Regole fondamentali e consigli per viaggiare in budget

viaggiare low cost - moneta cubanaQuando si viaggia per lunghi periodi a volte poco importa quanto economica sia una destinazione piuttosto che un altra perchè i conti con il portafogli sono da fare sempre e comunque.
Certo vivere in Asia costa molto meno di vivere negli Stati Uniti o in Europa stessa ma anche li se si vuole prolungare il viaggio quanto più possibile sarebbe bene tenere un occhio a quanto si spende e come.

Io ho viaggiato per lunghi periodi spendendo una media di €500 al mese ma sebbene non possa dire di essermi sacrificata ammetto che un occhio di riguardo e molta attenzione a quanti soldi spendevo e per cosa l’ho sempre avuto.
Di seguito una breve lista di regole da seguire per mantenersi sempre nel budget senza però rinunciare a nulla, certo…rinuncerete all’aragosta del ristorante più costoso di Havana e vi accontenterete di quella cucinata dalla casa particular in cui state alloggiando o mangerete in un ristorante locale riso e fagioli, con maiale in salsa, insalata e platano circondato da locali del Nicaragua piuttosto che nel ristorante per turisti.
Ma in fin dei conti credo che ci viaggia zaino in spalla queste cose non solo le consideri ma le desidera.
Ecco cosa fare e considerare quando si viaggia low cost per rimanere in budget e ottimizzare le proprie risorse di viaggio:

  • Chiedere sempre prima il prezzo prima di accettare qualsiasi servizio
  • Mangiare nei mercati locali o presso i venditori di strada farà pagare €1,50 piuttosto che €4
  • Camminare invece di prendere taxi
  • Fare la spesa nei mercati locali e cucinare negli ostelli
  • Aggregarsi ad altri viaggiatori soprattutto se si viaggia soli. Viaggiare soli costa molto quindi trovare qualcuno con cui dividere le spese aiuta ad ammortizzare i costi
  • Non comprare piccole bottiglie di acqua ma una grande. Si risparmia molto.
  • Viaggiare su autobus di seconda classe piuttosto che di prima.
  • Non avere fretta. Chi viaggia lentamente ha più tempo per capire quale la soluzione più economica
  • Dormire in ostelli e camere condivise piuttosto che in hotel o camere private
  • Non usare il proprio cellulare ma usare skype o internet per chiamare casa
  • Lavorare come volontario negli ostelli in cambio di letto e cena gratuita
  • Prendere i bus locali invece di prenotare shuttles. Perderete più tempo ma è anche un’avventura da fare
  • Approfittare delle giornate con ingresso gratuito ai musei
  • Evitare gli intermediari e trattare direttamente con i fornitori (per esempio per tours in barca o escursioni invece di chiedere all’ostello andare direttamente in agenzia)
  • Contrattare per l’acquisto di souvenirs, la contrattazione in alcuni Paesi è addirittura una regola, come per esempio in Marocco dove la contrattazione diventa non solo un modo per pagare di meno ma per quanto mi riguarda una delle esperienze più divertenti del viaggio

Questi sono gli accorgimenti che io prendo ogni volta che viaggio, i vostri?

 

Giulia Raciti

Esperta di Africa e Latino America sono in viaggio perenne dal 2011. Ho fatto un giro del mondo in solitaria durato 3 anni. Mi occupo di realizzazione viaggi personalizzati e su misura in Africa e Sud America

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.