Due settimane in Giappone – Itinerario di viaggio

Due settimane in Giappone – Itinerario di viaggio

Due settimane in Giappone – Una idea di itinerario ed informazioni utili di viaggio 

Fabrizio di GiapponePerTutti.it ha scritto per il mio blog un interessante post per un’idea di viaggio di due settimane in Giappone.
Avete paura dei costi? Non sapete come viaggiare? Questo post non solo vi propone una idea di viaggio ma analizza anche i costi per un viaggio di due settimane in questo splendido e lontano Paese che per molti backpackers è Off Limits!

Il Giappone è un arcipelago composto da 4 isole principali: Honshu, Kyushu, Hokkaido e Shikoku.
La sua capitale, Tokyo, è una delle città più popolose del Mondo, circa 20 milioni di abitanti in tutta l’area metropolitana.

Il Paese del Sol Levante è uno dei Paesi più tecnologicamente avanzati e tra i più sicuri del Mondo.
Per i turisti è facilissimo spostarsi, infatti la rete ferroviaria è molto ramificata ed efficiente.
Molti considerano il Giappone un paese caro da visitare, ma con un po’ di accortezza si riesce a visitarlo senza spendere un capitale.
Seguono delle informazioni pratiche (hotels e voli aerei) e l’itinerario. Buona lettura e buona pianificazione di viaggio!

Tokyo

Viaggio in Giappone - Tabella dei Contenuti

Voli per il Giappone

Uno dei costi maggiori è il biglietto aereo. L’unica compagnia che effettua voli diretti è Alitalia che collega Milano e Roma con Osaka e Kyoto.
Poi quasi tutte le maggiori compagnie collegano l’Italia al Giappone con uno scalo.
Per cercare voli economici per il Giappone Skyscanner offre le migliori combinazioni e i migliori prezzi, clicca qui per scovare le migliori tariffe .
I voli per il Giappone hanno costi a partire da €450 per persona andata e ritorno, da Roma.

Dove dormire in Giappone

Il Giappone non è rinomato per i costi bassi ma come per il resto d’Asia il sito che mi sento di raccomandare per le prenotazioni è Agoda che offre ottime offerte e tantissimi hotels online.

Per chi invece viaggia solo e con un budget limitato ovviamente gli ostelli sono la soluzione giusta ed Hostelworld ne ha una selezione incredibile (sia in modalità letti in camerata che camere private).

Mezzi di trasporto in Giappone

Il miglior modo di muoversi in Giappone sono i treni. La rete ferroviaria è molto vasta ed esistono centinaia di compagnie private.
Per un viaggio come questo è consigliato il Japan Rail Pass.
Se invece volete risparmiare qualcosa sui trasporti tra una città e l’altra, c’è la possibilità di utilizzare gli autobus notturni.
Ad esempio Kyoto-Tokyo costa circa 5000 Yen, contro i circa 12000 yen del treno. Inoltre viaggiando di notte potete risparmiare il costo dell’hotel.
Per gli spostamenti all’interno delle città si utilizza l’autobus a Kyoto e il treno o metropolitana a Tokyo
I voli interni invece non sono consigliati, visto che il treno impiega meno (calcolando anche i tempi di check-in, ecc.)

Giappone

Migliore stagione per viaggiare in Giappone

Le temperatura in Giappone variano enormemente a seconda delle regioni.
In genere la primavera è una delle stagioni migliori e più piacevoli per visitare il Giappone e i ciliegi sono in fiore, anche se rappresenta il periodo di maggior afflusso turistico.
L’estate è particolarmente calda, se quindi non si è amanti di temperature tropicali è consigliato spostarsi verso le colline più fresche e la parte settentrionale del Paese.
Un altro periodo bellissimo è quello che segue ai monsoni estivi, ovvero a partire da Ottobre quando il Giappone è una esplosione di colori.

