di arrampicarsi attraverso il buco ed emergere sulla collina sovrastante.
L’ascesa ha un significato simbolico perché si crede che solo i puri di cuore possano compierla. Anche se Ivan Rilski visse in tarda epoca cristiana, qui non mancano esempi della venerazione tracia per le grotte considerate sacre alla dea della terra.

Il museo del Monastero di Rila

Il museo del monastero di Rila è probabilmente il luogo più sottovalutato all’interno del complesso. La maggior parte delle persone trascorre molto tempo nella chiesa e nel bellissimo cortile, ma non visita il museo. Se stai programmando una visita al monastero di Rila, allora considera di dedicare un po’ di tempo anche al suo museo.

Il museo consiste di 4 esposizioni separate – un museo storico, un museo etnografico, un’esposizione di icone ed una stanza tradizionale bulgara.
Il museo storico ospita la più grande esposizione, il pezzo più importante è la croce di Rafail – una croce intagliata nel legno che rappresenta 104 scene religiose con 650 miniature. La croce è stata creata da un monaco di nome Rafail alla fine del XVIII secolo e ha richiesto ben 12 anni per essere completata. Il monaco dopo aver concluso questo lavoro perse la vista.

Nella mostra etnografica si vedono i costumi tradizionali bulgari provenienti da diverse parti della Bulgaria e nell’esposizione delle icone si possono vedere alcune delle icone più antiche del monastero.

È possibile acquistare un biglietto separato per ogni sezione o un biglietto combinato per le 4 sezioni. I biglietti sono venduti alla cassa del museo principale.

Monastero di Rila Bulgaria

Come arrivare al Monastero di Rila da Sofia – 4 Opzioni

Se ti stai chiedendo come raggiungere il Monastero di Rila ecco qui le 4 opzioni principali che ti permetteranno di visitare questo meraviglioso polo turistico bulgaro.

Raggiungere Rila in Autobus – Economico ma con tempi stretti

C’è solo un autobus pubblico giornaliero per il Monastero di Rila. Il bus parte alle 10:20 dalla stazione ovest degli autobus (Ovcha Kupel) ed arriva a Rila intorno alle 13:00.
Il ritorno per Sofia è alle 15:00 ed arriva alle 17:30. Il biglietto di andata e ritorno costa 22 BGN (11 EUR) e si compra direttamente sul bus.
I tempi stretti tra l’arrivo e la partenza dell’autobus mi fa sconsigliare questa opzione che alla fine fa risparmiare poco rispetto per esempio scegliere dei transfer che includono delle fermate extra (continua a leggere per questa opzione).

Navetta shuttle da Sofia – Il compromesso perfetto

Rimanendo indipendenti durante la visita ma ottimizzando i tempi di trasporto consiglio di prenotare i transfer da e per Sofia che in genere includono più fermate.
Questi transfer costano circa €30 per persona, a seconda dell’opzione che si sceglie e trovo offrano il miglior compromesso tempi/costi. Tra le opzioni offerte mi sento di consigliare il tour offerto su Getyourguide che abbina al Monastero di Rila il monastero di Bojana o, se sei amante del trekking allora il transfer che abbina il Monastero di Rila ai trekking di 5 ore ai 7 Laghi.

Raggiungere Rila in auto – Maggiore libertà e flessibilità

Questo è il modo più conveniente per viaggiare in Bulgaria in generale. La macchina velocizza i tempi,. regala maggiore libertà e la possibilità di fermarsi lungo la strada, per esempio poco fuori da Kocherinovo ad un museo non ufficiale, è più che altro una collezione privata, in un edificio di epoca sovietica che mette in mostra auto retrò, vecchi televisori, foto di Lenin e centinaia di altri vecchi oggetti.
Nel periodo passato in Bulgaria avevo una macchina noleggiata su Rentalcars a costi ottimi, circa 12€ al giorno, quindi se volete noleggiarne una e confrontare i prezzi consiglio di dare un occhio in questo sito.

