Bamboo Island, un'isola privata in Cambogia

A volte il caso ti porta dove meno te lo spetti e la sorpresa ti piace al punto tale che non riesci a tornare più indietro. Questo mi è successo in Cambogia, il Paese famoso prevalentemente per Angkor Wat, le rovine a cui si è ispirato il gioco di Lara Croft, e la sua storia drammatica […]
Post pubblicato il: 8 Settembre 2012
Scritto da: Giulia Raciti

A volte il caso ti porta dove meno te lo spetti e la sorpresa ti piace al punto tale che non riesci a tornare più indietro.
Questo mi è successo in Cambogia, il Paese famoso prevalentemente per Angkor Wat, le rovine a cui si è ispirato il gioco di Lara Croft, e la sua storia drammatica di cui ancora oggi per le strade si vedono i risultati, uomini senza arti in ogni singolo angolo delle città.
Difficile non notare questo quando si arriva nella splendida Phnom Phen.
Alla costa ovest dalla capitale si trova Sinhouk Ville, rinomata zona di mare del Paese e top destinazione per i backpackers, suona turistica ed infatti lo è. Numerosi hotel, ostelli, ristoranti e negozi, feste sulla spiaggia sulla spiaggia e al bar dell'ostello.
Nota. Mi stupisco sempre dell'abilita che ho acquisito per addormentarmi. Un tempo soffrivo di insonnia, ora potrei dormire tranquillamente pur avendo un rave party a casa.

Di fatto dopo quasi un mese in Birmania, al caldo e coperta dal collo ai piedi, zona turistica o meno, avevo l'esigenza di tornare al mare e immergermi nell'acqua.
Alloggio a Serendipity beach, l'area turistica del paese a pochi metri dal mare.

Bamboo Island

Sebbene il paese di per non abbia alcune attrattiva particolare se non che sia molto a dimensione di turista e di primo acchitto la spiaggia principale sia molto affollata, la cosa va migliorandosi di molto quando ci si muove cal centro pieno di persone e camminando si superando bar e ristoranti, lasciandosi dietro la folla accalcata e guadagnando una gloriosa posizione in spiaggia tutta per te.

Nonostante in Cambogia i prezzi per le camere siano tra i più bassi del Sud Est Asiatico, in questo caso invece una camera privata superava di gran lunga il mi budget e così dopo tanto tempo sono tornata a dormire in un dormitorio.
Il caso mi ha portata a stare in un dormitorio con altri due ragazzi, un Jean e Mikay. Entrambi viaggiavano soli. siamo diventati un trio.
Affiatati come il mitico trio di paperi Qui, Quo e Qua, il giorno dopo zaini in spalla ci dirigiamo verso Bamboo Island per un tre giorni senza elettricità, feste, televisione o computer ma dove non manca niente, un letto, un bar, un ristorante, il mare e il sole.
Un'ora di barca da Serendipity beach approdiamo aquella che sarebbe diventata una isola felice per me.
Il benvenuto mi viene dato dalla spiaggia color oro, che a mezzogiorno il sole fa brillare ancora di più, e da una costa di circa 600 metri. Tra il bugalow e il mare ci sono appena 2 metri.
Io mi sono innamorata a prima vista. La cosa giusta al momento giusto.
Proprio quello di cui avevo bisogno, non connessione internet, o meglio chiedere un pennino ai ragazzi che lavorano al Koh Ru se proprio urge, non c’è niente da fare se non poltrire su un’amaca, lavorare in pace e senza essere disturbati, non ci sono tuk tuk, macchine o motorini.
Non capita spesso di nuotare nelle acque verdi e limpide essendo l’unica persona in mare tantomeno di avere questo pezzo di paradiso privato per qualche giorno. Un'intera isola per 30 persone. Un sogno.
Non dico mai "se", ma in questo caso "se" potessi tornare indietro nel tempo prolungherei la mia permanenza sull'isola e invece di 3 sarei rimasta 5 giorni.

isole cambogia

Barca a Bamboo Island

Dove dormire a Bamboo Island

Considerando che si è su un'isola semi-deserta In questo caso le scelte per dormire non sono tantissime anzi c'è un solo posto dove potere dormire il Koh Ru che offre bungalows ($15 al giorno da dividere sino a 4 persone) o il dormitorio a $3.
Non sono arrivata in tempo a prenotare il dormitorio quindi ho diviso il bungalow con uno dei miei flatmate e non potevo essere più felice.
Letto matrimoniale con mosquito net, un’amaca e un puff sul terrazzioni dove assistere ogni pomeriggio a un diverso tramonto, il mare a 2 metri da me.
Ovviamente non ci sono negozi e ristoranti se non quello del Koh Ru che per quanto un po' più caro rispetto la terra ferma offre ottimi piatti a prezzi accessibili (il più caro è $4).

bungalow sulla spiaggia cambogia

Il mio bungalow a Bamboo Island

cambogia tramonto

Tramonto a Bamboo Island, vista dal mio bungalow

Come andare a Bamboo Island

Bamboo island dista appena un’ora di barca dal centro di SihnoukhVille, il biglietto di andata e ritorno costa $10 e si può fare presso la guest house Ocean Walk Inn sulla strada principale dove acquistare il biglietto per la barca e prenotare il bungalow o il letto in dormitorio.
A questa guesthouse potete anche riservare il letto o il bugalow a Koh Ro. Non ci sono altre strutture alberghiere qui quindi nei periodi di alta stagione conviene prenotare 2 giorni in anticipo.
Tour o dormire sull'isola? Consiglio vivamente di fermarsi a dormire e non prendere invece parte a un tour di una sola giornata. E' vero che sull'isola non ci sono comodità né bar o ristoranti, ma il bello è proprio questo!

Categorie , , , ,

Disclaimer: In questo post, alcuni dei link forniti sono link di affiliazione, il che significa che posso guadagnare una commissione se si effettua un acquisto attraverso questi collegamenti. Tuttavia, ciò non comporta nessun costo aggiuntivo per te. Le commissioni che ricevo attraverso questi link di affiliazione aiutano a finanziare e supportare il mio blog, mantenendo così la sua indipendenza e la mancanza di sponsorizzazioni. Mi sforzo sempre di fornirti le migliori informazioni e consigli possibili, basati sulla mia esperienza e ricerca personale. Mi preme sottolineare che il tuo sostegno è fondamentale per mantenere vivo questo blog e continuare a fornirti contenuti di qualità. Grazie per il tuo supporto!

Scritto da Giulia Raciti

Esperta di Africa e Latino America sono in viaggio dal 2011. Attualmente a bordo di un van. Ho fatto un giro del mondo in solitaria durato 3 anni. Scrivo delle destinazioni che visito. Mi occupo di realizzazione viaggi personalizzati e su misura in Africa e Sud America sul sito dedicato Kipepeo Experience.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Alcune immagini pubblicate sono state tratte da Internet, nel caso in cui, il loro utilizzo, violasse diritti d’autore, mandateci una mail a [email protected] e verranno immediatamente rimosse.

Copyright © 2011-2023
Viaggiare Low Cost - Di proprietà di Giulia Raciti - P. IVA 03630400830
crosschevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram