Le migliori città del mondo per la Street Art (Parte II) – Los Angeles, San Paolo, Città del Capo, Tehran.

street art los angelesQuesta è la seconda parte della lista delle migliori città del mondo in cui ammirare la migliore Street Art.  Clicca qui per la parte I.
In questo posto parlerò di Los Angeles, San Paolo, Città del Capo e Tehran.
Una street art in alcuni casi un pò più politica e sociale in città in cui i diritti sociali sono ancora in via di definizione.
La Street Art si presenta infatti come strumento libero di rifiuto e di  non accettazione di regole sociali che lasciano poco spazio alla creatività e all’individualità.

Los Angeles, Stati Uniti

Los Angeles street artLA così è chiamata è una delle città più famose nel mondo per la street art e l’artista D*face vuole tradurre la A di LA come Anarchia.
Nelle strade di Los Angeles Mr Brainwash gioca con le stars e le celebrità: Mr Spok diventa una biondona con molto trucco, Obama diventa Superman, Elvis accarezza amorevolmente una pistola automatica.
La storia di Mr. Brainwash, o come un regista amatoriale francese ha chiamato Thierry Guetta, e di come è diventato un artista di street art è diventata oggetto del film di Bansky prodotto nel 2010 “Exit trough the Gift Shop”.
Su Melrose Avenue si possono ammirare le opere di Shepard Fairey, tra le quali alcune delle più conosciute.
Los Angeles vanta un’attivitàdi artisti di strada tra le più grandi del mondo e le opere si possono ammirare un po’ dovunque: East LA, Downtown Art District, Hollywood, Silver Lake, lungo La Brea e sotto i cavalcavia, ottimi spots dove trovare opere del famoso artista di murales Retna.
Adesso la street art sta diventando qualcosa di ricercato e così potrebbe essere facile trovare numerose gallerie d’arte specializzate in questo tipo di arte urbana e anche i migliori artisti hanno ceduto a questa possibilità ma di fatto qui a Los Angeles gli artisti delimitano le loro aree dove lavorano anche per anni e che segnano l’evoluzione del loro lavoro.

San Paolo, Brasile

san paolo street artSan Paulo conosciuta anche come “Sampa” è la città del Sud America più conosciuta per la streeet art, murales collettivi in cui trovare opere di artisti quali Nuncam Vlok, Nina e Os Gêmeos.
Artisti di tutto il mondo arrivano a San Paolo per dipingere ed ammirare, per esempio l’artista francese C215 ha dipinto qui molti ritratti.
Nel 2088 Eric Maréchal (conosciuto anche come urbanhearts) ha cominciato a incollato lavori di altri artisti che collezionò durante il suo viaggio in giro per il mondo. Nel suo progetto Street Art Without Borders ha per esempio utilizzato scheletri e pin up creati dall’artista tedesco Mitteniwald.
Gli artisti locali invece utilizzano una tecnica che risente dell’influenza pichação, un modo di fare graffiti utilizzando un solo colore e scritte criptate. Gli artisti brasiliani più noti sono Zezão e Bárbara Goy, gli stencils di Titi Freak e gli orsetti morenti di Urso Morto.
L’area migliore dove ammirare street art a San Paulo è Pinheiros che paradossalmente è uno dei migliori quartieri della città.
Qui Praça Rooselvelt (chiamato anche Crackolandia) ha dato vita a murales, poster e stencils.
Un’altra area rinomata per la street art è Vila Madalena dove si possono ammirare i Batman di Beco.
In questo sito www.fatcap.com/city/sao-paulo-1.html potete vedere tutte le opere di street art di San Paolo.

Città del Capo, Sud Africa

street art città del capoI graffiti e i murales di Città del Capo immortalano personaggi noti della storia e della cultura sud africana come Nelson Mandela, raccontano storie di eventi del passato, inclusa l’apartheis, propongono modelli e si possono ammirare nel sesto distretto (District Six).
La street art a Città del Capo mostra come questa forma di arte può aiutare a crescere e migliorare la società, spinge al rifiuto dell’apatia promuovendo invece un orgoglio nazionale e allegria.
Faith47 e Mak1One furono commissionati dall’Human Rights Media Center per coprire le mura di un palazzo a favore dei diritti dei rifugiati. Faith47 ogni tanto dipinge con suo figlio, dipinge flessuosi ed agili animali.
A città del Capo si possono inoltre trovare posters di Sindiso Nyoni che combina immagini e testi che ispirano le persone alla tranquilità.
Le aree urbane in cui ammiarare opere di street art sono Oranjezicht e Gardens. Si può trovare anche qualcosa di Street Art Sud Africana caratterizzato da autoritratti, personaggi storici e famosi e animali strani.

Tehran, Iran

Tehran street artA1one è uno dei milgiori artisti di street art Iraniano ed è anche considerato il fondatore di questa arte in Iran.
Conosciuto per le parodie delle pubbliciutà occidentali, per gli stencils e i dipinti di taglio politico, promuove un risveglio polito sociale e caratterizzato da un forte spirito rivoluzionario.
In onore di Bansky anche l’artista scrive “Painting is not Crime”.
Un altro artista famoso è Omgh che disegna persone appese a un filo e le dissemina per la città, scrive in persiano e lascia stickers in giro.
Oltre questi artisti in giro per la cittàsi possono trovare numerosi graffiti e murale i cui artisti restano tutt’ora socnosciuti e che sono difficili da documentare.
La miglior cosa qui a Theran è quindi gironzolare per la città e scoprirli da sé perchè le migliori aree non sono puibblicizzate tantomeno ben conosciute, potreste chiedere ai locali che sapranno indicarvi bene.
La street art qui è ancora considerata vandalismo e proprio questo la rende un’arte impressionante che grida possibilità di espressione libera e mostra una necessità di auto espressione a prescindere dalle consequenze.
Per chi fosse interessato alla street art iraniana questo sito potrebbe essere utile http://irangraffiti.blogspot.com/

Giulia Raciti

Esperta di Africa e Latino America sono in viaggio perenne dal 2011. Ho fatto un giro del mondo in solitaria durato 3 anni. Mi occupo di realizzazione viaggi personalizzati e su misura in Africa e Sud America

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.