AFRICA

Cosa vedere a Swakopmund in Namibia – Guida alla capitale dell’avventura di Namibia

Dicembre 17, 2020
Modificato il Maggio 14, 2021
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Tutto quello che devi sapere per visitare Swakopmund ed i suoi dintorni in due giorni

Swakopmund con i suoi 45.000 abitanti è la terza città più popolosa della Namibia ed anche una delle più particolari. Stretta tra l’Oceano Atlantico ed il deserto del Namib, più che una città africana sembra una città tedesca.  
La sensazione che avrai camminando per le sue strade è di aver sbagliato qualcosa e di essere arrivato per errore in Germania!  

La città in effetti è stata fondata dai tedeschi nel 1892 come porto principale in Sudafrica.  L’architettura riflette questa storia evidente non solo sulle facciate dei palazzi ma anche nei nomi delle vie, dal fatto che molti residenti parlino proprio tedesco  e dai numerosi posti che vendono wurstel accompagnati da boccali di birra.

È una città decisamente originale, in cui chiunque viaggi in Namibia, sia sulla via per il Sesriem o il Fish river Canyon o in direzione Etosha, passando per Cape Cross ed il Damaraland, si ferma per qualche giorno.

Leggi – 10 posti da vedere in Namibia

Considerata la capitale sportiva e dell’avventura della Namibia, Swakopmund è il posto giusto dove fare sandboarding sulle dune o safari marini di prima qualità. Cittadina piacevole, una specie di oasi nel deserto dall’atmosfera vacanziere, si presta bene come spensierato intervallo nel viaggio tra gli sterminati deserti ed i meravigliosi parchi nazionali.
Le cose da fare e da vedere sono tante, così che se puoi, ti consiglio di dedicarle almeno 2 giorni pieni, in questo post ti consiglio come tenerli impegnati al meglio!

Leggi i post – Come organizzare un viaggio in Namibia e Tre idee di itinerario in Namibia

swakopmund namibia

Quando andare a Swakopmund

Il clima in Namibia è piacevole tutto l’anno ma solitamente l’alta stagione corrisponde alla stagione secca e fredda, da Maggio ad Ottobre, periodo ideale anche per fare il safari nel Parco Nazionale Etosha. Ricorda che Luglio ad Ottobre corrispondono all’alta stagione, quindi ti consiglio di prenotare tutto (auto, hotel o campeggi, tour, insomma tutto!)  con largo anticipo.

La stagione calda e delle piogge invece è tra Dicembre e Marzo, anche se più che la pioggia – in Namibia piove molto meno rispetto il vicino Botswana e solitamente le piogge si concentrano nel nord del Paese – quello che fa soffrire è il caldo che può superare i 40 gradi. 

Come arrivare a Swakopmund

Swakopmund si trova a circa 360 chilometri da Windhoek, che in auto significa 3 ore e mezza circa. La strada che collega le due città è una delle poche asfaltate quindi si guida comodamente e senza intoppi. Per questa tratta non è necessaria una 4×4.

In alternativa è possibile arrivare in città con i mezzi pubblici, Swakopmund è infatti uno dei pochi luoghi in Namibia raggiungibile anche in autobus.
Puoi prendere un Intercape che parte da Windhoek, che però non parte tutti i giorni. In alternativa puoi prendere un Combie, minibus,ma devi essere flessibile con gli orari.

Ci sono più partenze giornaliere, ma non ci sono orari fissi.  I minibus partono da Rhino Park nella parte nord di Windhoek. Attenzione che il Combie lascia un po’ fuori dalla città quindi assicurati di non perdere la fermata o continuerai fino a Walvis Bay.

Non fare troppo affidamento sui treni, facili a rompersi (io sono rimasta bloccata per ore in un treno praticamente vuoto, con 40 gradi o forse più e pochissima acqua pensando che sarei morta disidratata!) e triplicano i tempi di viaggio.
Un’esperienza da fare (una volta sola!) solo se hai tempo da perdere.

