Assicurazioni di viaggio a confronto – Consigli su come scegliere quella giusta

Assicurazioni di viaggio a confronto – Consigli su come scegliere quella giusta

La questione assicurazione di viaggio è quella che sottovalutiamo spesso quando pianifichiamo un viaggio, e sebbene si spera di non doverla utilizzare, nel mio caso ho ricordo all’assicurazione solo una volta, quando capita di essere in viaggio e stare male è proprio questo contratto sottoscritto prima della partenza che potrebbe farci risparmiare tanti euro. Quando centinaia, quando migliaia.

L’assicurazione di viaggio è importante e partire senza, in quando non obbligatoria (se non per esempio a Cuba), è un rischio che ci si prende a fronte di una spesa irrisoria che ci farà viaggiare tranquilli per l’intera durata.

Ma il problema con le assicurazioni non è solo il quanto costano, quanto piuttosto come scegliere quella giusta e quali informazioni dobbiamo considerare quando decidiamo di sottoscriverne una, insomma il prezzo spesse volte è indicatore anche del servizio offerto (un pò come in tutto in fin dei conti).

Le prime domande che dobbiamo farci sono: Cosa includere e cosa no? Quali sono i termini e le condizioni?
Ho fatto una simulazione tra le tre differenti compagnie assicurative che io considero prima di ogni viaggio ed a cui mi sono appoggiata nel passato, mostrando i differenti costi, il funzionamento e i servizi offerti.

***E’ importante ricordare comunque che è sempre bene leggere attentamente i termini e le condizioni. anche questi non sono da prendere sottogamba, perchè poi ad un piccolo cavillo la pratica potrebbe rallentare ed così il rimborso. E questo è valido per tutte le compagnia assicurative.
Quindi mi raccomando, conservate TUTTE le ricevute perchè senza non ci sarà rimborso e chiamate sempre l’assicurazione prima di agire da soli per avere indicazioni su come procedere.

Dettagli tecnici dell’assicurazione di viaggio

Fermo restando che è importante leggere i termini e le condizioni di viaggio nella scelta dell’assicurazione fai attenzione che quella che si vuole stipulare risponda a tutti questi punti:

  • Deve coprire la parte del mondo in cui hai deciso di andare (ricorda che se il sito della Farnesina sconsiglia un luogo in tal caso le assicurazioni potrebbero non coprirti).
  • Copra gli incidenti improvvisi
  • Offra un servizio assistenza 24/24
  • Includa l’opzione in caso di furto o perdita bagaglio
  • Copra il rientro immediato
  • Rimborsi le spese di viaggio in caso di annullamento
  • Nel caso in cui abbia condizioni mediche pregresse devi tenerlo presente ed assicurarti che in caso di bisogno sia coperto per quella malattia
  • Copra incidenti sportivi nel caso in cui si viaggi a questo scopo (surf, mountainbike, rafting etc)

In linea di massima le buone assicurazioni di viaggio dovrebbero includere queste situazioni e la scelta deve essere fatta considerandole, anche se significa scegliere una premium piuttosto che una base.

Il confronto che segue, considerando che queste compagnie assicurative sono tutte serie ed affidabili veniamo alla questione che più di altre prende l’attenzione: il costo.
Ho considerato stessa destinazione e stessa durata di viaggio e visto che sono in procinto di partire per il Sud Africa questa è la destinazione prescelta.

  • Destinazione – Sud Africa (considerata come Africa o resto del mondo in alcuni siti)
  • Durata – Dal 4 dicembre 2015 al 31 Gennaio 2016
  • Tipologia – Individuale
  • Assicurazione tutto incluso (ho imparato anche ad assicurare i bagagli e a coprirmi per tutto)

Migliori compagnie assicurative per viaggi comparate

 Columbus Assicurazioni – Dettagli

Columbus Direct e’ un intermediario specializzato in assicurazione viaggi ed è autorizzato e regolamentato dalla Financial Services Authority.
Dal 1988 Columbus Insurance è specializzata nelle assicurazioni di viaggio e offre polizze online e per telefono in Italia e in più di 50 paesi in tutto il mondo. E’ una delle migliori sul mercato italiano, un nome ben conosciuto, servizio assistenza 24/24 anche in lingua italiana.
Ricordo che per quanto riguarda le spese mediche, Columbus Direct garantisce il pagamento diretto delle spese solo in caso di ricovero ospedaliero fino ad 5 milioni di Euro per persona assicurata.