Nel pensare al periodo in cui si vuole visitare il Paese sarebbe interessante considerare anche le festività nazionali, come per esempio il Capodanno, il Golden Week, dal 29 aprile al 5 maggio e la vacanza Obon di metà agosto.
Essendo tutti questi periodi molto pieni le scelte sono due: evitare di andare o prenotare tutto con largo anticipo!

Giappone

Itinerario di viaggio di due settimane in Giappone

Fatte le dovute premesse e avendo elencato i costi che incideranno maggiormente nella realizzazione di questo viaggio è tempo di illustrare l’itinerario di viaggio.

Il tour che andrò a descrivere vuole che si arrivi ad Osaka e si riparta da Tokyo (ovviamente si può fare anche il contrario). A fine itinerario un sunto sui costi complessivi di queste due settimane di viaggio.

Giorno 1 – Partenza dall’Italia e volo per il Giappone

Il primo giorno servirà solamente per arrivare in Giappone. Infatti ci sono ben 7 ore di differenza (8 ore durante l’ora solare) e il volo diretto dura all’incirca 12 ore.
Quindi se partite la mattina dall’Italia, arriverete in Giappone la mattina del giorno dopo.

Osaka

Giorno 2 – Arrivo e Kyoto

L’arrivo è all’aeroporto internazionale del Kansai a circa 60 km da Osaka e 100 km da Kyoto.
Il consiglio è di trovare un hotel a Kyoto e usarlo come base per la prima settimana. Subito ci si catapulterà nell’efficienza dei treni giapponesi, puntali al minuto, confortevoli e pulitissimi.

In Giappone ci sono due tipi di hotel, quelli in stile occidentale (uguali ai nostri) e i ryokan (hotel in stile giapponese) dove si dorme sul futon (materasso) adagiato sul tatami (le stuoie che coprono il pavimento).

Le zone migliori dove soggiornare a Kyoto sono la zona della stazione, il quartiere Gion oppure vicino al castello Nijo (consiglio l’hotel Kyoto Kokusai).

Il primo giorno lo dedichiamo a una perlustrazione della zona attorno all’hotel, anche perché il jet lag si fa sentire. Noterete subito che Kyoto è una città tranquilla, senza grattacieli e pieno di templi.

Dove dormire a Kyoto

Una selezione accurata di strutture in cui dormire a Kyoto, da ostelli in camera condivisa a partire da €25, ideale per i backpackers e i viaggiatori solitari a camere private in ottima posizione a costi contenuti.

Piece Hostel Sanjo
Ostello moderno e minimalista in stile giapponese, a pochi passi dalla stazione Sanjo sulla linea Keihan, dalla stazione Karasuma sulla linea Hankyu Kyoto e dalla stazione Kyoto Shiyakusyomae sulla linea Tozai, l’ostello offre camere doppie a partire da €70 a notte e letti in dormitorio a partire da €25. La colazione è inclusa. 


The Millennials Kyoto

Situato a soli 5 minuti a piedi dalla Stazione di Kyoto, il Millennials Kyoto offre capsule con arredi moderni, WiFi gratuito e, a un costo aggiuntivo, il noleggio delle biciclette. Arredata con i materassi Serta, che possono essere reclinati e trasformarsi in un divano, ogni unità presenta uno stile minimalista ed è munita di asciugamani, set di cortesia e spazio sotto il letto in cui potrete depositare i vostri effetti personali. Il bagno è in comune. 

Nine Hours Hotel (Hotel CAPSULA)
Magari da provare per i curiosi visto che si dorme in capsule ma se questa è l’esperienza che si cerca allora questo pulito hotel è quello giusto. Centrale, pulito e dotato di ogni confort ma estremamente minimale, manca di carattere ma futiristico! Capsule doppie a partire sa €61 (+ 12% tasse e servizi)

kyoto
kyoto

Giorno 3-4-5 – Kyoto

La colazione giapponese è a base di pesce, ma negli hotel si trova tranquillamente quella occidentale. Se volete risparmiare qualcosa potete acquistare delle brioches (circa 110 Yen) e dolci vari nei tantissimi conbini (negozi aperrti 24 ore su 24, 7 giorni su 7) sparsi per la città.