TOP TIP – SE VIAGGI CON I MEZZI PUBBLICI

Se viaggi con i mezzi pubblici sai che gli spostamenti nel Paese sono limitati e non è facile (spesse volte impossibile) andare dovunque.
Tuttavia Swakopmund è un’ottima base per poter fare dei tour nella Skeleton Coast e per raggiungere il Sesriem.

Se vuoi andare nel Sossuvlei  e non hai una macchina però infatti prendere parte a dei brevi tour di gruppo.

Ti consiglio di dare un occhio al tour al Sossuvlei di 2 giorni che parte e rientra a Swakopmund oppure il tour di 3 giorni che parte da Swakopmund e termina a Windhoek, ideale se poi vuoi procedere per il Nord.

Per altre idee di tour di gruppo in Namibia ti consiglio di controllare tutte le offerte su Tourradar, sito leader per overland offerti da operatori locali davvero eccezionale.

Dove dormire a Swakopmund

Swakopmund è un polo turistico molto popolare anche per i locali, è la loro destinazione mare, quindi in città avrai l’imbarazzo della scelta.  Ci  sono tanti hotel, alcuni davvero molto belli e design. 
Voglio però consigliarti i miei preferiti, ovvero l’Hotel A la Mer, con belle camere spaziose alcune con vista oceano, il Driftwood Hotel un bell’hotel di design in posizionale eccellente e lo Strand Hotel Swakopmund, che si trova sul lungomare ed è uno dei più belli della città.
Questi hotel si riempiono sempre mesi prima, quindi ti consiglio di prenotare con largo anticipo!

Walvis Bay

Cosa vedere ed escursioni da non perdere a Swakopmund

L’elenco delle cose da fare a Swakopmund spazia dalle avventure all’aria aperta come le scalate ed il sandboarding sulle dune ed il paracadutismo alle attività turistiche più tradizionali come musei e spiagge o crociere in barca. 
La città è piccolina ma piena di interessanti luoghi da visitare ed offre, con la vicina Walvis Bay, tantissime attività, indirizzate particolarmente a chi ama lo sport e la natura.

Visita di Swakopmund

Comincia la prima giornata con una visita ai luoghi di principale interesse in città, tra cui il Woermannhaus, uno degli edifici più rappresentativi di Swakopmund, costruito nel 1894 e dichiarato monumento nazionale nel 1976. Un tempo i marinai usavano la sua distinta guglia per navigare nelle acque agitate dell’Atlantico in rotta verso le coste sabbiose della Namibia. Oggi è la Biblioteca Pubblica di Swakopmund.

Un altro edificio che vale la pena menzionare è l’Hohenzollernhaus, anche questo dichiarato monumento nazionale nel 1983. Non è possibile entrare dentro ma si può solo ammirare da fuori.

Raggiungi lo Swakopmund Jetty, una passerella rialzata che si estende sull’Oceano Atlantico per circa 300 metri . Alla fine del molo c’è persino un famoso ristorante che serve piatti della tradizione tedesca, oltre ad un’ampia scelta di piatti di pesce.
Se ami la storia visita il Museo di Swakopmund dove si trova vasta collezione di fossili rari, manufatti artigianali e installazioni che mostrano l’abbigliamento tradizionale.
Le collezioni permanenti del Museo includono anche vasi preistorici utilizzati dal popolo dei San, e racconta il passato del Paese come importante industria mineraria dei diamanti.

Se viaggi con i bambini vorrai magari. portarli all’acquario della città, dove puoi vedere i pinguini africani, gli squali, i polpi, le tartarughe verdi e numerosi altri animali. Al suo interno c’è anche un tunnel di vetro. Il museo è aperto dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 16.00.