Per le spese minori (visite mediche o acquisto farmaci etc), invece, è più facile anticipare il costo di queste spese che verranno successivamente rimborsate – previa verifica delle condizioni contrattuali – al rientro in Italia. Per questo è necessario conservare le ricevute ed assicurarsi che siano state apposite le dovute informazioni ed il timbro da parte del dottore che specifichi anche per quale motivo sei andato in ambulatorio.

columbus

 

 

AXA Assicurazioni – Dettagli

Le polizze sono fornite da AXA Travel Insurance,uno dei principali gruppi assicurativi e di gestione d’attivi nel mondo, è presente in 57 Paesi ma è anche vincitore per 6 anni consecutivi della nomina “migliore assicurazone di viaggio. Un nome una garanzia, per farla breve, che offre ottimi servizi e un eccellente rapporto qualità/prezzo.

Come per Columbus se vieni ricoverato in un ospedale o in una clinica quando sei all’estero, la Centrale Operativa si occuperà di pagare direttamente la struttura. Nel caso questo non fosse possibile, le spese saranno rimborsate, purchè autorizzate dalla Centrale Operativa, che comunque deve essere stata preventivamente avvertita chiamando il numero+39 06 42 115 873.

Se hai bisogno, invece, di un trattamento ambulatoriale, dovrai pagare tu stesso le spese dell’ospedale o della clinica, che ti verranno rimborsate al ritorno, dietro presentazione delle ricevute. (senza ricevute non ci sarà rimborso).
Presta particolare attenzione a eventuali richieste di firmare moduli di autorizzazione per trattamenti o spese non strettamente necessari. Se non sei certo della richiesta che ti viene presentata o se hai dubbi sulla validità o necessità di esami o trattamenti consigliati per la condizione per cui ti sei recato in ospedale o in clinica contatta la centrale Operativa al  +39 06 42 115 873 (cosa che consiglio di fare sempre prima di andare in qualsiasi ambulatorio o effettuare una visita medica).

axa

 

Conclusioni

Ricordo che è fondamentale leggere termini e condizioni di contratto, di chiamare il centro operativo prima di recarti presso un medico, e che al momento della richiesta rimborso è necessario presentare TUTTA la documentazione (ricevute, ricette, diagnosi etc) senza le quali non sarà effettuato alcun rimborso spesa (quindi custoditele attentamente).

Devo dire che ho anche notato che le stesse compagnie assicurative a seconda del Paese o dei giorni cambiano i prezzi.

Vale quindi la pena provarle tutte e poi scegliere quella che più ci convince anche in relazione a quanto vogliamo coprire, e consiglio comunque di non optare mai per la fascia più bassa ma tenersi alti, soprattutto se si conta di viaggiare negli Stati Uniti. 

Infine ricordo che se un Paese, o una zona, è sconsigliata dal sito della Farnesina (per esempio la Dancalia in Etiopia) se dovesse accadere qualcosa e ti dovessi trovare in quella zona l’assicurazione non ti coprirà.

Controlla quindi sempre sul sito viaggiaresicuri se il Paese è sconsigliato ed in caso di dubbio chiama il servizio assistenza dell’assicurazione e chiedi maggiori delucidazioni (io sono il loro incubo ormai!).

Tu a che assicurazione di viaggio ti affidi?

Giulia Raciti

Esperta di Africa e Latino America sono in viaggio perenne dal 2011. Ho fatto un giro del mondo in solitaria durato 3 anni. Mi occupo di realizzazione viaggi personalizzati e su misura in Africa e Sud America

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.