Dedicheremo tre giorni alla visita della città, dividendola in zone. La parte nord della città dove si trovano il famosissimo Kinkakuji (padiglione d’oro) ed il tempio Ryoanji (con il suo giardino di pietra zen).

La parte est con il Ginkakuji (padiglione d’argento), il tempio Kiyomizudera e Gion (il quartiere delle geishe).

Infine la parte centrale con il castello Nijo e un po’ più a sud il tempio Fushimi Inari con il suo sentiero costellato di torii rossi.

Per spostarsi a Kyoto si utilizza l’autobus (abbonamento giornaliero 500 Yen) che copre capillarmente la città.

Tour ed attività a Kyoto 

Per rendere la permanenza a Kyoto più interessante e varia consiglio di considerare delle attività extra e dei tours.

Bus Hop on ed Hop Off – Un modo pratico per visitare i principali centri turistici e regalarsi una visione generale della città, biglietti a partire da $30 per persona

Kyoto walking tour – Un tour di 5 ore a piedi, in inglese, per scoprire la storia, la cultura e le tradizioni di Kyoto. Nel costo, €22, è incluso il pranzo. E’ un tour di gruppo.

Corso di cucina giapponese – Non dovrebbe mancare per coronare il mito della cucina del Sol Levante. Un corso di gruppo per scoprire i segreti dei piatti tradizionali, a partire a €50

Cerimonia del te – Un momento importantissimo nella vita e la cultura Giapponese, 2 ore in un ambiente intimo per scoprire cosa si nasconde dietro un rituale tanto importante, a partire da €24 per persona

Kyoto
Kyoto

Giorno 6 – Nara

Dal sesto giorno inizieremo ad usare il nostro Japan Rail Pass, un abbonamento ferroviario dedicato ai turisti stranieri (e acquistabile solamente all’estero prima di partire) che ha una validità di 7, 14 o 21 giorni e permette di prendere tutti i treni (tranne un tipo particolare di shinkansen, il treno superveloce) della compagnia statale JR.
Il costo per il pass di 7 giorni (quello che utilizzeremo) è di 28300 Yen.

Caro direte, ma facendo due calcoli di tutti i treni che prenderemo, ci sarà un risparmio di ben 19000 Yen. La prima gita è a Nara, ad un’ora di treno da Kyoto.
Nara è stata l’antica capitale del Giappone, qui potrete visitare il tempio Todaiji, uno dei più grandi edifici in legno del mondo, e incrociare nel parco i cervi che girovagano indisturbati tra i turisti.  Ritorno per la notte a Kyoto.

Giorno 7 – Hiroshima e Miyajima

Hiroshima e l’isola di Miyajima sono la prossima tappa. Hiroshima non ha bisogno di descrizioni.
Miyajima è un isola davanti alle coste di Hiroshima. Sull’isola ci si arriva con un traghetto (compreso nel pass ferroviario) e si può vedere uno dei paesaggi più classici delle cartoline giapponesi, il tempio di Itsukushima con il torii rosso in mezzo all’oceano (i torii sono delle porte propiziatorie).
Ritorno per la notte a Kyoto.

Hiroshima
Itsukushima

Giorno 8 – Osaka

Osaka è la terza città del Giappone ed il cuore commerciale ed economico del paese. Non c’è molto da visitare e le attrazioni principali sono il castello e l’Umeda Sky Building. La cucina di Osaka è considerata una delle migliori del Giappone. Ritorno per la notte a Kyoto.