Se non hai avuto la possibilità di visitare una township a Windhoek, ti consiglio di farlo qui. La località si chiama Mondesa, si trova nella periferia di Swakopmund, qui vivono circa 17.000 persone appartenenti a tre diverse etnie: i Damara, gli Owambo e gli Herero. Ci sono diversi operatori turistici che offrono questa visita e piccoli operatori locali organizzano delle interessanti visite.
Puoi dare un occhio all’opzione Visita della township per piccoli gruppi (€45 per persona) oppure puoi valutare il tour privato in bicicletta (€61 per persona).

Se preferisci capire qualcosa in più della storia e cultura di Swakopmund ti consiglio di prenotare  un tour guidato in italiano. Il tour dura circa 2 ore e mezza e fa toccare tutti i luoghi più importanti della città.

swakopmund

Più che per il suo stile tedesco Swakopmund è famosa per le bellissime dune che si buttano nell’oceano, le attività sportive, dal sandboarding al quad sulle dune, ma anche lo skydive, i safari marini e l’off road per raggiungere Sandwich Harbour. 

A molte persone due giorni sembrano troppi in città, in verità le attività in zona sono così tante che si potrebbe tranquillamente rimanere anche per più giorni. Ho selezionato le attività che secondo me vale la pena considerare per godere appieno di questo particolare angolo di Namibia. 

Sandboarding o Quad tra le dune del Deserto

Una delle attività più popolari a Swakopmund è il sandboarding, ovvero il surf ma sulla sabbia delle dune.
Se non riesci a stare in piedi, come la sottoscritta, puoi farlo a pancia in giù, ed il divertimento è assicurato.

Un’altra attività super divertente è il quad sulle dune, mi sono dovuta sciogliere un po’ prima di riuscire a sgasare come si deve.
Il bello di questo tour è che si arriva in cima alle dune da dove si vedono la costa ed il deserto del Namib dall’alto.
Sono entrambe bellissime esperienze, la scelta dipende da quanto ami la tavola o il quad!

Tra i tour con partenza da Swakopmund ti consiglio i seguenti:

Namibia dune

Kayak e Safari Marino per vedere balene e delfini

La vita marina della costa della Namibia è spettacolare, nelle sue acque puoi infatti vedere balene, delfini, foche e tartarughe marine.  Le opzioni per uscire in mare sono due, entrambe bellissime. 

Kayak a Sandwich Bay, possibile con il tour Combo 4×4 e Kayak, che abbina le due attrazioni principali, il deserto e Sandwich Harbour dove fare un bellissimo giro in kayak a Pelican Point (dove vivono tantissime foche).

In alternativa, un’altra bella opzione è la crociera a bordo di un catamarano, consigliata soprattutto durante i mesi di passaggio delle balene. 
I tour in barca portano a Pelican Point, dove c’è un faro ed una spiaggia in cui vivono più di 60.000 foche.
Da Luglio a Settembre le balene passano in queste acque e quindi le possibilità di vederle sono molto alte. Non mancano i delfini e, con fortuna, puoi vedere i Mola Mola, il pesce luna.
Il giro in barca dura circa 5 ore. Prenota il giro in barca a questo link. La compagnia che organizza l’escursione utilizza ottime barche e anche lo spuntino a bordo, a base di ostriche, è molto buono.

foche namibia

Walvis Bay e Sandwich Harbour Bay

A 42 km a sud di Walvis Bay si trova la bellissima Sandwich Harbour bay, che deve il suo nome al’ex porto ma anche alla sua laguna.
Il porto fu fondato nel 1486 dai marinai portoghesi, anche se non è chiaro quale ruolo avesse davvero, si ipotizza che fosse un porto commerciale di modeste dimensioni basato unicamente sulla caccia alle balene e piccola pesca.
Nel 1884 il porto acquisì maggiore importanza perchè utilizzato dalla colonia tedesca che si stabilì in questa zona.
Ma durò poco e venne poi sostituito dal più facilmente accessibile  porto di Swakopmund.
Oggi a Sandwich Harbour si va esclusivamente per la sua laguna che è ricca di specie di uccelli e per il paesaggio incredibile formato dalle dune che incontrano il mare.