Raggiungere Rila con tour (ed opzione hiking ai 7 laghi)

Il tour con guida è probabilmente l’opzione più costosa ma ideale se oltre al trasporto si vuole essere anche guidati. Quindi la scelta è puramente personale. Anche in questo caso in genere i tour includono più luoghi oltre il monastero. Dei tenti mi sento di consigliarvi il tour al Monastero di Rila e l’hiking ai 7 laghi ed il tour al monastero ed alla città di Melnik.

Raggiungere Rila facendo Hiking

È possibile raggiungere il Monastero anche con un trekking che parte da Sofia attraverso la montagna Vitosha fino alla montagna Rila seguendo il sentiero europeo a lunga distanza E4. Da qui troverai la strada per il monastero. Il cammino richiede circa 8 ore, se volete rientrare a Sofia in giornata ricordate che il bus di ritorno da Rila è alle 14, quindi la mattina partite molto presto.

Quanto costa l’ingresso al Monastero di Rila

L’ingresso al complesso monastico e alla chiesa è gratuito. L’ingresso ad alcune aree del complesso invece sono a pagamento.

Museo di storia:

  • Adulti – 8,00 BGN (circa 4,00 €)
  • Studenti – 1,00 BGN (circa 0,50 €)
  • Biglietto per famiglie – 3,00 BGN (€1,50) per ogni genitore e 1,00 BGN (€0,50) per ogni bambino

Torre di Hrelio, museo etnografico, foresteria rinascimentale bulgara e fattoria del monastero:

  • Adulti – 5,00 BGN (circa 2,50 €)
  • Studenti – 1,00 BGN (circa 0,50 €)
  • Biglietto per famiglie – 3,00 BGN (€1,50) per genitore e 1,00 BGN (€0,50) per bambino

Visite guidate:

  • Visita guidata in Inglese – 20,00 BGN (circa €10,00) per gruppo
  • Visita guidata in Bulgaro – 8,00 BGN (circa €4,00) per gruppo

Dormire al monastero di Rila

È possibile passare la notte al monastero di Rila ad un prezzo molto ragionevole. Il monastero ha una zona speciale che ospita i viaggiatori. Non aspettarti un servizio a 5 stelle ma è sicuramente un’esperienza unica. La notte costa 25 BGN (circa 13 euro) per persona.
Puoi prenotare una camera chiamando il numero +359 70542208, se hai un amico bulgaro al tuo fianco potrebbe aiutarti visto che non parlano molto bene l’inglese. Ricorda che il check-in è prima delle 18.00.

Regole da rispettare durante la visita al Monastero di Rila

Siamo in un luogo sacro e ci sono alcune semplici regole da rispettare durante la visita. Ricorda quindi all’interno del complesso religioso non è permesso:

  • Fumare
  • Entrare nel complesso con un abbigliamento improprio: gonne corte, pantaloncini, canottiere e ogni altro tipo di abbigliamento succinto;
  • Fare fotografie e video nel tempio e nel museo del monastero;
  • Salire ai piani degli edifici residenziali;
  • Fare rumore, così come entrare con animali domestici
  • Sedersi nel tempio con le gambe incrociate, tenere le mani in tasca, così come l’uso di dispositivi mobili
  • Entrare con zaini turistici e altri tipi di bagagli;

Quando si è nel monastero è obbligatorio

  • Osservare il silenzio con tutti i mezzi;
  • Gli uomini entrano senza cappello;
  • Pregare davanti alle icone o la cassa con le reliquie di San Giovanni e non toccarle. Le reliquie si onorano solo con il bacio;
  • Le candele accese non si tengono in mano, ma si mettono nei posti appropriati. Il candelabro basso per la pace e quello alto per la salute.

Giulia Raciti

Esperta di Africa e Latino America viaggio ininterrottamente dal 2011 e lavoro esclusivamente online. Ho fatto un giro del mondo in solitaria durato 3 anni. Mi occupo di realizzazione viaggi personalizzati e su misura in Africa e Sud America ma anche di SEO e SEO Copywriting

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.