Osaka

Giorno 9 – Tokyo

Da Kyoto ci spostiamo a Tokyo con il treno superveloce Shinkanse, che collega le due città in poco meno di tre ore.
Se si è fortunati prima di arrivare nella capitale si potrà ammirare il monte Fuji.
Tokyo è composta da 23 quartieri e quelli principali da visitare sono: Shinjuku, Shibuya (con la statua del cagnolino Hachiko), Akihabara (il quartiere dell’elettronica e dei manga), Ueno ed Asakusa (la zona più tradizionale), Ginza, Roppongi e Odaiba.Quasi tutti questi quartieri sono collegati dalla Yamanote Line, una linea ferroviaria circolare, gestita dalla JR e quindi compresa nel nostro pass ferroviario.

Tokyo sarà la nostra base e dedicheremo la visita della città agli ultimi giorni. 

Dove dormire a Tokyo

Imano Tokyo Hostel
Letto dormitorio a partire da €30

Un pò più caro rispetto altri ostelli ma centralissimo, evita così viaggi anche di 40 minuti per raggiungere il centro. I letti hanno tendine per così creare il proprio angolo buio. Posizione eccellente, camere in dormitorio e bagni spaziosi. Pulizia ottima.

Prenota adesso

Super Hotel Shinjuku Kabukicho
Camere doppie a partire da €88

A 10 -minuti piedi dal Governo Metropolitano di Tokyo Palazzo con i suoi osservatori, a 15 minuti a piedi da Shinjuku Gyoen National Garden e 7 minuti di treno da zone popolari come Harajuku e Shibuya per la stazione JR Shinjuku.

Prenota adesso


Khaosan World Asakusa
Camere doppie a partire da €65

Ad un solo 1 minuto a piedi dalla stazione di Tsukuba Express Asakusa, il Khaosan mondo Asakusa Hostel offre una serie di dormitori e camere private. Colorato, divertente e in stile pop.

Prenota adesso

Giorno 10 – Nikko

Nikko è una città a nord di Tokyo. Si raggiunge in circa 2 ore e mezza di treno.
La città è famosa per il mausoleo dello shogun Ieyasu Tokugawa. Qua troverete anche le famosissime tre scimmiette “non vedo, non parlo, non sento”.
Nikko è molto diversa da Tokyo, è immersa nella natura e molto ma molto più tranquilla della capitale.

nikko

Giorno 11 – Kamakura

Con un’ora di treno si raggiunge la città di Kamakura, a sud di Tokyo ed affacciata sull’oceano. La città offre innumerevoli templi e una statua gigante del Buddha. Oltre alla cultura potrete immergervi nella natura, percorrendo i vari sentieri attraverso i boschi ai lati della città.

Kamakura

Giorno 12-13-14 – Tokyo ed escursioni alternative

Gli ultimi giorni di viaggio li dedicheremo alla visita della capitale. Se volete vedere Tokyo dall’alto, fate una visita al palazzo del Governo metropolitano. Dal 45° piano di questo grattacielo potrete godere di una vista a 360 gradi sulla città, senza spendere uno Yen.
Da vedere inoltre il tempio Sensoji ad Asakusa, la Tokyo Tower (una replica della Tour Eiffel), la nuovissima Tokyo Sky Tree (una torre per le telecomunicazioni alta più di 600 metri), il tempio Meiji Jingu e i giardini del palazzo imperiale.

Tour da fare a Tokyo

Tokyo è una metropoli gigantesca e per scoprirla al meglio consiglio di prender parte ad alcune visite guidate e tour che possano aiutare a comprendere al meglio la storia e anche gli aspetti culturali della città.

Monte Fuji e i laghi – Questo tour richiede un giorno intero ed è piuttosto intenso ma una bella esperienza
Corso di cucina Giapponese – impara come fare il sushi ed cucinare i piatti tupici
Giappone tour del cibo – Un tour culinario alla scoperta dei ristoranti che i turisti non conoscono

tokyo

Giorno 14-15 – Tokyo e volo di ritorno

L’aeroporto di Tokyo si trova a Narita a circa 70 km dalla città, facilmente raggiungibile in treno o autobus in circa 35 minuti oppure con più calma (e spendendo di meno) con un treno locale in 75 minuti.