L’enorme colonia di uccelli locali ospita circa 200.000 esemplari, in particolare sterne, fenicotteri, cormorani e pellicani.

È sconsigliato visitare la baia in self-drive, non solo perchè è tutta strada sabbiosa ma anche perchè a causa delle maree si rischia di rimanere bloccati.

Se però vuoi visitarlo in self-drive ricorda che devi compare il permesso in città e devi saper guidare bene sulla sabbia.

Se vuoi stare più sicuro ed avere la certezza di arrivare fino alla fine allora affidati ad un tour con partenza da Swakopmund.
Dai un’occhiata a questi due:

fenicotteri namibia

Volo scenico sulle dune

Un’esperienza davvero stupenda che consiglio! Volare sulle dune del Namib desert o, ancora meglio, sul Sossusvlei, è semplicemente eccezionale e credo che ci siano poche cose da dire a riguardo. Mi limito a consigliarlo vivamente!

Le compagnie che si occupano dei voli scenici coprono 4 rotte:

  • Volo panoramico sul Sossusvlei – 2h15 min *** CONSIGLIATO
  • Sossusvlei con atterraggio e visita  – Tutto il giorno
  • Volo panoramico Skeleton Coast – 1h30min
  • Volo panoramico di Cape Cross – 2h15min

Per maggiori informazioni sui voli ed i relatici costi puoi controllare su Scenic Air Namibia

Cape Cross e la colonia di foche

Cape Cross, appena fuori Swakopmund, ospita la più grande colonia di foche della Namibia e, qualcuno dice, del mondo.
In certo periodo dell’anno sembra che possono esserci fino a 200.000 esemplari.

La Cape Cross Seal Reserve, creata nel 1968 per proteggere le foche e gli uccelli marini che abitano la zona, occupa un remoto promontorio sulla Skeleton Coast della Namibia, quindi se ti devi dirigere verso Nord, il Damaraland e l’Etosha, allora piuttosto che fare un tour di una giornata questo posto sarà una tappa intermedia partendo, o arrivando a Swakopmund.
Le foche non sono l’unica attrazione della zona.
Qui si possono anche vedere gli sciacalli dal dorso nero e le iene brune e fenicotteri.

Qui si trova anche un piccolo cimitero in cui sono stati sepolti gli operai che non sono sopravvissuti alle dure condizioni dell’industria del guano del XIX secolo. 

Skeleton Coast

La Skeleton Coast si estende da Swakopmund fino all’Angola ed è stata soprannominata “il luogo che Dio ha creato con rabbia” ed anche “le porte dell’inferno”.
Proprio lungo questa costa infatti molte navi sono naufragate, tanto che si possono vedere dovunque resti sia di navi che scheletri di animali. 

Questa lingua di terra lunga 500 chilometri, è piena di eco-sistemi diversi e di fauna incredibile, dalle colonie di foche che si mescolano con fenicotteri e pellicani, alla iena bruna, gli sciacalli fino al particolarissimo, quando difficile da vedere, leone del deserto. 

Guidando lungo la strada statale C34, il viaggio diventa incredibile. Attraverserai uno dei luoghi più incontaminati e surreali della terra. 
Oltre alla Cape Cross Seal Reserve, per vedere le foche e fare una camminata lungo la passerella, ti consiglio di includere nel tragitto la laguna di Huab, una splendida laguna salata di colore rosa, situata nell’entroterra.

Organizza il viaggio in Namibia con operatori locali

Se vuoi affidarti ad operatori locali per il tuo viaggio in Namibia contattami su Kipepeo ed insieme disegneremo il tuo viaggio realizzato in loco dagli operatori selezionati con cui collaboriamo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
Condividi su telegram

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.