Costi generali per due settimane in Giappone

Quelli che seguono sono costi approssimativi per persona per un viaggio in Giappone di due settimane. 

Trasporti

  • Biglietto aereo – Da 500 Euro in su.
  • Japan Rail Pass – 28300 Yen (€231) da acquistare prima di partire
  • Biglietto treno da aeroporto Kansai a Kyoto – 1880 Yen (€15)
  • Abbonamento giornaliero autobus a Kyoto per 3 giorni – 3×500 Yen = 1500 yen (€12)
  • Abbonamento giornaliero metropolitana Tokyo per 2 giorni – 2×710 Yen = 1420 Yen (€11)
  • Biglietto treno da Tokyo ad aeroporto Narita – 1000 Yen (€8)


Hotel

Stanza doppia senza colazione all’  Hotel Kyoto Kokusai  per 7 giorni – 19200 Yen (€157+)
Stanza doppia senza colazione Khaosan World Asakusa Hostel per 6 giorni – 19000 Yen (€155+)
Questi sono solo due esempi per cercare hotels in Giappone, tra i numerosi siti di booking consiglio: Agoda ed Hostelworld se sei alla ricerca di ostelli.

Templi e musei
Vari templi e musei – circa 7900 Yen (€65) ma questo prezzo varia a seconda di cosa visitate Assicurazione sanitaria Variabile ma per sceglierne una ed eventualmente chiedere un preventivo clicca qui.

Mangiare
Mangiare al ristorante e comprando cibo al supermercato – circa 3000 Yen al giorno (€24)

Considerazioni finali

Visitare il Giappone non è poi cosi costoso come si dice in giro. Basta organizzare bene gli spostamenti in treno oppure ancora meglio utilizzare gli autobus notturni. Mangiare fuori non costa molto, se volete risparmiare qualcosina affidatevi ai supermercati, dove si può trovare dell’ottimo sushi, quasi migliore di quello del ristorante.
Se non vi piace il pesce, non preoccupatevi, in Giappone non mangiano solo quello, ma ci sono tantissimi altri piatti a base di pasta, riso e carne.

Giulia Raciti

Esperta di Africa e Latino America sono in viaggio perenne dal 2011. Ho fatto un giro del mondo in solitaria durato 3 anni. Mi occupo di realizzazione viaggi personalizzati e su misura in Africa e Sud America

Questo articolo ha 3 commenti.

  1. leonardo

    Mancano pochissimi giorni ormai alla mia partenza per il Giappone!! 20 giorni di puro godimentoin questa terra magica!! Ho preso un po di spunti anche da qua…..seguo il tuo blog e devo farti i complimenti per tutto!! :)) (nutro anche un po di invidia per quello che fai)
    Mi permetto solo di fare un piccolo appunto…o meglio…una piccola nota del tutto personale sul costo del volo. Qua leggo che è costoso….sinceramente io penso tutto il contrario…per quanto mi riguarda il volo che ho pagato per questa vacanza giapponese in pieno agosto è risultato il piu “economico” rispetto a molte altre mete (Nepal, Thailandia e Usa per esempio) certo bisogna muoversi con un po di anticipo per avere tariffe migliori però ecco dal mio punto di vista non mi sembra che il volo incida moltissimo :))
    un grande saluto

  2. Marco

    Ciao articolo interessantissimo, solo un quesito Se faccio solo andata Osaka e poi ritorno Tokyo pago sui 1000e i due biglietti. ( risultano due biglietti differenti) Se invece faccio Tokyo andata e ritorno sto sui 500. E’ cosi o sono io che sbaglio nella prenotazione? scusa la domanda sciocca grazie ciao Marco

  3. Claudio

    Grazie mille per i mille spunti: riuscirò a coronare il mio sogno e visitare il Paese del Sol Levante?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.